Regione Piemonte

In questa pagina:

La data corrente
Lunedì, 01 Settembre 2014
Versioni alternative:

Torna alla home page della Regione Piemonte [1]


Che cos’è Move up

Ogni giorno nel mondo della scuola, tra amici o in famiglia si concretizzano situazioni critiche che hanno a che fare con le discriminazioni, con i fenomeni di violenza, tra i quali particolarmente diffuso il bullismo e, sempre più spesso, con l’utilizzo inconsapevole delle nuove tecnologie.
Condividere le esperienze, mettere a fattor comune le migliori energie e gli strumenti più idonei, attivare il dialogo e lo scambio tra docenti, genitori e ragazzi e acquisire insieme la consapevolezza delle proprie azioni, la capacità di ragionare con la propria testa come di utilizzare con attenzione e profitto le nuove tecnologie, riconoscendone rischi e insidie, sono elementi alla base del progetto MOVE UP.

Abbiamo voluto dichiarare con il sottotitolo “destinazioni alternative” che una strada verso il rispetto delle diversità, la prevenzione della violenza e l’utilizzo consapevole delle nuove tecnologie non solo è possibile, ma è un obiettivo comune imprescindibile per costruire una comunità migliore partendo proprio dal sistema educativo.

Si tratta di un’iniziativa specifica il cui valore aggiunto sta nell’affrontare tre tematiche – rispetto delle diversità, prevenzione della violenza e uso consapevole delle nuove tecnologie – in modo integrato, valorizzando le esperienze fatte sul territorio e proponendone di nuove, per far comprendere a studenti, docenti e genitori i legami che le caratterizzano e per fornire maggiore informazione, anche dal punto di vista delle condanne penali in cui si può incorrere, e strumenti di difesa.

Move Up è un progetto integrato che si rivolge alle scuole dei tre ordini e alle agenzie formative.

Per facilitare la diffusione dei contenuti anche alle scuole che non potranno beneficiare dell’intervento diretto presso l’istituto, in quest’area web sono a disposizione tutti i materiali di comunicazione del progetto MOVE UP e gli elementi per approfondire le tematiche in chiave didattica ed educativa.

La realizzazione del progetto per il biennio 2013-2014 vede, accanto alla Regione Piemonte che ne è promotore e coordinatore attraverso le sue Direzioni Istruzione, Formazione professionale, Lavoro e Comunicazione Istituzionale, la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale e delle Forze dell’Ordine.

MoveUp 2013-2014 continua e approfondisce un percorso iniziato nel 2009, i cui risultati sono consultabili qui



Servizio a cura del Settore Promozione e sviluppo dell'imprenditorialità, della cooperazione e delle pari opportunità per tutti