La data corrente
sabato 25 aprile 2015
Versioni alternative:

Torna alla home page della Regione Piemonte [1]


Home


Si aprono le porte dei C.d.A. alle donne!?!?

  • Stampa
  • E-mail
alt L'8 maggio 2015, dalle 9.30 alle 13.00, presso il Consiglio Regionale, nella Sala Consiliare, "Si aprono le porte dei C.d.A. alle donne!?!?", un open forum moderato dal Direttore Regionale Gianfranco Bordone, con gli interventi della Vice Presidente del Senato Valeria Fedeli, la delegata del Presidente del Consiglio alle Pari opportunità Giovanna Martelli, l'Assessora regionale alle Pari Opportunità Monica Cerutti, il Sindaco del Comune di Torino Piero Fassino e la Consigliera di Parità regionale Alida Vitale. Aprirà i lavori il Presidente del Consiglio Regionale Mauro Laus e presenterà il progetto "Più donne per i CDA e nelle posizioni apicali" la componente del Tavolo di lavoro e della Commissione Regionale Pari Opportunità Laura Onofri. Con le testimonianze di donne e aziende....  Scarica il programma

Tutto sul progetto "Più donne per i CDA e nei posti apicali"

 

I numeri dei profughi in Piemonte: nel 2015 i nuovi arrivi sono 1.671

  • Stampa
  • E-mail
  I numeri dei profughi in Piemonte: nel 2015 i nuovi arrivi sono 1.671Il 21 aprile 2015 si è tenuto presso la Prefettura di Torino il Tavolo di coordinamento regionale sull’afflusso eccezionale di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale, al termine del quale Monica Cerutti, assessora all’Immigrazione della Regione Piemonte, ha voluto fare il punto della situazione sul sistema accoglienza sul territorio piemontese.
“Per il momento il Piemonte ha retto. I prefetti non hanno evidenziato situazioni di criticità, ma è evidente che la nostra attenzione dovrà essere rivolta a come affrontare i prossimi arrivi” - ha spiegato l’assessora Cerutti. Dal 18 dicembre ad oggi gli arrivi sono stati 1.813 e attualmente le presenze in Piemonte ammontano a 3.310, 831 sono inseriti nel sistema SPRAR (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati). Le presenze totali sono distruibite sulle province piemontesi in questo modo: 1.301 Torino; 376 Alessandria; 410 Cuneo; 224 Vercelli; 325 Novara; 301 Asti; 155 Biella; 218 V.C.O. I
 

Regione Piemonte per la prima volta tra i firmatari del Protocollo d'Intesa per il reinserimento sociale dei detenuti

  • Stampa
  • E-mail
  È stato firmato oggi a Torino il Protocollo d'Intesa per gli studenti del Polo Universitario presso il carcere. Per la prima volta la Regione Piemonte ha aderito al progetto insieme a Comune di Torino, Università degli Studi di Torino, Casa Circondariale È stato firmato il 14 aprile 2015 a Torino il Protocollo d'Intesa per gli studenti del Polo Universitario presso il carcere. Per la prima volta la Regione Piemonte ha aderito al progetto insieme a Comune di Torino, Università degli Studi di Torino, Casa Circondariale "Lorusso e Cotugno", Ufficio di Esecuzione Penale Esterna e Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo.
"Quello che oggi abbiamo presentato è un progetto che ha un fortissimo valore simbolico e di grandissima ambizione, ma che allo stesso tempo è fortemente concreto. Le amministrazioni locali, visto anche il periodo che stiamo vivendo, devono muoversi in questa direzione" - ha dichiarato Monica Cerutti, assessora al Diritto allo Studio della Regione Piemonte - "Il nostro compito sarà quello di attivare tirocini presso la nostra sede".
 

16 aprile 2015 ore 18.00 - Corri Samia, il mare non t'inghiotte

  • Stampa
  • E-mail
=Il 16 aprile alle ore 18.00 presso i locali dell'Educatorio della Provvidenza, in Corso Trento n. 13, il secondo degli incontri previsti nell'ambito del progetto "CORRI SAMIA, IL MARE NON T'INGHIOTTE - Migranti, rifugiati e profughi diretti "verso bellissimi sogni di speranza e di liberazione" (da "Non dirmi che hai paura" di Catozzella Giuseppe).
Interverrà la dr.ssa Ester Salis, ricercatrice del Forum Internazionale ed Europeo di ricerche sull'Immigrazione, sull'argomento  "Percorsi di integrazione lavorativa delle donne immigrate "
Moderatrice degli incontri Adriana Vindigni, Vice Presidente della CRPO uscente
Il programma degli incontri

 

2 aprile 2015 ore 18.00 - Corri Samia, il mare non t'inghiotte

  • Stampa
  • E-mail
=Il 2 aprile alle ore 18.00 presso i locali dell'Educatorio della Provvidenza, in Corso Trento n. 13, il primo degli incontri previsti nell'ambito del progetto "CORRI SAMIA, IL MARE NON T'INGHIOTTE - Migranti, rifugiati e profughi diretti "verso bellissimi sogni di speranza e di liberazione" (da "Non dirmi che hai paura" di Catozzella Giuseppe).
Aprirà il lavori l'Assessora Monica Cerutti e interverrà la prof.ssa Roberta Ricucci dell'Università di Torino, sull'argomento  "La dimensione di genere nell'immigrazione in Italia"
Moderatrice degli incontri Adriana Vindigni, Vice Presidente della CRPO uscente
Il programma degli incontri

 

19 MARZO 2015: a Torino un evento su “PATERNITA’: PIACERE DA SCOPRIRE? Condividiamo con i papà le responsabilità di cura familiari

  • Stampa
  • E-mail
 Gianpiera Lisa - Paternità, piacere da scoprire? Regione PiemonteIn occasione della Festa del papà l’Assessorato regionale alle Pari Opportunità organizza una mattinata dedicata al cambiamento culturale della paternità in un’ottica di condivisione delle responsabilità di cura familiari e di sostegno alla permanenza delle donne nel mercato del lavoro.
E’ noto come in Italia continuino a essere radicati i tradizionali modelli di gestione familiare del lavoro e dell’attività di cura. Il cambiamento culturale, nonostante le azioni già intraprese, appare ancora lungo e difficile, per cui la Regione Piemonte intende proseguire, con nuove azioni, il percorso da tempo intrapreso.
 
Pagina 1 di 17