Regione Piemonte - Piemonteinforma

Reschigna: “Collaborazione contro l'evasione fiscale”

Il vicepresidente della Regione, Aldo Reschigna, ritiene che “la collaborazione tra gli enti è indispensabile per combattere l'evasione fiscale. Un esempio è il protocollo d'intesa siglato da Regione Piemonte, Anci, Agenzia delle entrate e Guardia di finanza per intensificare il contrasto all'evasione fiscale in maniera coordinata e sinergica tra gli enti che possono svolgere un ruolo attivo in questo settore”.

"Proprio per incentivare questo contrasto - osserva - abbiamo approvato una legge regionale che concede una parte delle risorse recuperate nella lotta all'evasione ai Comuni piemontesi che la praticano, un incentivo che siamo convinti darà i suoi frutti. Nel frattempo non siamo rimasti con le mani in mano: dal 2015 abbiamo recuperato risorse molto significative, 110 milioni all'anno, dal contrasto all'evasione del bollo auto, della addizionale Irpef e dell'Irap. Sono risorse importanti non solo perché è giusto che tutti paghino le tasse, ma anche perché questo ci ha permesso di mantenere inalterato il livello dei servizi effettuati e delle politiche sociali nonostante la grave situazione dei conti regionali e senza aumentare le tasse ai cittadini. Inoltre il recupero dell'evasione, praticato in modo continuo, ha effetti anche sul comportamento dei contribuenti. Dopo l'azione compiuta a partire dal 2015 sul bollo auto evaso, nei primi due mesi del 2017 le risorse raccolte dal bollo auto, oltre 104 milioni, hanno registrato un incremento superiore agli otto milioni rispetto allo stesso periodo del 2016".

Author Gianni Gennaro Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.