Regione Piemonte - Sito Ufficiale

Sezione Istruzione

Sommario:




 

In Evidenza

Sezioni primavera - Bando biennale di finanziamento per la prosecuzione e l'attivazione di sezioni primavera negli aa.ss. 2015-2016 e 2016-2017 - Esito della valutazione delle istanze di contributo per l'a.s. 2015-2016

Piano regionale di dimensionamento delle istituzioni scolastiche del Piemonte e programmazione dell’offerta formativa per l’a.s. 2016-17

Bando Regione Piemonte - AICA

Art. 14 L.R. 28/2007 e s.m.i.
Contributi per concorrere al funzionamento delle scuole dell'infanzia paritarie non dipendenti da enti locali territoriali.
Istanze anno scolastico 2015-2016

La richiesta di contributo dovrà essere presentata dagli Enti interessati entro e non oltre il 31-12-2015 secondo le seguenti modalità previste nella Nota esplicativa:

  • Raccomandata AR indirizzata alla Regione Piemonte - Settore Politiche dell'Istruzione - Via Meucci, 1 – 10121 Torino, allegando la documentazione nel modulo di richiesta indicata (la domanda deve contenere i dati relativi all’anno scolastico in corso); ai fini della validità farà fede la data del timbro postale.
  • posta elettronica certificata al seguente indirizzo: coesionesociale@cert.regione.piemonte.it

 La modulistica per la presentazione dell’istanza è la seguente:

  • per i Comuni convenzionati con le scuole dell’infanzia paritarie: MOD.CO e MOD.SIC;
  • per le scuole dell’infanzia paritarie non convenzionate: MOD.SIP

La richiesta di contributo dovrà essere corredata dalla seguente documentazione elencata nei citati modelli MOD.CO e MOD.SIP:

  • per i Comuni convenzionati: nuova convenzione qualora scaduta o in scadenza;
  • per le scuole dell’infanzia non convenzionate: MOD.PRO (Programma economico)– Programma didattico relativo all’a.s. 2015-2016 – Lettera di richiesta di attivazione di convenzione per l’a.s. 2015-2016 indirizzata al Comune di appartenenza

Si rammenta che:

  • la convenzione di cui all’art. 14, comma 2 della l.r. 28/2007 e s.m.i. deve essere conforme allo Schema tipo di convenzione da stipularsi tra Comuni e Scuole dell’infanzia paritarie approvato con D.G.R. n. 32-8907 del 4 giugno 2008 – pubblicata sul BUR n. 24 del 12 giugno 2008. Il mancato adeguamento al modello regionale di convenzione, fatta salva la possibilità di integrare tale schema in relazione alle particolari esigenze degli Enti contraenti, potrà comportare l’esclusione dal finanziamento regionale.
  • le Amministrazioni richiedenti, ai fini della rendicontazione e ad avvenuta liquidazione del contributo regionale assegnato per l’a.s. 2014-2015, dovranno inviare, entro e non oltre il 30 giugno 2016 la seguente documentazione:
    • per i Comuni convenzionati con le scuole dell’infanzia paritarie: il Modulo di rendicontazione (MOD.REN.CO) previsto al punto 3 della sezione “Documentazione a corredo” del modello MOD.CO sopra citato;
    • per le scuole dell’infanzia paritarie non convenzionate: il Modulo di rendicontazione (MOD.REN.) previsto al punto 5 della sezione “Documentazione a corredo” del modello MOD.SIP sopra citato.

BANDO-SISMICA 2015

Pubblicato avviso per la raccolta delle manifestazioni di interesse per il piano degli interventi finalizzati alla riduzione del rischio sismico degli edifici scolastici in zona sismica 3 e 3S
Vai al Bando

Consultazione delle “Aree Scolastiche” all’interno del “geoportale regionale”

- BANDO MUTUI 2015-16-17-EDILIZIA SCOLASTICA : pubblicata la proroga per l’aggiudicazione provvisoria

[…] Nella riunione dell'Osservatorio dell'edilizia scolastica tenutasi ieri a Roma, il MIUR ha concesso di prorogare al 31 dicembre 2015 il termine previsto dal comma 5, art. 2, del decreto interministeriale 23 gennaio 2015, per l'aggiudicazione provvisoria dei lavori degli interventi ammessi a finanziamento per l'anno 2015. In attesa di formalizzazione, che dovrà avvenire sempre con decreto interministeriale, […]

