Regione Piemonte - Piemonte experience

In questa pagina:

Neve e cultura: un modo intelligente di vivere l'inverno in Piemonte

Sciare, praticare snowboard, fare sci di fondo, ciaspolare o semplicemente godere dell'ospitalità delle vallate piemontesi durante la stagione invernale e al contempo visitare beni architettonici di grande suggestione, località intrise di cultura antica, abbazie e forti imponenti a pochi chilometri dalle piste e dalle principali località sciistiche, praticare sport in comprensori attrezzati per ogni passione invernale e nella stessa giornata passeggiare nel Polo Reale di Torino, nei suoi meravigliosi musei e nelle Residenze Reali di Stupinigi, Venaria, Rivoli o Racconigi, o sotto gli antichi portici di Cuneo, scoprire la maestosità dei Santuari di Oropa o di Vicoforte, vivere la magia dei Sacri Monti di Varallo o di Orta, fino a completare la giornata sulle sponde del Lago Maggiore.

slogan Neve&cultura

E' questa l'offerta unica e impagabile della montagna invernale piemontese, che consente in pochi chilometri di macchina, di autobus o di treno di essere la mattina a Bardonecchia o a Sestriere e il pomeriggio a Torino, oppure di fare pochi passi a piedi da Alagna e immergersi nella cultura Walser, di sciare sul Monte Rosa e in Valle Formazza e in un'ora d'auto di cenare a bordo lago.
Neve e cultura, un binomio vincente per famiglie, coppie e appassionati dell'outdoor, che desiderano coniugare giornate, week end o settimane bianche con il piacere di visitare fortezze alpine come Exilles e Fenestrelle, una piccola muraglia cinese nelle montagne olimpiche, o percorrere itinerari napoleonici intorno alla regale Mondovì o ancora ammirare il Re di Pietra, il Monviso, da Saluzzo o da Pinerolo, cittadine con una ricca testimonianza di storia e di arte.

Le Alpi di Torino

Neve Reale
Rivivi l'atmosfera regale delle grandi corti sabaude

Scia sulle Alpi Torinesi nei comprensori della Vialattea e di Bardonecchiaski e rivivi l'atmosfera regale delle grandi corti sabaude con la Royal Card, la chiave dei tuoi castelli in Piemonte che ti permette di accedere gratuitamente a tutte le Residenze Reali e di muoverti in città con il biglietto pluri-giornaliero oltre a numerosi altri servizi nell'arco di 48 ore.
Il circuito delle Residenze Reali visitabili con la Royal Card comprende: Musei Reali di Torino, Palazzo Madama, Villa della Regina, Appartamento-Tombe Reali e Cupola Juvarriana della Basilica di Superga, Palazzina di Caccia di Stupinigi, Castello di Rivoli, Reggia di Venaria Reale, Castello de La Mandria, Castello Ducale di Agliè, Castello e Parco di Racconigi, Castello Reale di Govone.
Le Residenze Reali di Torino e del Piemonte sono entrate a far parte del patrimonio mondiale UNESCO nel 1997 come testimonianza della raffinata vita di corte e del potere di Casa Savoia. In un viaggio attraverso i secoli i visitatori possono ammirare scenari da favola e un patrimonio culturale straordinario, un'esperienza indimenticabile da vivere con la famiglia, in coppia o tra amici per una giornata da Re!
Grazie alla comodità offerta da bus e treni in partenza dai comprensori sciistici di Vialattea e Bardonecchiaski è particolarmente piacevole visitare il centro di Torino che è stato, per secoli, nucleo del potere politico sabaudo e cuore di Casa Savoia.

Principali distanze: Sestriere-Torino: KM 100; Bardonecchia-Torino: KM 90; Oulx-Torino: Km 80.

MEZZO: auto/bus/treno. Per raggiungere Torino, approfitta della comodità del bus (www.sadem.it) e del treno (www.trenitialia.com) da Bardonecchia o Oulx.

