Regione Piemonte - Sito Ufficiale

Attivitą produttive

Sommario:



Bandi e Finanziamenti

POR FESR 2014/2020: Obiettivo tematico III
Competitività dei sistemi produttivi Azione III.3c.1.1

Bando per l’accesso al Fondo Pmi destinato al sostegno di progetti ed investimenti per l’innovazione, la sostenibilità ambientale, l’efficienza energetica e la sicurezza nei luoghi di lavoro realizzati da Micro, Piccole e Medie Imprese

A chi è rivolto

Micro, piccole e medie imprese (MPMI)

In cosa consiste il Bando

agevolazioni a sostegno di progetti ed investimenti per l’innovazione, la sostenibilità ambientale, l’efficienza energetica e la sicurezza nei luoghi di lavoro”  - Fondo Pmi
Il Fondo, che ha natura revolving, ha come obiettivo quello di sostenere programmi organici di investimento delle Micro, Piccole e Medie imprese (MPMI) finalizzati ad introdurre innovazioni nel processo produttivo per trasformarlo radicalmente al fine di adeguarlo alla produzione di nuovi prodotti, diversificare la produzione o per rendere il processo comunque più efficiente dal punto di vista energetico, ambientale, dell’uso di acqua e materie prime, produttivo e della sicurezza.
Tale obiettivo viene perseguito attraverso la concessione di un prestito (in parte con fondi POR FESR a tasso zero, in parte con fondi bancari) a copertura del 100% delle spese di investimento ammesse, IVA esclusa.

L’agevolazione consiste nella concessione di un prestito (in parte con fondi POR FESR a tasso zero, normalmente per il 50% delle spese ammissibili,  in parte con fondi bancari) a copertura del 100% delle spese di investimento ammesse, IVA esclusa, restituibile in rate trimestrali.

Il bando è a sportello e la disponibilità della banca selezionata a co finanziare l’investimento è condizione necessaria per presentare domanda.

I progetti finanziabili – che devono concludersi nell’arco di 12 mesi -  dovranno avere un ammontare minimo di investimento pari   € 50.000 per le micro e piccole imprese e pari a € 250.000 per le medie imprese e riguardare l’acquisizione di attivi materiali e/o immateriali finalizzati alla diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti nuovi aggiuntivi o mediante la trasformazione radicale del processo produttivo complessivo.

Il carattere di innovatività e di organicità  di questi progetti esclude pertanto l’ammissibilità di investimenti meramente sostitutivi, i cambiamenti o gli adeguamenti periodici o stagionali o altre simili attività di routine, gli investimenti necessari per il conseguimento degli standard di sicurezza imposti dalla legge, gli investimenti necessari per conseguire gli standard di emissioni imposti dalla legge o dall’eventuale provvedimento autorizzativi.

A titolo esemplificativo le tipologie di spesa ammissibili saranno l’acquisto di impianti, macchinari e attrezzature nuovi di fabbrica (inclusi eventuali software strumentali al progetto di innovazione) ed entro certi limiti anche servizi di consulenza, licenze, brevetti, know-how o di conoscenze tecniche non brevettate strettamente afferenti la realizzazione del progetto.

Coerentemente con la strategia regionale complessiva delineata nel por fesr 2014/2020 il bando sostiene in particolare -  attraverso specifiche premialità che consentono di incrementare la quota di finanziamento agevolato a tasso zero -  quei progetti che comportino anche dei miglioramenti in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro, un miglioramento delle prestazioni ambientali  e dell’efficienza energetica del ciclo produttivo.

La dotazione finanziaria

60 M€

Il Bando
Tempi e modi

Le domande devono essere inviate via Internet, a partire dalle ore 9.00 del 01/02/2016, compilando il modulo telematico reperibile sul sito http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/attivita-economico-produttive/servizi/861-bandi- 2014-2020-finanziamenti-domande
Entro 5 giorni lavorativi dall’invio telematico della domanda, il file di testo della stessa, messo a disposizione dal sistema a conclusione della compilazione on line, deve essere trasmesso a Finpiemonte S.p.A, insieme agli allegati obbligatori, via PEC all’indirizzo finanziamenti.finpiemonte@legalmail.it, previa apposizione della firma digitale del legale rappresentante sul modulo di domanda.
Non saranno considerate ricevibili e pertanto decadranno le domande per le quali non siano rispettati i termini e le modalità sopra indicati.

Presentazione domanda
Modulistica
Modulistica Generale:
Serve aiuto?

Csi: email  gestione.finanziamenti@csi.it  oppure chiamare il numero 0110824407
Finpiemonte Spa:form di richiesta presente all’indirizzo web  www.finpiemonte.it/urp
oppure chiamando il numero 011/57.17.777 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle ore 12:00

Normativa di riferimento

Por Fesr 2014/2020




 

Servizio a cura della Direzione Competitivitą del Sistema regionale
Via Pisano, 6 - Torino
Tel. 011.4321461 - Fax 011.4323483
competitivita@regione.piemonte.it

Regione Piemonte Home Page