Regione Piemonte

In questa pagina:



Pubblicazioni

Gli aiuti sociali ed economici del Settore pubblico
alle famiglie straniere nella provincia di Torino

L’Osservatorio interistituzionale sulla presenza di cittadini stranieri ha come suo intento il proporsi quale strumento di analisi dell’evoluzione della realtà migratoria sul territorio in provincia di Torino. Questa esperienza, unica in ambito nazionale, è coordinata dalla Prefettura e vede il concorso e la collaborazione di numerosi Enti Pubblici del territorio torinese, al fine di esprimere fattivamente la volontà delle Istituzioni di mettere a fattor comune i propri patrimoni di dati e conoscenze in una logica di autentica sinergia allo scopo di favorire politiche ed interventi idonei a sviluppare nel concreto l’integrazione intesa come motore di sviluppo e coesione sociale
Dalla XVII edizione (Rapporto 2013), uno dei focus è stato, per la prima volta, quello della casa da cui ne scaturisce la collaborazione fra la Provincia di Torino (Assessorato alla Pianificazione territoriale, Osservatorio del fabbisogno abitativo sociale) e la Regione Piemonte (Direzione Coesione Sociale, Settore Programmazione ed Attuazione degli interventi di edilizia sociale).

Rapporto 2014

Descrizione: Articolo

Periodo: Quinquennio 2010 -2014
Fonte dei dati: ATC di Torino e Direzione regionale Coesione sociale
Accessibilità: Uso ufficiale

Rapporto 2013

Descrizione dell'archivio

Descrizione: Articolo
Periodo: Triennio 2011 -2013
Fonte dei dati: ATC di Torino e Direzione regionale Coesione sociale
Accessibilità: Uso ufficiale

Analisi sulla 13ma edizione del Fondo
per il sostegno alla locazione

E’ stata sviluppata un’analisi di dettaglio che ha riguardato: la dislocazione delle domande ammesse per ambito; la motivazione delle domande ammesse per provincia e le cause delle domande non ammesse per provincia.
Inoltre vi è uno studio sociologico per avere una visione più dettagliata della tipologia dei nuclei famigliari che si trovano nella “fascia grigia” di povertà cercando di approfondire:
la composizione del nucleo famigliare in generale, la situazione famigliare degli over 65 anni per provincia; la composizione per quattro fasce di età dei richiedenti per provincia e l’età di chi ha fatto domanda in base alla categoria di ammissione.

Fondo nazionale per il sostegno alla locazione.
Analisi delle 13 edizioni

Dal 1999 al 2012 sono state effettuate 13 edizioni dei bandi per accedere al Fondo. Si precisa che la XIII edizione è differente dalle precedenti edizioni poiché sono completamente cambiati i requisiti minimi. Lo studio riguarda l’andamento temporale del fenomeno particolareggiato per i singoli ambiti provinciali relativamente ai fondi richiesti, la localizzazione della domanda e la relativa numerosità

Analisi delle graduatorie
per l’assegnazione di una casa popolare

Lo studio ha preso in esame ed ha elaborato nel dettaglio le caratteristiche sociali, economiche ed abitative (caratteristiche di disagio definite dalla L..R. 3/2010) delle famiglie che, nell’anno 2012 e 2013, hanno fatto domanda di casa popolare, ovvero nella prima edizione del bando secondo le nuove regole della legge regionale 3/2010 - Norme in materia di edilizia sociale. Il fine è quello di comprendere quante famiglie possono rientrare nelle casistiche sopra descritte di disagio abitativo, economico e sociale. Si è cercato di dare forma e voce alle necessità delle famiglie che si trovano in graduatoria utile.

Presentazione dello studio della domanda di casa popolare: sintesi del testo
Per le singole schede comunali andare alla pagina web della Provincia di Torino

Edilizia abitativa sociale in Piemonte dal 2004 al 2011
Analisi dei dati

L’analisi riguarda la localizzazione delle case popolari (circa il 4% delle case accatastate in Piemonte) e le assegnazioni – sia in graduatoria che fuori di essa - che vengono effettuate annualmente dai Comuni tramite deliberazioni della Giunta comunale. Tale analisi è stata effettuata sia in base alle province che alla grandezza (numero di abitanti) dei Comuni. I Comuni saranno definiti piccolissimi sotto i 1.000 abitanti; piccoli tra i 1.000 e 5.000 abitanti, medi tra i 5.000 abitanti e i 20.000, e grandi sopra i 20.000 abitanti.

