Le ICT nella filiera agroalimentare: prospettive e testimonianze - Sito ufficiale della Regione Piemonte - Innovazione, Ricerca, Universita'


Home arrow Innovazione arrow ICT - Information Communication Technology arrow Le ICT nella filiera agroalimentare

Le ICT nella filiera agroalimentare: prospettive e testimonianze

"LE I.C.T. (information and Communication Technologies - N.dR .) nella filiera agroalimentare: prospettive e testimonianze" è il titolo di un convegno in programma martedì 1 dicembre alle 15,30 nella sede della Provincia di Torino di corso Inghilterra 7 .

I lavori si apriranno con i saluti istituzionali di Ida Vana , Assessore alle Attività Produttive e al Sistema Informativo della Provincia di Torino e di Andrea Bairati , Assessore Regionale all'Università , Ricerca , Innovazione . Moderatore dell'incontro sarà il Rettore dell'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo , Valter Cantino .

Sono previsti interventi di Roberto Moriondo ( Dirigente del Settore Sistemi Informativi e Tecnologie della Comunicazione della Regione Piemonte), Maria Cavallo Perin ( Dirigente del Settore Programmazione in materia di Agricoltura e Sviluppo Rurale della Regione Piemonte), Alessandro Ferrario ( Amministratore Delegato di Tecnogranda , Polo dell'agroalimentare), Mauro Campo ( Responsabile di C.LAB Agri), Federico Spanna ( Presidente dell'Associazione Italiana di Agrometeorologia e funzionario del Settore Fitosanitario della Regione Piemonte), Massimo De Marziis ( Presidente di " 3a Srl"), Biagio Bergesio ( Responsabile tecnico-scientifico della Cooperativa Ortoamico ).

La soddisfazione per la crescente domanda di cibi naturali e tradizionali viene erroneamente associata all'immutabilità di tecniche di produzione tradizionali e all'assenza di innovazione tecnologica. In realtà le tecnologie informatiche possono essere di grande aiuto per garantire e comunicare ad un pubblico più vasto possibile l' origine , le qualità organolettiche e la sicurezza dei prodotti agroalimentari. Le ICT deve essere vissuto e utilizzato come uno strumento per mettere in connessione PRODUZIONE e MERCATO Le ICT all'interno della filiera agroalimentare possono essere utilizzate per tornare a un modello di produzione sostenibile, aiutando gli operatori a prendere coscienza del valore della differenziazione La produzione non può fare a meno di confrontarsi con un mondo sempre più informatizzato (social network, generazioni digitali ecc)

Durante l'incontro si passeranno dunque in rassegna le nuove tecnologie utilizzabili oggi e, soprattutto, in futuro nelle fasi della produzione di materie prime e della loro trasformazione alimentare , inclusi il confezionamento e la distribuzione . Si parlerà anche delle opportunità produttive e commerciali che il superamento del "digital divide" offre alle piccole e medie imprese del settore agricolo e alimentare, le più coinvolte nelle produzioni di qualità e tipiche.