Promo: Offerta speciale di €27 (anziché 34) se acquisti la Royal Card presso gli Uffici del Turismo di Bardonecchia, Cesana Torinese, Claviere, Pragelato, Sauze d'Oulx e Sestriere tra l'8 dicembre 2016 e il 17 aprile 2017 e la utilizzi entro il 30 aprile 2017.

Comprensorio sciistico: Vialattea e Bardonecchiaski

Siamo conosciuti per…. sci discesa, snowboard; l'offerta sciistica della Vialattea è vastissima: il comprensorio comprende Sestriere, Sauze d'Oulx, Oulx, Sansicario, Cesana, Pragelato, Claviere e la francese Montgenèvre, oltre 1.000 km di piste; Per quanto riguarda Bardonecchiaski, i comprensori dello Jafferau, del Colomion-Les Arnauds e del Melezet offrono 23 impianti di risalita e 100 km di piste

More info: Turismo Torino e provincia – www.turismotorino.org

Neve e tesori alpini
Visita i tesori di arte e cultura alpina dell'Alta Val Susa e Chisone

Scia sulle Alpi Torinesi nei comprensori della Vialattea e Bardonecchiaski e visita i tesori di arte e cultura alpina dell'Alta Val Susa e Chisone, una terra ricca di storia che vanta un patrimonio culturale materiale e immateriale vastissimo sparso nei caratteristici villaggi e nelle vallate. Fra questi vi sono luoghi dello spirito di particolare interesse storico – artistico, dove ammirare architetture e dipinti di pregio tra cui monasteri e abbazie come la Sacra di San Michele a Sant'Ambrogio di Torino, l'abbazia dei SS. Pietro e Andrea a Novalesa; le numerosissime chiese e le cappelle campestri nascoste in angoli suggestivi tra le montagne attorno a Susa, Sauze d'Oulx e Bardonecchia che custodiscono, sia all'esterno sia all'interno, preziosi cicli affrescati; i musei di Bardonecchia e di Susa riuniti nel Sistema Museale Diocesano e, infine, le fortezze militari di Fenestrelle e Exilles poste in luoghi strategici per la difesa dei confini.

Da non perdere:

Principali distanze: Sestriere-Torino: KM 100; Bardonecchia-Torino: KM 90; Oulx-Torino: Km 80.

MEZZO: auto/bus/treno. Approfitta della comodità del bus (www.sadem.it) e del treno (www.trenitialia.com) da Bardonecchia o Oulx per raggiungere i luoghi di tuo interesse.

Comprensorio sciistico: Vialattea e Bardonecchiaski

Siamo conosciuti per…. sci discesa, snowboard; l'offerta sciistica della Vialattea è vastissima: il comprensorio comprende Sestriere, Sauze d'Oulx, Oulx, Sansicario, Cesana, Pragelato, Claviere e la francese Montgenèvre, oltre 1.000 km di piste; Per quanto riguarda Bardonecchiaski, i comprensori dello Jafferau, del Colomion-Les Arnauds e del Melezet offrono 23 impianti di risalita e 100 km di piste

More info: Turismo Torino e provincia – www.turismotorino.org

Le stazioni sciistiche del Cuneese

Il Monregalese
Attività outdoor e barocco piemontese

Il Monregalese offre una grande varietà di proposte legate alle attività invernali con impianti di sci da discesa all’avanguardia e per tutti i gusti. Si va dal vasto comprensorio del Mondolé Ski, con Artesina, Frabosa Soprana e Pratonevoso a stazioni più piccole come Sangiacomo Cardini Ski, da quelle orientate verso il target giovane ad altre con servizi dedicati in modo particolare alle famiglie. Non mancano le possibilità di praticare lo sci di fondo e lo sci alpinismo, il freeride e passeggiate con racchette da neve.
A pochi km dalle aree sciistiche, a Vicoforte, è possibile visitare il Santuario Basilica Regina Montis Regalis, capolavoro del barocco piemontese, con la stupenda cupola affrescata a tema mariano, la più grande al mondo tra quelle ellittiche in muratura. La zona è caratterizzata anche da un sistema carsico che comprende numerose grotte, la più grande e spettacolare è la Grotta di Bossea, a Frabosa Soprana, caratterizzata da grandiose dimensioni ambientali, ricchezza di acque correnti e precipizi, alto valore scientifico e naturalistico.

