Regione Piemonte - Formazione Professionale

In questa pagina:


archivio news

Al via il bando per i percorsi di Istruzione Formazione Tecnica Superiore (IFTS) – anno scolastico 2018-2019 (scadenza 22 maggio 2018)

immagine 20 aprile 2018 – E' aperto fino al 22 maggio il bando per la presentazione di percorsi annuali di istruzione e formazione tecnica superiore, che formano figure professionali adeguate alla domanda proveniente dal mondo del lavoro, con riguardo al sistema dei servizi, degli enti locali e dei settori produttivi interessati da innovazioni tecnologiche e internazionalizzazione dei mercati.

Leggi tutto

Beneficiari dei finanziamenti previsti dal bando, sono le Fondazioni ITS e le Associazioni temporanee di scopo, costituite da soggetti appartenenti ai sistemi dell'istruzione, della formazione professionale, dell'università e del lavoro.

Per saperne di più

ITS: un'eccellenza formativa piemontese che apre al mondo del lavoro

immagine 16 aprile 2018 – Sette fondazioni composte da enti, università, centri di formazione e imprese, 15 percorsi attivati quest'anno, circa 700 studenti iscritti al biennio e una prestazione occupazionale media superiore all’80 per cento. Sono i numeri del sistema degli Its (Istituti tecnici superiori) in Piemonte.


Leggi tutto

Finanziati dalla Regione grazie a una direttiva pluriennale che ha stanziato, fino al 2019, 15 milioni del Fondo sociale europeo, a cui si aggiunge uno stanziamento annuale del ministero dell’Istruzione, gli Istituti tecnici superiori sono corsi biennali post diploma gratuiti, con obbligo di frequenza, alternativi o complementari ai percorsi universitari, che rilasciano il Diploma di Tecnico Superiore, riconosciuto sia a livello nazionale che internazionale.
Il sistema piemontese è un'eccellenza: il 60% dei corsi monitorati dal ministero nel biennio 2014/2016 ha ottenuto un punteggio superiore a 70/100, raggiungendo la premialità prevista.

Per saperne di più
Presentazione del sistema ITS
Schede delle fondazioni

Competenze acquisite in contesti non formali e informali: prorogata fino al 4 maggio 2018 la chiusura dello sportello per la presentazione delle domande da parte degli enti titolati

immagine 23 novembre 2017 - La Regione ha approvato la procedura per la presentazione di progetti destinati a gruppi omogenei di destinatari, che prevedano l'erogazione dei servizi di individuazione, validazione e certificazione delle competenze acquisite in contesti non formali e informali, non finanziati da fondi regionali.

Leggi tutto

Possono presentare domanda gli enti titolati inseriti nell'elenco approvato
Accedi alle modalità per la presentazione della domanda , i tempi del procedimento e i criteri di valutazione.


Carica la domanda su Sistemapiemonte

Attività integrative di mobilità transnazionale: riaperto lo sportello per la presentazione delle domande (scadenza 31 dicembre 2018)

immagine29 gennaio 2018 – È aperto fino al 31 dicembre 2018 lo sportello di presentazione delle domande per accedere al finanziamento di servizi aggiuntivi, nell'ambito della realizzazione di tirocini curriculari all'estero.

Leggi tutto

Negli interventi ammissibili, sono inclusi anche i percorsi formativi approvati e finanziati nell'ambito della direttiva Mercato del Lavoro annualità 2017-2018, della direttiva per la Programmazione integrata del Sistema formativo tecnico-professionale annualità 2017-2018 e 2018-2019, nonchè le attività di tirocinio all’estero già autorizzate ai sensi della direttiva Garanzia Giovani (DGR n. 34-521 del 03/11/2014 modificata dalla DGR n. 11-2908 del 15/02/2016).
Per saperne di più

Nuovo bando per il sostegno della Regione a progetti per l’assistenza familiare (scadenza 13 aprile 2018)

immagine22 gennaio 2018 – La Regione, grazie al Fondo sociale europeo, finanzia progetti presentati da reti territoriali di soggetti pubblici e privati piemontesi per erogare servizi integrati di assistenza familiare. Il nuovo bando verrà presentato in tre incontri, che si svolgeranno tra il 7 e il 20 febbraio a Torino, Cuneo, Novara.

