Regione Piemonte - Opere Pubbliche
 

Prezzario

+ Sicurezza nei contratti pubblici
  + Lavori
  + Servizi e forniture

SERVIZI E FORNITURE

La Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, nella seduta del 20 marzo 2008, ha approvato le "Linee guida per la stima dei costi della sicurezza nei contratti pubblici di forniture o servizi – prime indicazioni operative” , predisposte dal Gruppo di Lavoro "Sicurezza Appalti" istituito presso ITACA (Istituto per l'Innovazione e la Trasparenza degli Appalti e la Compatibilità Ambientale) e riguardanti il nuovo e poco conosciuto obbligo in tema di sicurezza nei contratti pubblici di servizi e forniture determinato dall’art. 8 della L.123/07, modificativo dell’art. 86 del D.Lgs. 163/06.

La guida costituisce un primo atto di indirizzo a supporto delle stazioni appaltanti che, a seguito dell’emanazione della legge 3 agosto 2007, n. 123, fermo restando gli obblighi di cui all’art. 7 del D.Lgs. 626/94, sono tenute a redigere il Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze (DUVRI) e a stimare i costi della sicurezza da non assoggettare a ribasso.

Si precisa che il contesto di riferimento è relativo ai soli contratti pubblici di forniture e servizi per i quali non vi è una norma consolidata relativa al calcolo dei costi contrattuali della sicurezza (la problematica relativa alla stima dei costi della sicurezza per i contratti di lavori pubblici e per il settore privato è stata affrontata nelle precedenti “Linee Guida per l’applicazione del DPR 222/2003”, approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome in data 1 marzo 2006).
In particolare, nel campo degli approvvigionamenti pubblici, l’Amministrazione, nell’esternalizzare l’attività e la responsabilità nei confronti di terzi operatori economici, avrà il compito di organizzare un assetto informativo e di valutazione dei rischi tale da creare un coordinamento con l’operatore economico, assumendosi responsabilità dirette nei confronti dei propri dipendenti e responsabilità indirette nei confronti dei dipendenti del terzo che svolge l’attività richiesta.

Il presente documento è stato elaborato con l’obiettivo di fornire uno schema di riferimento per tutte le stazioni appaltanti che orienti prima di tutto i tecnici delle amministrazioni ed i responsabili della sicurezza dei datori di lavoro in modo da dare una risposta corretta ed omogenea, su tutto il territorio nazionale, agli adempimenti fissati dalla legge.

Trattandosi del primo atto di indirizzo predisposto in materia di contratti pubblici di servizi e forniture e dei costi della sicurezza ad essi connessi, il Gruppo di Lavoro si riserva di proporre, nei prossimi mesi, ulteriori indicazioni operative che si rendessero necessarie, anche in corso di applicazione dello stesso, con l’intento di rafforzare l’attenzione verso una corretta applicazione della normativa a tutela della salute e sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori.

_________

 

Servizio a cura della Direzione Opere pubbliche, Difesa del suolo, Montagna, Foreste, Protezione civile, Trasporti e Logistica
C.so Bolzano, 44 - Torino

Regione Piemonte Home Page