Stampa

Registrazione siti arrampicata e vie ferrate

Possono proporre l'inclusione di un sito di arrampicata o di una via ferrata nella RPE i comuni territorialmente interessati di cui all' articolo 11 della l.r. 12/2010.
Le proposte di inclusione sono indirizzate al Settore Sviluppo della montagna e cooperazione transfrontaliera via PEC all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , allegando la seguente documentazione:

a) modulo di richiesta di inclusione della via ferrata o del sito di arrampicata, con le relative dichiarazioni e impegni;
b) scheda del sito di arrampicata o della via ferrata;
c) cartografia corrispondente ai dati riportati nella scheda;
d) cartografia catastale con indicazione della particella o delle particelle su cui insiste il sito di arrampicata o la via ferrata;
e) schema complessivo delle vie di arrampicata (per sito di arrampicata);
f) documentazione fotografica;
g) attestazione dello stato di proprietà dei terreni sui quali insiste il sito di arrampicata o la via ferrata e, nel caso di terreni di proprietà privata, atto di concessione del proprietario.
h) attestazione relativa all’eventuale attraversamento/appartenenza a territori della rete ecologica regionale di cui all’articolo 2 della legge regionale 29 giugno 2009, n. 19 (Testo unico sulla tutela delle aree naturali e delle biodiversità).


La struttura regionale competente valuta la proposta di inserimento, conformemente al Regolamento 9/r della Lr 12/2010, in merito ai seguenti aspetti
a) disponibilità dei sedimi su cui ricade il tracciato / sito,;
b) presenza di segnaletica ;
c) modalità di gestione e relativo piano ;
d) regolamento di fruizione dell’infrastruttura.



Documenti scaricabili:
• Richiesta di registrazione di via ferrata o sito di arrampicata nella rete del patrimonio escursionistico regionale (RPE)
• File geografici (shape file richiesti)
• Indirizzi tecnici per il rilievo di dati geografici della Rete fruitiva regionale
• Scheda dati rete fruitiva