Leggi tutto

Obiettivi del bando, aumentare e qualificare i servizi di cura rivolti a persone con limitazioni dell’autonomia, anche attraverso la formazione delle persone che svolgono o che sono interessate a svolgere l’attività di assistente familiare; consolidare un sistema di servizi, organizzato in rete e sostenibile nel tempo, che fornisca soluzioni concrete alle esigenze, da un lato, delle persone che svolgono o che sono interessate a svolgere attività di assistente familiare e, dall’altro, ai bisogni delle famiglie, nonché favorire meccanismi di contrasto al lavoro sommerso.

Le proposte progettuali, che dovranno pervenire entro il 13 aprile 2018 alle ore 12.00, potranno essere presentate da Associazioni temporanee di scopo (ATS), aventi i requisiti previsti, che coinvolgano soggetti pubblici e privati operanti a vario titolo nell’ambito dell’assistenza familiare.

Calendario degli incontri di presentazione degli esiti dell’indagine propedeutica e di approfondimento dei contenuti del bando
Scheda di registrazione per la partecipazione agli incontri


Per saperne di più

Approvato l’Avviso pubblico alle imprese per la richiesta di voucher aziendali per la formazione dei lavoratori dipendenti (2017-2018)

immagine 14/12/2017 - E' stato approvato l'Avviso regionale alle imprese per l'assegnazione di voucher aziendali per la partecipazione dei propri addetti ai corsi inseriti nel Catalogo regionale dell'offerta formativa.

Leggi tutto

Le  piccole, medie e grandi imprese localizzate in Piemonte (a esclusione del territorio di Città metropolitana di Torino) che intendano far partecipare i propri addetti alle attività di formazione autorizzate e inserite nel catalogo, possono richiedere voucher aziendali.

Per saperne di più

Voucher scuola attivo dal 18 dicembre 2017

immagine 5 dicembre 2017 – Con la tessera sanitaria oltre 20 mila famiglie piemontesi, a partire dal prossimo 18 dicembre 2017, potranno beneficiare del voucher scuola pagando presso rivenditori autorizzati e presso le scuole, ad esempio le rette scolastiche, i libri di testo, pc e tablet, trasporti e gite scolastiche e molte altre tipologie di attrezzature utili in ambito scolastico.
Il 14 dicembre 2017, invece, si aprirà il nuovo bando per l’assegnazione del voucher 2017-2018.
Per saperne di più

Formazione per occupati: modificato il Bando regionale per la presentazione dei Piani Formativi di Area 2016-18

immagine 23 novembre 2017 - E’ stato modificato il Bando regionale per la presentazione dei Piani Formativi di Area, che riguardano la formazione continua e permanente dei lavoratori occupati.

Leggi tutto

Le modifiche riguardano:

  • lo spostamento a febbraio 2018 delle date del secondo sportello per la presentazione delle domande dei Piani Formativi di Area
  • i termini per la presentazione delle richieste di anticipo da parte degli operatori titolari di Piani Formativi di Area autorizzati
  • precisazioni in merito al termine di conclusione delle attività.

Resta invariata ogni altra condizione prevista dal Bando e dal relativo Manuale di Valutazione
Per saperne di più

Pubblicata la guida per la scelta della scuola dopo le medie

immagine 16 novembre 2017 – Pubblicata la guida on line per l'orientamento nella scelta del percorso di studi dopo la scuola media. Le iscrizioni alle scuole di ogni ordine e grado saranno aperte dal 16 gennaio al 6 febbraio: vai al sito per le iscrizioni Dal 9 gennaio sarà possibile avviare la fase di registrazione sullo stesso sito.

Approvato l'Avviso pubblico ai lavoratori occupati per la richiesta di voucher individuali - 2017-18

immagine 9 novembre 2017 - E' stato approvato l'Avviso regionale ai lavoratori occupati per l'assegnazione di voucher individuali per la partecipazione ai corsi approvati e inseriti nel Catalogo regionale dell'offerta formativa.

Leggi tutto

I lavoratori di imprese e/o enti localizzati in Piemonte e i lavoratori domiciliati nel territorio regionale, dopo aver individuato nel Catalogo i corsi che permettono loro di aggiornarsi, qualificarsi o riqualificarsi, possono rivolgersi alle agenzie formative titolari dei corsi medesimi e richiedere, di propria iniziativa, uno o più voucher di partecipazione.

