Regione Piemonte

In questa pagina:



VOUCHER 2016/2017

Il voucher scuola è la nuova modalità con cui, a partire dal bando relativo all'anno scolastico 2016/2017, viene erogato in Piemonte l'assegno di studio. Si tratta di una sorta di ticket virtuale che, a partire dal 18 dicembre 2017 i cittadini piemontesi possono impiegare per gli acquisti legati al diritto allo studio. In particolare può; essere usato per:

  • le rette scolastiche di iscrizione e frequenza
  • i libri di testo, materiale didattico, dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, attività integrative previste dai piani dell'offerta formativa e trasporto scolastico.

Come funziona il voucher

L’utilizzo è molto semplice. I beneficiari, che entro il 18 dicembre 2017, ricevono un sms o una e-mail con l’indicazione dell’effettiva attivazione del voucher, si vedranno riconosciuto con la tessera sanitaria-carta nazionale dei servizi l’importo loro assegnato dalla Regione.

Per poterne fruire dovranno  recarsi  in uno dei distributori di beni e servizi convenzionati sul territorio regionale e presentare la tessera sanitaria: collegandosi a Internet, l’esercente scalerà l’importo relativo all’acquisto di libri, materiale didattico o strumenti tecnologici.
Allo stesso modo, presentando la tessera sanitaria presso la scuola statale o paritaria frequentata dallo studente, potranno sostenere direttamente le spese relative all’iscrizione e frequenza o alle attività integrative previste dai piani dell’offerta formative (ad esempio le gite scolastiche).

Beneficiari voucher 2016/2017

Che cosa si può pagare con il voucher?

  • voucher iscrizione e frequenza: rette di iscrizione e frequenza;
  • voucher libri di testo, materiale didattico e dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, attività integrative previste dai piani dell'offerta formativa, trasporti

In particolare:

  • libri di testo nuovi o usati, cartacei o digitali, vocabolari, libri di narrativa, anche in lingua straniera, consigliati dalle scuole; materiali specifici finalizzati alla didattica che sostituiscono o affiancano il libro di testo per gli allievi disabili, con disturbi specifici di apprendimento (DSA) o con esigenze educative speciali (EES);
  • hardware: PC, Tablet, lettori E-book;
  • software: programmi e sistemi operativi ad uso scolastico anche per gli allievi disabili, con disturbi specifici di apprendimento (DSA) o con esigenze educative speciali (EES);
  • materiale per archiviazione di dati: chiavette USB, CD ROM, Memory card,         hard disk esterni;
  • calcolatrici elettroniche;
  • materiale per disegno tecnico, escluso il materiale di consumo;
  • materiale per disegno artistico, escluso il materiale di consumo;
  • strumenti di protezione individuale ad uso laboratoriale;
  • strumenti musicali richiesti dalle scuole per attività didattica;
  • attività volte all’arricchimento dell’offerta formativa incluse nei Piani dell’offerta formativa dell’Istituzione scolastica, comprese le visite di istruzione;
  • contributo scolastico volontario

Validità del voucher

Il voucher potrà essere speso fino al 30 settembre 2018.

Dove spendere il voucher

Entro il 18 dicembre 2017, l’elenco dei distributori sarà pubblicato su questa pagina, e sul portale www.edenred.it  .

La rete di distribuzione verrà poi implementata, grazie a una modalità semplice che consentirà agli esercenti, in qualunque momento e senza costi (semplicemente compilando un modulo on-line) di aderire.

Altri esiti della procedura

Bando voucher 2016