POR-FESR 2007/2013 Progetti di innovazione a sostegno dei Wireless Internet Service Provider - Sito ufficiale della Regione Piemonte - Innovazione, Ricerca, Universita'


Home arrow Notizie

POR-FESR 2007/2013 Progetti di innovazione a sostegno dei Wireless Internet Service Provider

Pubblicato il Bando regionale "Progetti di innovazione a sostegno dei Wireless Internet Service Provider". Presentazione delle domande dal 20 febbraio 2012 al 28 giugno 2013.

Pubblicato il fac-simile del modulo di domanda per il Bando regionale "Progetti di innovazione a sostegno dei Wireless Internet Service Provider". Presentazione delle domande dal 20 febbraio 2012 al 28 giugno 2013.

Pubblicato il Bando regionale POR-FESR 2007/2013
"Progetti di innovazione a sostegno dei Wireless Internet Service Provider"

 

Obiettivo della misura è incentivare progetti di innovazione da parte delle imprese che forniscono le strutture e i servizi di banda larga senza fili – ovvero i Wireless Internet Service Provider (WISP) - sul territorio regionale. Tali soluzioni costituiscono fondamentali tecnologie alternative all’ADSL, utili soprattutto in aree rurali o a bassa densità di popolazione, raramente raggiunte dalle tradizionali soluzioni di rete fissa.
L’iniziativa si inserisce nell’attività che da tempo la Regione Piemonte porta avanti per la costruzione di una sorta di "territorio digitale".
Il bando è cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (F.E.S.R.) nell’ambito del Programma Operativo Regionale 2007/2013 a titolo dell’obiettivo "Competitività ed occupazione", Asse I "Innovazione e transizione produttiva", Obiettivo operativo I.1, Attività I.1.3 "Innovazione e PMI".

La dotazione finanziaria è di € 2.000.000.

Presentazione delle domande dal 20 febbraio 2012 al 28 giugno 2013.

Elenco Località abitate

NEW! Fac-simile del modulo di domanda
Fac-simile della domanda messa a disposizione dal sistema a conclusione della compilazione sul sito www. sistemapiemonte.it.

N.B. Nel caso in cui il progetto di innovazione sia presentato da più imprese raggruppate, è da considerare che i singoli sotto-progetti devono essere tra loro coerenti e che l’intensità dell'aiuto è determinata dal progetto nel suo complesso, come specificato all'art. 3.4 del Bando.
Ogni impresa del raggruppamento compila la propria domanda di contributo per il sotto-progetto e ne invia la copia cartacea, secondo le modalità previste all'art. 4.1.
La valutazione dei singoli sotto-progetti è necessariamente subordinata alla ricezione di tutti i sotto-progetti che compongono il progetto complessivo.

Assistenza e informazioni sui bandi


 
Discussione (0 posts)
Utente Contenuto discussione

Accedi o registrati per inviare un commento.