Versioni alternative:

Stampa

La legge forestale

anteprima del filmato sulla legge regionaleLa legge regionale n. 4 del 10.02.2009, "Gestione e promozione economica delle foreste", in coerenza con il D.Lgs. 227/2001 "Orientamento e modernizzazione del settore forestale" definisce cos'è il bosco, riconosce il valore collettivo e l'interesse pubblico delle foreste sottolineandone la multifunzionalità.
Tra le principali novità introdotte dalla normativa si annoverano le forme di gestione associata, la nascita degli sportelli forestali, l'istituzione del Fondo Regionale di sviluppo forestale e dell'Albo delle imprese forestali del Piemonte reso operativo con il Regolamento regionale di "Disciplina dell'Albo delle imprese forestali del Piemonte" n. 2/R dell'8 febbraio 2010.

Per approfondire visualizza il filmato di presentazione della legge.

Il regolamento forestale

Il 20.09.2011 è stato emanato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale 20 settembre 2011 n. 8/R il “Regolamento forestale di attuazione dell’articolo 13 della legge regionale 10 febbraio 2009, n. 4” che norma, fra le altre cose, le modalità per effettuare tagli boschivi sul territorio piemontese: scarica il testo completo e integrato del regolamento .

 

Con DPGR 2/R del 23.1.2017 è stato emanato il Regolamento regionale recante “Attuazione dell’articolo 3, comma 3ter, della legge regionale 10 febbraio 2009, n. 4" che dettaglia le fattispecie non considerate bosco ai sensi del comma 3 bis, lettere a), b), c) e d) e definisce modalità e criteri di applicazione.

Vincolo idrogeologico

Gli gli interventi da eseguire in terreni sottoposti a vincolo per scopi idrogeologici che comportano modificazione e/o trasformazione d'uso del suolo sono normati per quanto riguarda il territorio piemontese dalla legge regionale n. 45 del 09.08.1989.

 

Vivaistica forestale

Il decreto legislativo n. 386 del 10.11.2003, che recepisce la Direttiva 1999/105/CE sulla commercializzazione dei materiali forestali di moltiplicazione, è la norma di riferimento per la definizione di procedure di certificazione e controllo da parte delle Regioni.

 

Protezione del patrimonio boschivo dagli incendi

Normativa fondamentale per quanto riguarda la protezione dagli incendi del patrimonio boschivo è la legge regionale n. 21 del 19.11.2013 che attua la legge quadro nazionale (n. 353/2000).

 

Raccolta e coltivazione dei tartufi

La legge regionale n. 16 del 25.06.2008 definisce le norme in materia di raccolta e coltivazione dei tartufi e di valorizzazione del patrimonio tartufigeno regionale, con questa norma la Regione intende promuove la tutela e la valorizzazione dei tartufi e dell'ambiente naturale in cui si riproducono e riconosce il ruolo degli ecosistemi tartufigeni nello sviluppo socio-economico delle popolazioni delle aree collinari e pedemontane piemontesi.

 

Per ulteriori informazioni:
Settore Foreste
C.so Stati Uniti, 21 – 10128 Torino
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.