Bollettino Ufficiale n. 07 del 14 / 02 / 2001

Torna al Sommario Indice Sistematico

 

Deliberazione della Giunta Regionale 22 gennaio 2001, n. 61-2067

Istituzione del Gruppo di lavoro “Istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza (IPAB)”

(omissis)

LA GIUNTA REGIONALE

a voti unanimi ...

delibera

- di istituire il Gruppo di lavoro “Istituzioni di pubblica assistenza e beneficenza IPAB” con il compito di:

* raccogliere le esperienze delle varie realtà istituzionali e territoriali delle IPAB;

* elaborare proposte da presentare al Governo nella fase di predisposizione del decreto legislativo;

* studiare ed elaborare proposte da sottoporre alla Giunta regionale per la predisposizione della normativa regionale di attuazione.

* di definire come segue la composizione del gruppo di lavoro:

* 1 Dirigente o funzionario individuato dal Responsabile della Direzione “Politiche sociali”.

* Dr. Ferrero Varsino Ferruccio in rappresentanza dell’A.RE.P. IPAB (Associazione regionale Piemontese delle IPAB).

* Prof. Redi Sante Di Pol in rappresentanza della FISM (Federazione italiana scuole materne).

* Dr.ssa Vietti Anna Maria in rappresentanza dell’U.N.E.B.A. (Unione nazionale Enti di Beneficenza e Assistenza).

* Dr. Roasio Silvano in rappresentanza dell’Associazione provinciale cuneese Case di Riposo IPAB e Private.

* Dr.ssa Tafani Anna Maria in rappresentanza dell’A.R.I.A. (Associazione responsabili istituti di assistenza agli anziani).

* di prevedere che il gruppo possa avvalersi, di volta in volta, di altri rappresentanti di soggetti pubblici o privati, direttamente o indirettamente interessati alle problematiche di competenza del gruppo medesimo, nonché di membri supplenti indicati dagli Enti di riferimento. Il gruppo lavorerà inoltre in stretto raccordo con il Settore “Attività giuridico legislativa a supporto della Giunta Regionale e delle Direzioni regionali” della Direzione “Affari Istituzionali e Processo di delega” per la fase attinente alla predisposizione della normativa regionale di attuazione;

* di attribuire la funzione di coordinamento del gruppo alla Direzione Politiche sociali, che assicurerà il necessario supporto tecnico e di segreteria.

* di non prevedere per i componenti del gruppo alcun compenso.

* di fissare come termine dei lavori del gruppo la data del 31.12.2001.

(omissis)