Per il decreto di autorizzazione alla stipula dei mutui, che tutti stiamo aspettando, pare che la Corte dei Conti abbia ricevuto tutti i pareri, positivi, e che stia per licenziarlo la settimana prossima.

italia sicura # scuole

Acquisizione di Manifestazioni di Interesse per l’individuazione di proposte progettuali relative a laboratori territoriali per l’occupabilita’ da realizzare nell’ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD)

In esecuzione del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca  del 4 settembre 2015, prot. n. 657, la Direzione Generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale del predetto MInistero ha avviato l’acquisizione di manifestazioni di interesse finalizzate a  promuovere la realizzazione di laboratori territoriali per l’occupabilità da parte delle istituzioni scolastiche ed educative statali secondarie di secondo grado,  favorendo la partecipazione degli enti locali e degli enti pubblici territoriali.

Le proposte possono essere presentate dalle istituzioni scolastiche ed educative statali secondarie di secondo grado, che si costituiscano in reti di almeno 3 scuole, che prevedano il coinvolgimento di almeno un ente locale del territorio di appartenenza e di un ente pubblico (quali ad esempio università o centri di ricerca e/o studio).
Nell’ambito delle reti è possibile coinvolgere anche le istituzioni scolastiche paritarie di cui alla legge 10 marzo 2000, n. 62.

I soggetti che intendono avanzare la propria manifestazione di interesse devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. individuazione di una rete di scuole composta da almeno n. 3 istituzioni scolastiche ed educative, di cui la capofila deve essere un istituto secondario di secondo grado statale;
  2. coinvolgimento di almeno un ente locale e di almeno un ente pubblico (quali ad esempio università o centri di ricerca e/o studio) nella realizzazione dei laboratori territoriali per l’occupabilità. Tale coinvolgimento dovrà essere formalizzato attraverso un accordo o una convenzione in caso di ammissione al finanziamento;
  3. disponibilità di spazi per la realizzazione dei predetti laboratori.

Il termine entro il quale devono pervenire al Ministero le suddette manifestazioni di interesse è fissato al 7 ottobre 2015.

Vai al Bando
Scarica gli allegati

 

Edilizia Scolastica: SCUOLE INNOVATIVE 2015

Pubblicato l’avviso per la raccolta delle manifestazioni di interesse per la costruzione di scuole innovative. Attuazione dell’art 1 c. 153 Legge 13-7-2015 n. 107 - Decreto M.I.U.R. 7 agosto 2015 n. 593. Vai al Bando

Sezioni primavera a.s. 2014-2015. Rendicontazione

Bando anticipatari a.s. 2014-2015. Rendicontazione

Nuove sezioni di scuola dell'Infanzia statale per l'a.s. 2015/2016

Bando biennale di finanziamento per la prosecuzione e l'attivazione di sezioni primavera negli aa.ss. 2015-2016 e 2016-2017 - D.D. n. 621 del 30 luglio 2015

Al via le domande per investimenti INAIL: “SCUOLE NUOVE”

GRADUATORIE ASSEGNI DI STUDIO A.S. 2013/2014

Bando rivolto alle Associazioni musicali

Piano regionale di dimensionamento delle istituzioni scolastiche del Piemonte e  programmazione dell’offerta formativa per l’a.s. 2015-16

Sezioni primavera-Bando biennale di finanziamento per la prosecuzione e l'attivazione di sezioni primavera negli aa.ss. 2013-2014- e 2014-2015 - Esito della valutazione delle istanze di contributo per l'a.s. 2014-2015

Bando Regione Piemonte - AICA
Progetti Digitali - IeFP Piemonte

Azioni congiunte fasce deboli delle istituzioni scolastiche 2013/2014

Art. 14 della l.r. 28/2007 e s.m.i. - Contributi per concorrere al funzionamento delle scuole dell’infanzia paritarie non dipendenti da enti locali territoriali. Istanze anno scolastico 2014-2015.

