La rete delle alleanze locali per l'innovazione - Sito ufficiale della Regione Piemonte - Innovazione, Ricerca, Universita'


Home arrow Innovazione arrow ICT - Information Communication Technology arrow La rete delle alleanze locali per l'innovazione

La rete delle alleanze locali per l'innovazione

Che cosa è

Il progetto per la realizzazione della rete delle ALI (ex Centri Servizi Territoriali- CST) sul territorio piemontese rappresenta un modello di cooperazione volto a diffondere le politiche di eGovernment e il processo di modernizzazione della PA nei piccoli Comuni piemontesi.

Il progetto per la realizzazione della rete delle ALI (ex Centri Servizi Territoriali- CST) sul territorio piemontese rappresenta un modello di cooperazione volto a diffondere le politiche di eGovernment e il processo di modernizzazione della PA nei piccoli Comuni piemontesi.

A chi è rivolto

Il progetto è rivolto ai piccoli Comuni del territorio piemontese (quelli con meno di 5.000 abitanti, sono quasi il 90% del totale), esclusi dai benefici della prima fase dell'eGovernment a causa della scarsità di risorse e di competenze tecnico organizzative indispensabili per partecipare al primo bando ministeriale.

Gli obiettivi

Con il progetto ALI si intende ridurre il divario tecnologico e coinvolgere nel processo di innovazione i piccoli Comuni.

In particolare, le ALI hanno il compito di:

  • fornire una visione strategica dell’utilizzo delle ICT con azioni di accompagnamento dei Comuni verso una consapevole pianificazione strategica dell’eGovernment;
  • consentire una crescita delle competenze attraverso consulenze che facilitino il trasferimento di know how in materia di ICT e iniziative di collaborazione con atenei e con soggetti dotati di conoscenza tecnica;
  • semplificare le relazioni con i fornitori di soluzioni e servizi ICT fornendo competenze utili alla selezione preliminare delle proposte e alla negoziazione dei contratti e garantendo il monitoraggio dei prezzi;
  • realizzare il front-office dei servizi semplificando l’accesso ai benefici dell’amministrazione digitale per i cittadini e le imprese presenti nei territori dei piccoli Comuni piemontesi, attraverso il riuso dei progetti sviluppati da altri Enti con i finanziamenti della prima fase dell’eGovernment;
  • favorire la gestione associata di funzioni e servizi facendosi promotori della gestione in forma associata dei servizi ICT e dell’importanza di un dimensionamento ottimale per la realizzazione di economie di scala;
  • evidenziare la centralità dell’interscambio anche con la promozione dei servizi di eGovernment "AtoA", sviluppati all’interno del multiprogetto "SistemaPiemonte", per lo scambio di dati all’interno dell’Ente stesso e con le altre amministrazioni;
  • facilitare l’accesso ai servizi per cittadini ed imprese diventando sportelli dell’eGovernment presso i quali cittadini e le imprese dei piccoli Comuni possano trovare un intermediario tecnologico capace di svolgere le pratiche telematiche connesse ai servizi di eGovernment.

Le fonti di finanziamento

Il progetto prevede due fonti di finanziamento:

  • fondi ex delibera CIPE n. 19/2004, pari a 3.890.700 €, destinati dalla Regione Piemonte alla costituzione dei CST/ALI, attraverso la sottoscrizione del primo Atto Integrativo dell'Accordo di Programma Quadro (sottoscritto dalla Regione con il MIT e il MEF il 27/06/2005);
  • fondi ex finanziaria 2003, di ammontare da definirsi, resi disponibili da CNIPA attraverso un primo bando di prequalifica dei CST sul territorio e un successivo bando per la realizzazione, da parte delle ALI stesse, di servizi rivolti ai piccoli Comuni.

In risposta all’avviso del CNIPA per il cofinanziamento di progetti proposti dalle ALI, Regione Piemonte ha inviato, nel mese di ottobre 2007, 8 progetti per un valore complessivo di oltre 6 milioni di euro. Il valore dei progetti presentati rispecchia la numerosità dei Comuni aderenti.

I risultati raggiunti

Sono state costituite 8 Alleanze Locali per l’Innovazione sul territorio piemontese, una in ogni territorio provinciale; vi aderiscono attualmente 1072 Comuni, di cui 1004 di piccole dimensioni.

Le ALI si connotano essenzialmente come tavoli di lavoro cui partecipano i piccoli Comuni e costituiscono un canale di comunicazione privilegiato, attraverso cui condividere una visione strategica dell’utilizzo delle ICT e una consapevole pianificazione dell’eGovernment.

Per il Governo delle ALI è stato costituito un Comitato di Pilotaggio di cui fanno parte i rappresentanti dei piccoli Comuni, che esplicita i fabbisogni degli Enti e un Comitato Guida Regionale che garantisce la coerenza delle iniziative intraprese con la programmazione regionale.

A servizio della Rete delle ALI operano i Facilitatori della RUPAR (Rete Unitaria della PA regionale), risorse professionali attive sul territorio per offrire supporto alla fruizione dei servizi della RUPAR ed alla risoluzione di problemi tecnici.

Inoltre, la Regione Piemonte attraverso la rete delle ALI sta promuovendo, anche attraverso la risposta al Bando per la realizzazione di progetti di riuso, la diffusione di un progetto per l’erogazione di servizi on line rivolti ai cittadini (ATOC Comune Facile, realizzato dalla Città di Torino nelle prima fase dell’eGovernment) e di un progetto per la gestione informatizzata dei dati catastali (SIGMA TER Piemonte), fruendo della possibilità di riuso delle soluzioni, previste dal Codice della Pubblica Amministrazione Digitale.

Sottoscrizione IV Atto Integrativo dell'APQ Società dell'Informazione

Lo scorso 22 dicembre è stato sottoscritto dalla Regione Piemonte, dal Ministero per lo Sviluppo Economico e dal CNIPA, il Quarto Atto Integrativo dell’Accordo di Programma Quadro in materia di E-government e Società dell’Informazione nella Regione Piemonte.

L’Accordo, approvato con D.G.R. n. 46-12881 del 21 dicembre 2009, formalizza la risposta della Regione Piemonte e degli Enti locali piemontesi agli Avvisi per “il cofinanziamento di progetti proposti dalle Alleanze Locali per l’Innovazione (ALI)” e “per la realizzazione dei progetti di riuso”, emessi dal CNIPA nel 2007. Nell’Atto Integrativo, del valore complessivo di oltre 8 milioni di euro, sono dettagliati gli otto progetti relativi alle Alleanze Locali per l’Innovazione (valore complessivo: 3.851.846 euro, cofinanziamento CNIPA: 3.219.879), e i progetti di riuso Acquisti On Line Piemonte (valore complessivo: 1.249.769 euro, cofinanziamento CNIPA: 499.908 euro) e Sigma Ter Piemonte (valore complessivo: 3.248.935 euro, cofinanziamento CNIPA: 1.299.390 euro), finanziati ambedue per il 40% del valore.

Articolato e Relazione tecnica