Regione Piemonte - Formazione Professionale

In questa pagina:



Sottoprogramma Comenius

Il programma settoriale Comenius riguarda tutto l'arco dell'istruzione scolastica, dalla scuola dell'infanzia fino al termine degli studi secondari superiori: risponde alle esigenze didattiche e di apprendimento di tutte le persone, gli istituti e le organizzazioni coinvolte in questo tipo di istruzione.

Obiettivi specifici:

  • Sviluppare la conoscenza e la comprensione della diversità culturale e linguistica europea e del suo valore
  • Aiutare i giovani ad acquisire le competenze di base necessarie per la vita e le competenze necessarie ai fini dello sviluppo personale, dell'occupazione e della cittadinanza europea attiva.

Obiettivi operativi

  • migliorare la qualità e aumentare il volume della mobilità degli scambi di allievi e personale docente nei vari Stati membri
  • migliorare la qualità e aumentare il volume della mobilità degli scambi di allievi e personale docente nei vari Stati membri
  • migliorare la qualità e aumentare il volume dei partenariati tra istituti scolastici di vari Stati membri, in modo da coinvolgere in attività educative congiunte almeno 3 milioni di allievi nel corso della durata del programma
  • incoraggiare l'apprendimento di lingue straniere moderne
  • promuovere lo sviluppo, nel campo dell'apprendimento permanente, di contenuti, servizi, soluzioni pedagogiche e prassi innovative basati sulle TIC
  • migliorare la qualità e la dimensione europea della formazione degli insegnanti
  • migliorare le metodologie pedagogiche e la gestione scolastica.

Le attività previste

Mobilità degli individui
rientrano in questa attività gli scambi di alunni e personale della scuola, la mobilità individuale degli alunni, l'assistentato per futuri insegnanti, la possibilità per il personale docente di effettuare tirocini presso istituti scolastici o imprese,la formazione in servizio per il personale docente e le visite preparatorie per mobilità, partenariati, progetti o reti.
Sviluppo di partenariati
rientrano in questa attività i progetti di cooperazione che nel Programma Socrates erano denominati scolastici linguistici e di sviluppo della scuola ed i partenariati Comenius Regio, per incentivare la cooperazione tra regioni trasfrontaliere.
Progetti multilaterali
azione centralizzata gestita dall'Agenzia Esecutiva
Reti multilaterali
azione centralizzata gestita dall'Agenzia Esecutiva
E-twinnnig
e altre iniziative volte a promuovere gli obiettivi del programma Comenius (‘Misure di Accompagnamento)

Destinatari

Comenius si rivolge a gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, statali e privati, purchè legalmente riconosciuti. Nello specifico possono prendere parte alle attività:

  • Allievi dell’istruzione scolastica fino al termine degli studi secondari superiori
  • Istituti scolastici
  • Personale docente e altre categorie di personale di tali istituti scolastici
  • Associazioni, organizzazioni senza scopo di lucro, ONG rappresentanti dei soggetti coinvolti nell’istruzione scolastica
  • Persone e organismi responsabili dell’organizzazione e dell’erogazione dell’istruzione a livello locale, regionale e nazionale
  • Centri e istituti di ricerca che si occupano delle tematiche dell’apprendimento permanente, Istituti di istruzione superiore
  • Organismi che forniscono servizi di orientamento, consulenza e informazione

Comenius Regio

Le opportunità offerte da Comenius per rafforzare la dimensione europea nell’ambito dell’istruzione scolastica si ampliano con un nuovo tipo di azione che prende il via a partire dal 2009: i Partenariati Comenius Regio.

Comenius Regio, che può contare su una dotazione annuale di 16 milioni di euro, nasce al fine di promuovere la cooperazione transnazionale fra istituzioni che sul territorio hanno responsabilità specifica in materia d’istruzione scolastica nei diversi Paesi europei.

Offre l’opportunità alle autorità educative di Paesi diversi di lavorare insieme su uno o più argomenti di interesse comune e collaborare con scuole e organizzazioni che operano a livello locale.

Tra gli obiettivi primari, quello di aiutare le autorità regionali e locali aventi responsabilità in materia di istruzione scolastica a migliorare le opportunità educative per i giovani in età scolastica, attraverso lo scambio di buone pratiche tra le istituzioni partecipanti al partenariato e il miglioramento dell’offerta formativa per alunni e personale della scuola.

Si tratta di partenariati bilaterali, che coinvolgono due consorzi regionali di due Paesi partecipanti al Programma LLp e hanno durata biennale. La gestione è affidata alle agenzie nazionali Comenius presenti in ciascun Paese partecipante al Programma di apprendimento permanente.

La candidatura deve essere presentata dall’autorità locale e ragionale (Uffici scolastici regionali, Regioni, Comuni capoluogo di Regione) che diventa promotrice del partenariato e si occupa di coordinare tutte le attività a livello regionale, gestendo le risorse finanziarie. I beneficiari del partenariato sono le stesse autorità locali e regionali, le scuole, gli alunni, gli insegnanti e le varie associazioni ed organizzazioni che operano a livello locale.