Bollettino Ufficiale n. 43 del 24 / 10 / 2001

Torna al Sommario Appalti

 

APPALTI

 

Consorzio Intercomunale Torinese C.I.T. C/o - Agenzia Territoriale per la Casa della Provincia di Torino

Bando di gara per pubblico incanto - Servizio di Tesoreria consortile

C.I.T. - Consorzio Intercomunale Torinese

C/o - Agenzia Territoriale per la Casa della Provincia di Torino

Corso Dante 14 - 10134 Torino - Telefono 011/31301 - Fax 3130.425

sito internet http://www.atc.torino.it

In esecuzione della delibera n. 6 del 11.10.2001, il C.I.T. indice per il giorno 21 novembre 2001 ore 14,00 presso la sede dell’ATC, sala consiliare piano 9°, la seguente asta pubblica

1) Oggetto dell’appalto e criteri di aggiudicazione

Appalto n. 1334 - Servizio di Tesoreria consortile. Durata del contratto anni tre dal 0101.2002 al 31.12.2004. Gli Uffici della Tesoreria dovranno avere sede in Torino. Il servizio è svolto a titolo gratuito. Si precisa che il CIT è soggetto alla tesoreria unica di cui alla legge 29.10.1984 n. 720 e successive modificazioni ed integrazioni. L’aggiudicazione del servizio avviene con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base dei seguenti elementi:

a) Misura del tasso creditore annuo sulle giacenze espresse in punti maggiori o minori rispetto al tasso di riferimento periodicamente determinato dalla Banca d’Italia in funzione dei tassi fissati dalla Banca Centrale Europea (art. 2 del D.Lgs 213/98): Punti 20

b) misura del tasso annuo sulle anticipazioni di cassa: Punti 25

c) valuta applicata agli incassi da effettuarsi presso tutti gli sportelli dell’Istituto: Punti 5

d) valuta applicata ai pagamenti da effettuarsi presso tutti gli sportelli dell’istituto: Punti 5

e) Oneri per spese postali e bolli a carico dell’Istituto bancario: Punti 15

f) Contributi e sponsorizzazioni per attività istituzionali Cit: Punti 30

L’assegnazione del punteggio verrà effettuata secondo il criterio del massimo punteggio alla migliore offerta e gli altri a scalare.

Si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida. In caso di parità di punteggio si procederà all’aggiudicazione mediante sorteggio. Lo schema di convenzione potrà essere visionato e/o ritirato gratuitamente presso l’Ufficio Appalti ATC nel seguente orario: da lunedì a giovedì ore 8,30/16,00, venerdì ore 8,30/13.

2) Modalità di compilazione e termine per la presentazione delle offerte richiesti a pena esclusione per l’ammissione alla gara

L’offerta economica, in bollo, validamente sottoscritta, con allegata, a pena di esclusione, fotocopia di valido documento d’identità del sottoscrittore dovrà contenere la denominazione del concorrente le indicazioni di cui al precedente punto 1 lettere a), b), c), d), e), ed f) e le seguenti dichiarazioni:

1) di essere abilitata a svolgere il servizio di tesoreria ai sensi dell’art. 208 del D. L.gs 267/2000 e s.m.i.;

2) che gli uffici di tesoreria avranno sede in Torino

3) che il servizio è svolto a titolo completamente gratuito.

4) inesistenza di tutte le cause di incapacità a contrattare con la P.A.

5) di essere in regola con la disciplina generale delle assunzioni obbligatorie (L. 68/99);

6) di aver preso visione ed accettare lo schema di convenzione.

L’offerta economica resa come sopra indicato deve pervenire, al C.I.T - Consorzio Intercomunale Torinese - C/o Agenzia Territoriale per la Casa della Provincia di Torino, Segretariato Generale, C.so Dante 14, 10134 Torino, a pena di esclusione entro le ore 16,00 del giorno 19 novembre 2001. Si precisa che l’offerta deve essere chiusa in apposita busta sigillata con ceralacca e controfirmata sui lembi di chiusura. Sul plico, sigillato con ceralacca e controfirmato sui lembi di chiusura, deve essere apposta la dicitura: “Offerta per il servizio di tesoreria Consortile. - Appalto 1334". Tale plico potrà essere recapitato direttamente o a mezzo posta (posta celere compresa) o tramite agenzie di recapito autorizzate. La consegna diretta o tramite agenzie recapito o posta celere dovrà effettuarsi c/o il Segretariato Generale, piano 8°, dell’ATC nel seguente orario: da lunedì a giovedì ore 8,30/16,00, venerdì ore 8,30/13. Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente e non saranno accettati reclami, se, per un motivo qualsiasi, esso non pervenga entro il termine perentorio fissato. Non si darà luogo all’apertura dei plichi pervenuti dopo il termine indicato oppure che non siano regolarmente chiusi e sigillati con ceralacca. L’offerta e le dichiarazioni richieste devono essere redatte in lingua italiana o accompagnate da traduzione giurata. L’aggiudicatario dovrà presentarsi per la stipula della convenzione nel termine che sarà assegnato da CIT. I concorrenti restano vincolati all’offerta per un periodo di 60 gg. dalla data della gara. Il verbale di aggiudicazione provvisoria è immediatamente impegnativo per l’aggiudicatario, mentre per il CIT è subordinato all’approvazione da parte del proprio organo deliberante. Sono a carico dell’aggiudicatario le spese di gara ed i diritti di segreteria. Gli importi contenuti nell’offerta possono essere espressi in lire o in euro. L’opzione in Euro è irrevocabile. Ai sensi dell’art. 10 Legge 675/96 i dati forniti dai partecipanti alla gara sono raccolti e in parte pubblicati in applicazione delle vigenti norme in materia di appalti pubblici.

Torino, 15 ottobre 2001

Il Presidente C.I.T.
Marta Levi