Regione Piemonte - Piemonteinforma

Torino 2006, “Racconta la tua Olimpiade”

In occasione del decennale del XX Giochi Olimpici Invernali e dei IX Giochi Paraolimpici Invernali di Torino 2006, Camera promuove la call (chiamata) fotografica “Racconta la tua Olimpiade” ed invita i cittadini a partecipare ai festeggiamenti nell’ambito della rassegna “Torino 2006-2016... il viaggio continua”, inviando le loro fotografie scattate nei giorni dei Giochi. Le immagini, insieme ad alcuni degli scatti istituzionali più significativi, saranno raccolte nella mostra collettiva “Racconta la tua Olimpiade” aperta gratuitamente al pubblico da venerdì 26 febbraio a domenica 6 marzo 2016 nel Salone Giolitti, all’interno della sede di Camera, in via delle Rosine 18 a Torino.

Verranno accettate fotografie che contengano un riferimento diretto alle Olimpiadi (atleti, gare, impianti sportivi, simboli) o che facciano riferimento al proprio vissuto personale in quei giorni. Ogni foto dovrà essere accompagnata da una breve frase che racconti l’emozione dell’immagine.

Le fotografie inviate dovranno avere come scenario i Giochi Olimpici e Paraolimpici Invernali del 2006. Non solo le discipline olimpiche, gli atleti e i siti di gara, ma anche tutto quello che le Olimpiadi hanno rappresentato per Torino, entrando ogni giorno nella vita dei cittadini. Di particolare interesse sarà l’interpretazione personale della propria esperienza, per contribuire a un racconto collettivo che restituisca il senso del rapporto quotidiano tra la vita dei cittadini e i Giochi.

Ogni partecipante al concorso potrà inviare un massimo di cinque fotografie (formato .jpg, risoluzione almeno 300 dpi) all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro e non oltre le ore 12 di domenica 14 febbraio 2016. Nell’invio dovrà essere accluso un documento di identità e il modulo A, scaricabile sul sito di Camera, Centro Italiano per la Fotografia.

Author Renato Dutto Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.