Per saperne di più

Pubblicato il catalogo regionale dell’Offerta formativa 2017-2018

immagine27 ottobre 2017 – E’ consultabile il catalogo dell’Offerta formativa 2017-2018 rivolto ai lavoratori occupati, per aggiornamento, qualificazione, riqualificazione, attraverso voucher formativi. Al momento è consultabile il catalogo dei corsi sul territorio regionale a eccezione della Città metropolitana di Torino.

Consulta il catalogo
Nota esplicativa alla consultazione del catalogo
Per saperne di più

Elenco degli esperti del lavoro nelle commissioni d’esame: ancora aperto lo sportello per presentare le candidature

immagine 1 settembre 2017 – Ancora aperto lo sportello per presentare le domande di candidatura all’inserimento nell’elenco degli esperti del mondo del lavoro nelle commissioni d’esame del sistema della formazione professionale. Sono richiesti specifici profili professionali per ogni territorio provinciale.
Per saperne di più

Formazione per occupati: approvato il bando per la presentazione dei piani formativi di area

immagine23 dicembre 2016 - E’ stato approvato il Bando regionale per la presentazione dei Piani Formativi di Area periodo 2016-2018, a finanziamento indiretto per le imprese, per le attività di formazione destinate ai lavoratori occupati degli ambiti territoriali di Alessandria-Asti, Cuneo, Biella,Novara,Vercelli e Verbano Cusio Ossola.

Leggi tutto

I Piani formativi di Area sono costituiti da uno, o più, interventi formativi per la riqualificazione delle risorse umane delle imprese committenti in una determinata area di riferimento. Possono essere presentati da agenzie formative e/o consorzi di imprese, che assumono l’impegno di eseguire gli interventi a favore delle imprese committenti, che possono essere private e pubbliche e, in generale, i datori di lavoro ad esse assimilabili negli ambiti territoriali Alessandria-Asti, Cuneo, Biella,Novara,Vercelli e Verbano Cusio Ossola.
Il bando per i Piani Formativi di Area della Città Metropolitana di Torino è consultabile qui Il P.F.A.si sviluppa attraverso tre fasi distinte: la proposta generale iniziale, la successiva definizione di dettaglio delle edizioni corsuali e la realizzazione delle attività. Gli interventi che lo compongono devono avere come oggetto la formazione organizzativo–gestionale, oppure la formazione tecnica/tecnologico-produttiva.

Per saperne di più

Approvazione dei documenti relativi al Sistema di Gestione e Controllo, Fondo Sociale Europeo Regione Piemonte – POR FSE 2014/2020

immagine 22 novembre 2016 – Sono state approvate le nuove disposizioni relative al Sistema di Gestione e Controllo per la programmazione POR FSE 2014-2020, di cui all’art. 122, comma 1 del Regolamento (UE) n. 1303/2013, ad uso del personale delle amministrazioni che gestiscono il Fondo Sociale Europeo, e dei beneficiari.

Leggi tutto

Il SI.GE.CO, Sistema di Gestione e Controllo della Programmazione POR FSE 2014-2020, è stato approvato con la determina 807 del 15 novembre 2016 ed è costituito dai documenti sotto elencati, parti integranti e sostanziali della citata determinazione:

  • Descrizione delle funzioni e delle procedure per l’Autorità di Gestione e per l’Autorità di Certificazione, POR FSE 2014-2020 (allegato A);
  • Linee Guida per la gestione e il controllo delle operazioni finanziate dal POR FSE 2014-2020 della Regione Piemonte e relativi allegati dal n. 1 al n. 18 (allegato B);
  • Manuale per l’individuazione dei fattori di rischio e la definizione del campione da sottoporre al controllo in loco POR FSE 2014-2020 (allegato C);
  • Strumento di  Autovalutazione del rischio POR FSE 2014-2020 (allegato D);
  • Schema di Accordo con OI POR FSE 2014-2020 (allegatoE);
  • Procedura per il trattamento delle irregolarità e dei recuperi POR FSE 2014-2020 (allegato F);
  • Check list per l’audit sugli OI POR FSE 2014-2020 (allegato G).

Per saperne di più

Allievi con bisogni educativi speciali, strumenti per l’inserimento nei percorsi IeFP

immagineLa Regione ha recentemente ridisegnato le linee guida per l’inserimento nel sistema dell’istruzione e formazione professionale degli allievi con disturbo specifico dell’apprendimento (dsa) e disabilità, che richiedono modalità speciali di accompagnamento, insegnamento e sostegno.

Leggi tutto

Le nuove Linee Guida prevedono tre strumenti specifici, ovvero il patto formativo, il progetto formativo individualizzato e piano didattico personalizzato.