La richiesta di contributo dovrà essere presentata dagli Enti interessati, entro e non oltre il 30-11-2014, come indicato nel Piano triennale di interventi in materia di Istruzione, Diritto allo studio e libera scelta educativa, approvato con D.C.R. n. 142-50340 del 29-12-2011, e secondo le seguenti modalità previste nella Nota esplicativa:

  • Raccomandata AR(farà fede la data del timbro postale) indirizzata alla Regione Piemonte - Settore Istruzione - Via Meucci, 1 – 10121 Torino, allegando la documentazione nel modulo di richiesta indicata (la domanda deve contenere i dati relativi all’anno scolastico in corso); ai fini della validità farà fede la data del timbro postale
  • posta elettronica certificata al seguente indirizzo: istruzione-lavoro@cert.regione.piemonte.it

 La modulistica per la presentazione dell’istanza è la seguente:

  • per i Comuni convenzionati con le scuole dell’infanzia paritarie: MOD.CO e MOD.SIC;
  • per le scuole dell’infanzia paritarie non convenzionate: MOD.SIP

La richiesta di contributo dovrà essere corredata dalla seguente documentazione elencata nei citati modelli MOD.CO  e MOD.SIP :

  • per i Comuni convenzionati: nuova convenzione qualora scaduta o in scadenza;
  • per le scuole dell’infanzia non convenzionate: MOD.PRO (Programma economico)– Programma didattico relativo all’a.s. 2014-2015 – Lettera di richiesta di attivazione di convenzione per l’a.s. 2014-2015 indirizzata al Comune di appartenenza

Si rammenta che:

  • la convenzione di cui all’art. 14, comma 2 della l.r. 28/2007 e s.m.i. deve essere conforme allo Schema tipo di convenzione da stipularsi tra Comuni e Scuole dell’infanzia paritarie approvato con D.G.R. n. 32-8907 del 4 giugno 2008 – pubblicata sul BUR n. 24 del 12 giugno 2008. Il mancato adeguamento al modello regionale di convenzione, fatta salva la possibilità di integrare tale schema in relazione alle particolari esigenze degli Enti contraenti, potrà comportare l’esclusione dal finanziamento regionale.
  • le Amministrazioni richiedenti, ai fini della rendicontazione e ad avvenuta liquidazione del contributo regionale assegnato per l’a.s. 2013-2014, dovranno inviare, entro e non oltre il 30 giugno 2015 la seguente documentazione:
    • per i Comuni convenzionati con le scuole dell’infanzia paritarie: il Modulo di rendicontazione (MOD.REN.CO) previsto al punto 3 della sezione “Documentazione a corredo” del modello MOD.CO sopra citato;
    • per le scuole dell’infanzia paritarie non convenzionate: il Modulo di rendicontazione (MOD.REN.) previsto al punto 5 della sezione “Documentazione a corredo” del modello MOD.SIP sopra citato.

Sezioni primavera: rendicontazione del contributo assegnato per l'a.s. 2013-2014

Bando di finanziamento rivolto alle scuole dell'infanzia paritarie del Piemonte per progetti finalizzati a migliorare l'inserimento nella classe e la didattica per bambini che, per l'a.s. 2014-2015, compiranno tre anni di età dal 1° gennaio al 30 aprile 2015 - Esito della valutazione delle istanze di contributo.

Sezioni primavera - Bando biennale per la prosecuzione e l'attivazione di sezioni primavera negli anni scolastici 2013-2014 e 2014-2015 - Anno scolastico 2014-2015.
Termine di presentazione delle istanze di contributo: 15 settembre 2014

Bando di finanziamento rivolto alle scuole dell'infanzia paritarie del Piemonte per progetti finalizzati a migliorare l'inserimento nella classe e la didattica per bambini che, per l'a.s. 2014-2015, compiranno tre anni di età da 1° gennaio al 30 aprile 2015.

Sezioni primavera - Bando biennale di finanziamento per la prosecuzione e l'attivazione di sezioni primavera negli aa.ss. 2013-2014 e 2014-2015.

Bando per le uscite didattiche sul territorio regionale da parte delle istituzioni scolastiche primarie statali e paritarie del Piemonte a.s.2013/2014.

Sezioni primavera - Bando biennale di finanziamento per la prosecuzione e l'attivazione di sezioni primavera negli anni scolastici 2013-2014 e 2014-2015

Bando per le uscite didattiche sul territorio regionale da parte delle istituzioni scolastiche primarie statali e paritarie del Piemonte a.s.2013/2014.

