Regione Piemonte - Emigrazione e Piemontesi nel mondo

In questa pagina:



Contributo per le spese di viaggio e di trasporto delle masserizie


Al momento non sono previsti contributi per il 2017

Chi può richiedere il contributo

  1. Emigrati di origine piemontese per nascita o residenza al momento dell'espatrio, in possesso della cittadinanza italiana al momento dell'espatrio, che abbiano maturato un periodo di permanenza all'estero non inferiore ai tre anni consecutivi nei cinque anni precedenti alla data di rientro;
  2. coniuge ed i figli dei soggetti di cui al punto precedente.

Detti soggetti devono essere rientrati dall'estero definitivamente fissando la propria prima residenza in un comune del Piemonte.

Condizioni economiche per l'accesso al contributo

Il requisito economico per l’accesso al contributo consiste nella sussistenza di disagiate condizioni economiche. Si intendono come tali le situazioni in cui il lavoratore emigrato ed il suo nucleo familiare dispongono di un reddito non superiore a quello indicato nella tabella (pdf 51 KB) allegata, in nota alla quale è precisato, inoltre, come debba intendersi il nucleo familiare ed il reddito accertabile.

Descrizione del contributo

Spese di viaggio

Concessione di un contributo a fronte delle spese di viaggio sostenute per il rientro dal Paese di emigrazione in Piemonte. L'entità del contributo è pari al 50% del costo del biglietto aereo o navale di ritorno in classe turistico/economica - per i soli rientri da paesi extraeuropei - o ferroviario di seconda classe - per i rientri da paesi europei - utilizzato dal lavoratore emigrato per il rientro. I biglietti emessi con la dicitura "andata e ritorno" saranno rimborsati al 25%. L'originale del biglietto dovrà essere consegnato, dal soggetto richiedente il contributo, al momento dell'istruzione della pratica. Nel caso di rientro effettuato con mezzo proprio da paesi europei l'entità del contributo è fissata, fino ad un massimo di Euro 600,00 per nucleo, con l'applicazione delle vigenti tariffe ACI, cui vanno aggiunti il rimborso delle spese dell'autostrada e, nella misura del 50% del costo dei relativi biglietti per i traghetti.
Il contributo, per il biglietto aereo, navale o ferroviario, è esteso ai familiari a carico dell'emigrato che decidano di rientrare stabilmente in Piemonte a condizione che:

  1. rientrino congiuntamente al lavoratore emigrato;
  2. siano nati all'estero ovvero, nel caso di congiunti che abbiano raggiunto all'estero il lavoratore emigrato, abbiano soggiornato all'estero tre anni consecutivi negli ultimi cinque anni.

Possono considerarsi familiari a carico del lavoratore che rientra, quelli considerati tali dalla vigente normativa sugli assegni familiari e che risultino tali dallo stato di famiglia.
Sono considerati rientri "congiunti" quelli che avvengono nell'arco di 180 giorni dal ritorno del primo rientrato del nucleo.

Trasporto delle masserizie

Concessione di un contributo a titolo di concorso nelle spese sostenute per il trasporto delle masserizie. Il contributo si riferisce alle spese sostenute per il trasporto delle masserizie non ricomprese nei biglietti di viaggio, di cui al punto precedente, che siano fatti rientrare congiuntamente con i lavoratori emigrati o i loro familiari oppure che viaggino separatamente a condizione che dai biglietti di viaggio risultino spedite nel termine di 60 giorni antecedenti o susseguenti quello del rientro delle persone a cui si riferiscono.
L'entità del contributo è fissata nel 50% delle spese sostenute e documentate nei seguenti limiti:

  1. rientro da paese europeo: Euro 600,00 per ogni nucleo familiare;
  2. rientro da paese extraeuropeo: Euro 2000,00 per ogni nucleo familiare.

Domande di concessione ed erogazione dei contributi

I contributi per le spese di viaggio e di trasporto delle masserizie sono concessi attraverso i Comuni, Consorzi di Comuni e/o le Aziende Sanitarie Locali  . Le domande debbono essere presentate, a pena di decadenza, entro il termine massimo di 12 mesi dall'acquisizione della prima residenza in un Comune del territorio piemontese in cui l'emigrato è rientrato.

Cumulabilità

Il contributo relativo al biglietto di viaggio è cumulabile con quello per il trasporto delle masserizie. I due contributi possono essere cumulati con quello di prima sistemazione.