Comunicazione Fondi strutturali 2007-2013 in Piemonte


Home › Contesto Nazionale

Contesto Nazionale

Visualizza la mappa Convergenza - CompetitivitÓ regionale e occupazione

A partire dal 2007 è cominciato un nuovo periodo di programmazione dei fondi strutturali, che terminerà nel 2013. A fine 2006 sono stati approvati e pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea i Regolamenti che definiscono le regole base di funzionamento dei nuovi fondi ed è stata avviata dai vari stati membri la complessa fase di elaborazione dei documenti di programmazione per l'utilizzo dei nuovi fondi.

Nel nostro Paese il processo attraverso cui giungere alla elaborazione del programma nazionale è stato definito in sede di Conferenza Unificata Stato-Regioni nel febbraio 2005.

La politica di coesione comunitaria per il periodo 2007-2013 prevede un raccordo organico con le strategie nazionali degli Stati membri e il documento che collega questi due aspetti è il Quadro di riferimento strategico nazionale (QSN) che ogni Stato membro prepara e adotta sulla base delle indicazioni contenute negli articoli 27 e 28 del Regolamento (CE) 1083/2006.

Le tappe del percorso, iniziato nel 2005, che ha portato alla stesura finale del documento sono state 3:

  • Nella prima, ciascuna Regione e Provincia Autonoma e il complesso delle Amministrazioni Centrali hanno predisposto un Documento Strategico Preliminare Nazionale nel quale vengono descritte e motivate le priorità strategiche e Documenti Strategici Regionali. Nel caso del Mezzogiorno, le Regioni hanno anche realizzato, in modo coordinato e con il Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e Coesione, un documento comune denominato Linee per un nuovo Programma Mezzogiorno (DSM).
  • La seconda ha visto il confronto fra i diversi livelli di governo e le parti economiche e sociali da cui è scaturita una bozza tecnico amministrativa del Quadro.
  • La terza fase, infine, dopo un serrato confronto sulla bozza, si è conclusa con la versione finale del documento approvata nel mese di dicembre 2006 dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni e dal CIPE.

La proposta italiana di Quadro Strategico Nazionale per la politica regionale di sviluppo 2007-2013 messa a punto in versione definitiva a seguito della conclusione del negoziato con Bruxelles, è stata approvata dalla Commissione europea con decisione del 13 luglio 2007.

La maggiore novità presente nel QSN approvato è l’integrazione della politica di coesione comunitaria con la politica regionale nazionale, realizzata attraverso il Fondo per le aree sottoutilizzate (FAS), le Intese istituzionali di programma e gli Accordi di Programma Quadro (APQ).

QRSN Italia - Elenco dei Programmi regionali - Competitività regionale e occupazione - Centro Nord (contributo per Fondo strutturale, importi a prezzi correnti)
REGIONE FESR FSE
POR Emilia Romagna 128.107.883 295.929.210
POR Friuli Venezia-Giulia 74.069.674 120.355.589
POR Lazio 371.756.338 368.038.775
POR Liguria 168.145.488 147.619.048
POR Lombardia 210.887.281 338.017.613
POR Marche 112.906.728 111.554.330
PO Provincia Autonoma di Bolzano 26.021.981 60.745.159
PO Provincia Autonoma di Trento 19.286.428 61.198.969
POR Piemonte 426.119.322 397.283.869
POR Toscana 338.466.574 313.045.574
POR Umbria 149.975.890 98.984.087
POR Valle d’Aosta 19.524.245 32.911.544
POR Valle d’Aosta 207.939.920 349.019.589
QRSN Italia - Elenco dei Programmi regionali - Competitività regionale e occupazione - Mezzogiorno (contributo per Fondo strutturale, importi a prezzi correnti)
REGIONE FESR FSE
POR Abruzzo 139.760.495 680.671.765
POR Molise 70.765.241 37.665.371
POR Sardegna (phasing-in) 680.671.765 291.716.470
QRSN Italia - Elenco dei Programmi regionali - Convergenza - Mezzogiorno (contributo per Fondo strutturale, importi a prezzi correnti)
REGIONE FESR FSE
POR Basilicata (phasing-out) 300.874.549 128.946.235
POR Calabria 1.499.120.026 430.249.377
POR Campania 3.432.397.599 559.000.000
POR Puglia 2.619.021.978 639.600.000
POR Sicilia 3.269.802.550 1.049.619.576

Dal QSN discendono i Programmi Operativi (PO), così come previsto dall’art. 32 del Reg. (CE) 1083/2006. Per l’Italia la parte prevalente della strategia del Quadro sarà attuata attraverso 42 Programmi Operativi Regionali (POR) monofondo, ossia mediante programmi finanziati con contributo FESR e programmi finanziati con contributo FSE.

Oltre ai 21 POR FESR e ai 21 POR FSE, vi sono 8 Programmi Operativi Nazionali (PON) di cui 7 operanti nelle sole aree Convergenza e 1 nelle aree Competitività, 2 Programmi Operativi Interregionali (POIN) e 14 Programmi Operativi dell’obiettivo “Cooperazione territoriale europea”. In tutto 66 Programmi Operativi, di cui 42 finanziati dal FESR e 24 finanziati dal FSE.
Utilizzando una suddivisione per obiettivo possiamo dire che dei 66 PO:

  • 19 ricadono sotto “Convergenza”;
  • 33 ricadono sotto “Competitività regionale e occupazione”;
  • 14 sono compresi in “Cooperazione territoriale europea”.

Per maggiori informazioni