Principali distanze: Prato Nevoso-Vicoforte: KM 30; Artesina-Vicoforte: KM 25; Artesina-Frabosa Soprana: KM 12; Prato Nevoso-Artesina: KM 9; Prato Nevoso-Frabosa Soprana: KM 16;

MEZZO: auto

Comprensorio sciistico: Mondolé Ski, e altre stazioni: Roccaforte Mondovì (Lurisia), Roburent (Sangiacomo Cardini Ski), Chiusa di Pesio, Garessio

Siamo conosciuti per…. le emozioni che sappiamo regalare in quota: fun&ski al Mondolé

More info: www.mondole.it

Riserva Bianca
Oltre lo sci... Cuneo e il suo patrimonio storico

La Riserva Bianca si trova in Valle Vermenagna a pochi km dal confine con la Francia. È un unico comprensorio con 80 km di piste da 1050 a 2050 metri, servito da 18 impianti di risalita, che si estende da Limone Piemonte a Quota 1400 e a Limonetto. Per la sua particolare posizione geografica, la stazione sciistica è facilmente raggiungibile sia in auto sia in treno e offre la possibilità di praticare tutti gli sport invernali, primo fra tutti lo sci alpino.
Limone garantisce non solo piste: l'accogliente centro storico offre svago e caffè ricercati, un'antica parrocchiale gotica e la storica "Fontana Blu", dove si dissetò Papa Pio VII.
Sbocco naturale per un’interessante giornata culturale è Cuneo, la città capoluogo, che merita una visita slow, con numerose e ghiotte occasioni di shopping e di visite culturali: da Piazza Galimberti, cuore della città, al centro storico, con in musei cittadini e la Torre Civica, alle pasticcerie storiche dove gustare i Cuneesi al Rhum e la Torta Cuneo.

Principali distanze: Limone/Cuneo 29 km

MEZZO: auto/treno

Comprensorio sciistico: Riserva Bianca

Siamo conosciuti per….lo sci alpino con vista mare

More info: www.cuneoholiday.com

Le Valli del Saluzzese
Dal Monviso, alla cultura Occitana, al marchesato di Saluzzo

Le Valli Po, Varaita, Maira e Grana offrono un mix perfetto tra sport e cultura.
La Valle Maira, con Acceglio e Canosio, viene annoverata tra le più affascinanti mete alpine per lo sci nordico, lo sci alpinismo e le racchette da neve; la vicina Valle Grana è prediletta dagli amanti del fondo, praticabile in quota a Castelmagno, dove sorge l’omonimo santuario. In bassa valle, da non perdere a Caraglio il Filatoio, una delle più antiche testimonianze di archeologia industriale in Europa. Le Valli Varaita e Po sono dominate dal "Re di Pietra", il Monviso, la cima più elevata delle Alpi Cozie dalla inconfondibile sagoma piramidale.
Le piccole stazioni hanno nel complesso un'offerta sportiva completa e offrono interessanti spunti di turismo culturale, quali la visita al Museo dell'Arpa di Piasco, alla Fabbrica dei Suoni di Venasca o ai numerosi musei etnografici.
Inoltre, nel 2017, la Valle Varaita sarà teatro della Bahío, la festa più rappresentativa della cultura occitana in Italia che si festeggia ogni cinque anni nel periodo di Carnevale.
A valle, immancabile la visita a Saluzzo, capitale di un antico e potente marchesato: con il suo magnifico centro storico medievale, il Castello, la Cattedrale tardo-gotica e l’imponente e affascinante Castello della Manta, noto per gli affreschi 400eschi della sala Baronale.

