Print

Adozione della Carta delle Forme associative del Piemonte - Settimo stralcio

La Giunta regionale, con la D.G.R. n. 9-5543 del 29 agosto 2017 pubblicata sul Supplemento ordinario n. 1 al Bollettino Ufficiale n. 36 del 7.9.2017, ha:

1) adottato la Carta delle Forme associative del Piemonte - settimo stralcio, ai sensi dell’art. 8, comma 8, della L.R. 28/9/2012, n. 11.
2) proceduto all’inserimento delle Unioni, che risultano complessivamente due, di cui all’elenco allegato sub A) nell’ambito della Carta.
3) attestato la rispondenza delle Unioni in argomento ai requisiti di aggregazione richiesti dalle Leggi regionali n. 11 del 28/9/2012 e n. 3 del 14/3/2014 in applicazione dei criteri metodologici indicati nelle premesse del presente provvedimento e richiamati quale parte integrante e sostanziale.
4) dato atto che si è verificato lo scioglimento delle seguenti Unioni:
- Unione dei comuni Betlemme
- Comunità collinare Colline Alfieri
5) escluso dalla Carta le seguenti Unioni:
- Unione comuni Basso Monferrato
- Unione dei comuni tra Sture e Po.
6) dato atto che si è modificata la composizione di alcune Unioni già inserite nei precedenti stralci della Carta e che la nuova composizione delle stesse è quella identificata nella tabella costituente allegato sub B) del presente provvedimento per formarne parte integrante e sostanziale.
7) effettuato una ricognizione di tutte le Unioni che risultano essere inserite nella Carta, ivi comprese quelle oggetto del presente provvedimento, che risultano complessivamente 107, di cui 56 Unioni montane e 51 Unioni di comuni, formalizzate nell’allegato sub C) che pertanto, allo stato attuale, costituisce la Carta.
8) riconosciuto al presente provvedimento la valenza di settimo stralcio della Carta.
9) dato atto che la Carta potrà essere delineata attraverso l’approvazione di successivi provvedimenti della Giunta regionale adottati nel rispetto delle leggi nazionali e regionali richiamate, che ne costituiscono stralcio, e sarà rinnovata nella sua interezza con cadenza almeno triennale, come stabilito dall’art. 9 della L.R. 11/2012.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Bilancio, Finanze, Programmazione economico-fanaziaria, Patrimonio, Affari legali e contenzioso, Rapporti con C.R., Enti locali, Opere post-olimpiche - Direzione Affari Istituzionali e Avvocatura della Regione Piemonte.