Piemonte esplorazione statistica 2012

Per i dati aggiornati a dicembre 2010, è stata creata una sezione dedicata al settore dell’Edilizia all’interno della pubblicazione Estrapolazioni statistiche Piemonte, elaborata dal Settore regionale Statistica e Studi.

Qui di seguito è possibile vedere i temi specifici trattati, mentre si rimanda a
http://www.regione.piemonte.it/stat/pubblicazioni.htm

  • Indice
    copertina
    • L’entità delle imprese edili
    • Gli addetti nel settore dell’Edilizia
    • Lo stock abitativo residenziale
    • I permessi di costruire nuove abitazioni
    • Il consumo del suolo pubblico (proxy)
    • La rendita catastale degli immobili
    • Il mercato delle compravendite
    • Gli acquisti di case con mutui
    • Le ristrutturazioni immobiliari
    • Il risparmio energetico nelle abitazioni
    • Gli sfratti
    • Le case popolari e la loro gestione
  • Scarica la pubblicazione

Rapporto sull’edilizia sociale dal 2000 al 2010

La Direzione Edilizia, dal 2000 al 2010, ha pubblicato un quaderno ove vengono rese note le attività svolte dai vari uffici che la compongono e si sottolineano alcuni aspetti economici e sociali della regione ed in particolare modo del mercato immobiliare pubblico e privato.

Si cerca inoltre di dare una fotografia comprensiva degli anni precedenti, attraverso le serie storiche a partire dall'anno 2000 con tabelle e grafici.

  • Indice 2008-2009
    • 1. L’atlante socio economico
      • 1.1 Il quadro sociale piemontese
        • a) La dimensione demografica del Piemonte
        • b) La struttura demografica
        • c) Gli stranieri
      • 1.2 Il quadro economico
        • a) Il Prodotto Interno Lordo e l’inflazione
        • b) L’occupazione e la Cassa integrazione
        • c) La povertà relativa e I mutui bancari
    • 2. L’osservatorio sul sistema abitativo
      • 2.1. Il mercato immobiliare in Piemonte
        • a) Il mercato della compravendita
        • b) Le spese per la casa
        • c) Il mercato dell’affitto privato
        • d) Gli affitti concordati
        • e) L’anagrafe storica degli assegnatari e del patrimonio edilizio
        • f) Le assegnazioni di case popolari
      • 2.2. L’osservatorio della Provincia di Novara
    • 3. La programmazione
      • 3.1 Il quadro legislativo
        La legge 133/2008: Il piano casa
      • 3.2 La programmazione piemontese
        • a) Gli interventi di edilizia pubblica ai sensi dell’art. 4 Legge 179/92
        • b) Il fondo immobiliare etico “Abitare sostenibile in Piemonte”
        • c) I fondi di garanzia
        • d) L’anticipazione del terzo Biennio del Programma casa
    • 4. L’attuazione dei programmi
      • L’avanzamento del I e del II biennio del Programma casa
      • I risultati del housing sociale
      • L’VIII programma
      • L’VIII programma bis
      • Il Fondo Investimenti Piemonte
      • Le residenze per anziani
    • 5. La riqualificazione urbana
      • I Programmi di Recupero Urbano
      • I Contratti di Quartiere II
      • Il programma per alloggi a canone sostenibile
    • 6. La disciplina ed il controllo sull’edilizia sociale
      • Il testo unico LR. 3/2010 “Norme in materia di edilizia sociale”
      • I contributi del Fondo nazionale di sostegno alla locazione
      • Il Fondo sociale regionale per gli assegnatari di case popolari
      • Il controllo sulla gestione delle Agenzie Territoriali per la Casa
      • Le autorizzazioni all’utilizzo delle risorse da parte delle Atc e dei Comuni
      • L’alienazione del patrimonio di case popolari
  • Pubblicazioni

Cartografie

La cartografia è l'insieme di conoscenze tecniche finalizzate alla rappresentazione geografica ma veritiera di informazioni statistiche in relazione al luogo geografico nel quale si realizzano (in questo caso la regione Piemonte);
ha lo scopo di rendere disponibili ad un pubblico vasto le informazioni di carattere territoriale in suo possesso.

Atti dei convegni

archivio

 

Responsabile p.o. Analisi della condizione abitativa
Dott.ssa Laura Schutt Scupolito
Per contatti:
mail laura.schutt@regione.piemonte.it
telefono: 011/432.3630