Principali distanze: Acceglio-Caraglio: KM 43; Canosio-Caraglio: KM 39; Acceglio-Saluzzo: KM 64; Canosio-Saluzzo: KM 60; Sampeyre-Saluzzo: KM 35;

MEZZO: auto

Siamo conosciuti per…. lo sci "slow" al cospetto del Monviso

More info:  www.cuneoholiday.com

Valsesia

Alagna: le frazioni alte, il centro storico e l'Ecomuseo
Visita al patrimonio culturale/architettonico Walser

Scia ad Alagna, Im Land, uno dei più grandi comprensori d'Europa grazie al collegamento con Gressoney e Champoluc e scopri l’antica cultura del popolo Walser. Visita i villaggi raggiungibili dal centro paese con passeggiate su mulattiere e sentieri, scopri le tipiche case in pietra e legno, le vasche monolitiche, i mulini, il forno del pane: simboli di una civiltà che ha saputo vivere in piena armonia con l’ambiente circostante. Nel centro di Alagna si può notare come l’architettura dei Walser arricchisca anche il contesto più urbanizzato. La frazione Pedemonte è sede del Walser Museum: una casa mantenuta allo stato originale, dove si possono ammirare gli antichi attrezzi agricoli e gli oggetti d’uso familiare.

Principali distanze: le attrazioni culturali descritte si trovano nelle località sciistiche

Comprensorio sciistico: Monterosa Ski

Siamo conosciuti per…. emozioni sulla neve ai piedi del Monte Rosa

More info: www.atlvalsesiavercelli.it

Varallo: il Sacro Monte e il centro storico
Visita al patrimonio Unesco e alla città di Varallo

Scia ad Alagna, Im Land, uno dei più grandi comprensori d'Europa grazie al collegamento con Gressoney e Champoluc e visita Varallo, la capitale storica e culturale della Valsesia, a cominciare dal suo simbolo: il Sacro Monte, sito riconosciuto Patrimonio dell’UNESCO. Nato come riproduzione dei luoghi santi della Palestina, il percorso si snoda tra 45 cappelle affrescate ed è popolato da più di 800 statue lignee e in terracotta a grandezza naturale, che rappresentano la passione e la morte di Cristo. Il centro storico di Varallo offre numerosi gioielli architettonici, come la Collegiata di San Gaudenzio e Santa Maria delle Grazie, e vecchie contrade storiche.

Principali distanze: Alagna-Varallo: KM 36

MEZZO: auto/bus

Comprensorio sciistico: Monterosa Ski

Siamo conosciuti per…. emozioni sulla neve ai piedi del Monte Rosa

More info: www.atlvalsesiavercelli.it

Montagne del biellese

Santuario di Oropa e Biella
Visita al Patrimonio UNESCO e al mix di architetture della città

Immergiti nel cuore del Biellese: le giornate sulle piste da discesa e sci di fondo di Bielmonte si alternano a momenti di relax all'insegna del benessere, della buona cucina e alla scoperta delle attrattive culturali del territorio, dal Medioevo al Patrimonio Unesco all'arte contemporanea.
Visita il Santuario di Oropa; il più importante Santuario mariano delle Alpi che custodisce la statua della Madonna Nera e il Sacro Monte, Patrimonio dell’UNESCO. Scopri il centro storico di Biella Piano, il borgo medievale di Biella Piazzo e la Citta dell'arte – Fondazione Pistoletto, centro di produzione artistica contemporanea e residenza internazionale per giovani artisti.