Sezioni primavera - Rendicontazione dei contributi assegnati nell'a.s. 2012-2013

Assegni di studio anno scolastico 2012/2013

Informazioni 2013

Le richieste di contributo per gli assegni di studio iscrizione e frequenza, libri di testo, attività integrative previste dai piani dell'offerta formativa e trasporti anno scolastico 2012/2013 e per i libri di testo anno scolastico 2013/2014 si compileranno e inoltreranno solo ed esclusivamente ON-LINE e non più in forma cartacea dal 16 settembre al 29 novembre 2013
link di riferimento per registrazione e per compilazione modulo è:
http://www.sistemapiemonte.it/scuole/
assegnistudio/index.shtml

Assegni di studio anno scolastico 2010/2011

Non sono più previsti ulteriori scorrimenti delle graduatorie per il finanziamento delle domande assegni di studio per iscrizione e frequenza posizionate dal numero 6.950 al numero d'ordine 9.108 e per gli assegni di studio per libri di testo, attività integrative POF e trasporti posizionate dal numero d'ordine 51.646 al numero d'ordine 56.504

Scuola Digitale in Piemonte

Azioni di sostegno delle fasce deboli delle istituzioni scolastiche statali 2012/2013

Bando per l'arricchimento dell'offerta formativa a.s.2012/2013

Sezioni primavera a.s. 2012-2013

Esito della valutazione delle istanze di contributo a.s. 2012-2013

Scuola Digitale in Piemonte

Pubblicato il Bando 2013 Scuola Digitale - Azione cl@ssi 2.0 relativo alle azioni previste dall’Accordo operativo del 18 settembre 2012, tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, la Regione Piemonte e l’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte per la concessione di contributi alle scuole secondarie di secondo grado paritarie e alle agenzie formative per lo sviluppo e l’implementazione del Piano Nazionale Scuola Digitale.

Avviso pubblico rivolto agli istituti tecnici e professionali per la creazione di servizi di placement e di orientamento al lavoro e alle professioni a favore di diplomandi e neodiplomati

In data 21 gennaio 2013 è' stato pubblicato sul sito www.italialavoro.it, nella sezione bandi, l'avviso rivolto agli istituti di scuola secondaria superiore di secondo grado per la realizzazione e qualficazione di servizi di intermediazione nella Regione Piemonte; possono partecipare all'avviso gli istituti tecnici, gli istituti professionali, gli istituti di istruzione superiore con almeno un indirizzo di studio tecnico o professionale, le reti di istituti (istituti tecnici e/o professionali e licei); a tal fine verranno individuati 26 istituti piemontesi ai quali verrà assegnato un contributo di € 30.000,00.
Le domande dovranno essere presentate a partire dal 4 febbraio e fino al 4 marzo 2013.
Le modalità per scaricare l'avviso e per la presentazione delle istanze sono illustrate nel file powerpoint, curato direttamente da Italia Lavoro.
Ulteriori informazioni all'indirizzo internet:
www.italialavoro.it./wps/portal/fixo

Assegni di studio anno scolastico 2011/2012

Sezioni primavera - Finanziamenti a.s. 2012-2013

Bando per l'arricchimento dell'offerta formativa a.s.2012/2013

Contributi alle scuole dell'infanzia paritarie

Modulo Unificato di Richiesta contributi per il diritto allo studio anno scolastico 2011/2012

Bandi assegni di studio regionali anno scolastico 2011/2012

Interventi a sostegno delle scuole (salvaprecari) per l'a.s. 2011/12



La Regione intende mettere a disposizione di Province, Comuni, Provveditorati agli studi, Istituzioni scolastiche del Piemonte e altri enti interni ed esterni al territorio regionale, nonché di singoli cittadini, un ventaglio di riferimenti che guidino alle informazioni sui provvedimenti amministrativi per l'Istruzione, di competenza regionale o che vi fanno riferimento.

Esso si articola negli ambiti del diritto allo studio, dell'edilizia scolastica, nonché dell'organizzazione della rete scolastica, che riporta anche rinvii a provvedimenti di Province, Comuni e Provveditorati.

Sono inoltre fornite indicazioni sulle banche dati che la Regione ha predisposto, o s'appresta a farlo, sui fondamentali fenomeni scolastici, innanzitutto attraverso una sintesi delle statistiche sulle scuole piemontesi.

Viene inoltre fornito il loro indirizzario completo.





e-mail: istruzione@regione.piemonte.it

A cura della Direzione A15000 - Coesione sociale

Regione Piemonte Home Page