Obiettivo Orientamento Piemonte: una rete di sportelli pubblici diffusa in tutta la Regione

immagine 21 ottobre 2016 - 169 sportelli, diffusi capillarmente su tutto il territorio regionale, incontri informativi nelle scuole, seminari, laboratori. La Regione Piemonte scommette sull’orientamento per contrastare la dispersione scolastica e migliorare l’occupabilità dei giovani.

Leggi tutto

Con il progetto a regia regionale “Obiettivo Orientamento Piemonte”, la Regione si propone di coordinare le diverse azioni di orientamento realizzate sul territorio. L’iniziativa, finanziata con 4.5 milioni di euro provenienti dal Fondo sociale europeo, si rivolge potenzialmente a una platea di circa 378 mila giovani tra i 12 e i 22 anni, che frequentano istituti scolastici o enti di formazione professionale o che sono in cerca di lavoro oppure hanno abbandonato la scuola e non studiano né lavorano.
“Obiettivo Orientamento Piemonte” è innanzitutto una rete di sportelli pubblici gratuiti, che offrono servizi di accoglienza, colloqui individuali o di gruppo, incontri negli istituti scolastici, con l’obiettivo di aiutare gli adolescenti e i giovani tra i 12 e i 22 anni a proseguire o riprendere il proprio percorso di studi e, in generale, a orientarsi nelle fasi di passaggio tra studio e lavoro.
Gli sportelli sono gestiti da raggruppamenti territoriali che riuniscono enti accreditati per le attività di orientamento e lavorano in collaborazione con scuole, università, centri per l’impiego, servizi per il lavoro, comuni, associazioni, organizzazioni sindacali e datoriali. Gli enti sono stati individuati, con procedura a evidenza pubblica, da Regione Piemonte per le province di Alessandria, Asti, Cuneo, Vercelli, Novara, Biella e Vco, e da Città Metropolitana di Torino per l’area del torinese.
Un format grafico dedicato caratterizza tutte le iniziative organizzate nell’ambito di “Obiettivo Orientamento Piemonte”, rendendole così immediatamente riconoscibili agli studenti, alle loro famiglie, agli insegnanti e a tutti i soggetti della rete.
Tra gli strumenti del progetto, vi sono infine le guide multimediali scaricabili gratuitamente dal sito della Regione Piemonte (www.regione.piemonte.it/formazione/orientamento/cosa.htm): una guida per i ragazzi in uscita dalla scuola secondaria di I grado, che illustra tutte le scelte possibili nei campi dell’istruzione e formazione professionale e una guida per gli studenti in uscita dalla scuola secondaria di secondo grado e dai corsi di qualifica, che presenta l’ampio ventaglio di opportunità previste da università, formazione, mondo del lavoro.

Per saperne di più

Speciale formazione professionale 2016:
Torino e Città metropolitana
Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Verbano Cusio Ossola, Vercelli.

immagine23 settembre 2016 - Sono on line tutti i corsi di formazione professionale 2016-17.

Corsi di formazione obbligatori per chi esercita attività di tatuaggio, piercing e trucco permanente: a chi rivolgersi

immagine 19 settembre 2016 – Tatuaggi, piercing e trucco permanente devono essere eseguiti da operatori adeguatamente formati anche dal punto di vista sanitario: lo stabilisce la nuova Disciplina della Regione Piemonte approvata lo scorso 29 luglio 2016.

Leggi tutto

La formazione, finalizzata ad acquisire adeguate conoscenze sotto i profili igienico-sanitari e di prevenzione, diviene obbligatoria sia per chi già esegue prestazioni di tatuaggio, piercing e trucco permanente,in via esclusiva o complementari ad altre attività, sia per chi intende avviare tali attività.

Il percorso formativo non è obbligatorio soltanto per chi effettua esclusivamente la foratura del lobo dell’orecchio (anche come prestazione complementare alle attività di farmacia, parafarmacia e di vendita di monili o di oggetti preziosi) e non abilita ad effettuare attività di piercing su parti anatomiche la cui funzionalità potrebbe essere compromessa (es. lingua, genitali, mammelle).

I corsi di formazione sono erogati dalle agenzie formative accreditate della Regione Piemonte. Per consultare l’offerta è possibile

Leggi la nota esplicativa

Leggi la Disciplina regionale dei corsi di formazione sui rischi sanitari delle attività di tatuaggio, piercing e trucco permanente