Principali distanze: Bielmonte-Oropa: KM 26; Bielmonte-Biella: KM 29; Oropa-Biella: KM 13

MEZZO: auto

Comprensorio sciistico: Bielmonte Oasi Zegna

Siamo conosciuti per…. sci per famiglie, accoglienza sci club

More info: www.atl.biella.it

Distretto Turistico dei Laghi - Monti e Valli dell'Ossola

Macugnaga e Formazza
Alla scoperta del patrimonio Walser

Neveazzura è il paradiso degli sport sulla neve: un comprensorio a misura d’uomo e di famiglia, di agonista e di amatore da provare grazie allo ski pass unico! Non solo sport con Neveazzurra… venite a scoprire i gioielli culturali presso le stazioni sciistiche!
Il re degli sport invernali, lo sci di discesa, è praticabile sulle piste panoramiche di Macugnaga, lungo i pendii del maestoso Monte Rosa e a Formazza. I circuiti di Macugnaga, Formazza Riale e San Michele permettono poi di cimentarsi con lo sci di fondo.
In queste località si trovano alcune delle più importanti testimonianze Walser del nostro territorio. Il borgo di Macugnaga è stato fondato nel 13° secolo proprio dai coloni Walser provenienti dal vicino Vallese. Il suo centro è celebre per le tipiche costruzioni in legno e il Museo Casa Walser di Borca ne è un chiaro esempio. Anche Formazza è un antico insediamento Walser e il suo Museo Casa Forte offre al visitatore un breve viaggio alla scoperta delle tradizioni e dello stile di vita di questo popolo.
E dopo tanto movimento e altrettante visite… godersi una tazza di cioccolata calda e un po’ di meritato riposo è d’obbligo negli accoglienti alberghi di montagna!

Principali distanze: le attrazioni culturali descritte si trovano nelle località sciistiche

MEZZO: auto

Comprensorio sciistico: Neveazzurra / Ski Area VCO

Siamo conosciuti per…. l'anello FISI di fondo a Riale, terreno di gara e di allenamento per nazionali provenienti da tutto il mondo

More info: www.distrettolaghi.it

Domobianca e Mottarone
Neve e siti UNESCO

Neveazzura è il paradiso degli sport sulla neve: un comprensorio a misura d’uomo e di famiglia, di agonista e di amatore da provare grazie allo ski pass unico! Non solo sport con Neveazzurra… venite a scoprire i gioielli culturali vicini alle stazioni sciistiche!
Il re degli sport invernali, lo sci di discesa, è praticabile sulle piste panoramiche di Domobianca (Alpi Ciamporino e Lusentino) lungo i pendii sopra Domodossola e al Mottarone, la “montagna dei laghi”, raggiungibile da Stresa anche con la nuova Funivia, dove a completare l’offerta c’è Alpyland, la slittovia mozzafiato con vista sul Lago Maggiore.
A breve distanza dalle piste trovate dei luoghi unici: i Sacri Monti, dichiarati nel 2003 Patrimonio dell’Umanità UNESCO. In particolare, vicino a Domobianca, il Sacro Monte Calvario domina su di un colle la città di Domodossola. Il Santuario e le 15 cappelle ripercorrono le stazioni della Via Crucis, mentre l’Istituto della Carità fu fondato dal religioso e filosofo Antonio Rosmini. Nei pressi del Mottarone, sulle colline del Lago d’Orta, sorge il Sacro Monte di Orta dedicato a S. Francesco d'Assisi: 21 cappelle immerse in un’oasi di tranquillità ne raccontano la vita con affreschi e statue di terracotta.
E dopo tanto movimento e altrettante visite… godersi una tazza di cioccolata calda e un po’ di meritato riposo è d’obbligo negli accoglienti alberghi di montagna!

Principali distanze:
Domobianca-Sacro Monte Calvario di Domodossola: KM 8
Mottarone-Sacro Monte di Orta (via Armeno): KM 17

MEZZO: auto

Comprensorio sciistico: Neveazzurra / Ski Area VCO

Siamo conosciuti per…. il Mottarone, la "montagna dei laghi" dal fantastico panorama

More info: www.distrettolaghi.it