Regione Piemonte - Sito Ufficiale

Attivitą produttive

Sommario:



Raccolta di minerali a scopo collezionistico, didattico e scientifico. Raccoglitori e ricercatori di minerali

Nella Regione Piemonte la raccolta di minerali a scopo collezionistico è regolata dalla Legge regionale 4 aprile 1995 n. 51 “Normative per la ricerca e la raccolta di minerali a scopo collezionistico, didattico e scientifico” alla quale i ricercatori, per esclusivo interesse collezionistico o scientifico, devono fare riferimento.
Si pone l'attenzione dei ricercatori sugli articoli della sopra citata legge che definiscono le tecniche, le modalità e i mezzi utilizzabili nella raccolta di minerali, nonché gli obblighi del ricercatore e i quantitativi giornalieri ammessi. Si ricorda anche che l'art. 12 determina le sanzioni amministrative, per il mancato rispetto delle regole definite per la raccolta, sanzioni commisurate alle violazioni.
Il controllo dell'osservanza delle norme è demandata al Corpo Forestale dello Stato, al Comune interessato, tramite gli agenti di polizia locale, urbana e rurale, al personale di vigilanza delle Aree protette e alle guardie ecologiche volontarie. La legge ha inoltre previsto l'istituzione del Registro regionale dei raccoglitori e ricercatori di minerali, presso la Regione Piemonte attivato e operante sin dal 1996.
Chi intende svolgere la raccolta di minerali nel territorio regionale è tenuto a richiedere l'iscrizione al registro regionale utilizzando il modulo presente al seguente link, il modulo debitamente compilato deve essere inviato on – line. Inoltre per certificare l’identità, il medesimo modulo deve poi essere stampato, firmato ed inviato per posta ordinaria o agli indirizzi sotto riportati, con allegata copia del documento d'identità, al Settore Polizia mineraria, cave e miniere - Via Pisano, 6 10152 Torino.
Il ricercatore riceverà a stretto giro posta, il tesserino di iscrizione rilasciato dal suddetto Settore regionale, che costituisce autorizzazione alla ricerca e alla raccolta.
Si ricorda che il tesserino può essere revocato ai raccoglitori che per due volte siano incorsi nelle sanzioni di cui all’art. 12 della l.r. 51/1995. Si raccomanda pertanto ai raccoglitori di portare con sé il tesserino e di attenersi alle prescrizioni contenute nella legge regionale.
Per informazioni contattare la sig. Rita Ricupido allo 0114322880 o il geom. Marco Moccagatta allo 0114323518 o la sig. Laura Mancuso allo 011 4323060.
Altri contatti: fax 011 4324991, e-mail settore.estrattivo@regione.piemonte.it.

Allegati:
L.R. 4 aprile 1995, n. 51 “Normative per la ricerca e la raccolta di minerali a scopo collezionistico, didattico e scientifico”




 

Servizio a cura della Direzione Competitivitą del Sistema regionale
Via Pisano, 6 - Torino
Tel. 011.4321461 - Fax 011.4323483
competitivita@regione.piemonte.it

Regione Piemonte Home Page