Regione Piemonte

In questa pagina:



Programma di recupero e razionalizzazione di immobili e alloggi di erp

L’ articolo 4 decreto-legge 47/2014, convertito, con modificazioni, dalla legge 80/2014 prevede un Piano di recupero e razionalizzazione  degli immobili e degli alloggi di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari, (ATC in Piemonte), sia attraverso il  ripristino  di alloggi  di  risulta  sia   per   il   tramite   della   manutenzione straordinaria  degli   alloggi   anche   ai   fini   dell’adeguamento energetico, impiantistico statico e del miglioramento  sismico  degli immobili.

Pertanto, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, con decreto interministeriale del  16 marzo 2015,  ha approvato i criteri per la formulazione di tale programma relativo a immobili e alloggi di edilizia residenziale pubblica di proprietà dei Comuni e delle ATC e sono state definite le tipologie di interventi ammissibili a finanziamento.

Tale Programma è articolato in due linee di intervento:
la prima (lettera a) è finalizzata a rendere prontamente disponibili gli alloggi sfitti attraverso interventi di importo inferiore a euro 15.000,00 da realizzare entro sessanta giorni dalla data della determinazione regionale di concessione del finanziamento,
la seconda (lettera b) è finalizzata al ripristino degli alloggi di risulta e alla manutenzione straordinaria degli alloggi, delle parti comuni o dell’intero edificio attraverso un insieme di tipologie di intervento cumulativamente ammissibili a finanziamento nel limite di euro 50.000,00 per alloggio.

La Giunta regionale ha approvato la Delibera n. 11-1640 del 29 giugno 2015 relativa ai criteri e la raccolta delle proposte di intervento da parte di Comuni e ATC per il recupero e razionalizzazione degli immobili e delle alloggi di edilizia residenziale pubblica ed ha emesso la Determinazione dirigenziale n. 506 del 30 giugno 2015 che approva l'avviso pubblico e la domanda da presentare.

In data 18 settembre 2015, sono state approvate la DD n. 724 che individua l’elenco degli interventi finanzianti in base all’ art. 2 comma 1 lettera a) e la DD n. 725 che individua l’elenco degli interventi finanzianti in base all’ art. 2 comma 1 lettera b).

In data 26 gennaio 2016, è stata approvata la DD n. 29 per la concessione dei finanziamenti degli interventi finanziati in base all’art. 2 comma 1 lettera a) del D.I. n. 97/2015, per le annualità 2014 e 2015, per l’ importo di € 1.949.567,89. Con la Circolare prot. 4142/A1507A del 12 febbraio 2016 sono state fornite, ai comuni interessati ed alle ATC del Piemonte, le indicazioni per l’attuazione degli interventi ed è stata allegata la relativa modulistica

L’8 marzo 2016, è stata approvata la DD n. 137 per la concessione dei finanziamenti degli interventi finanziati in base all’art. 2 comma 1 lettera b) del D.I. n. 97/2015, per le annualità 2014, 2015 e 2016, per l’importo di € 8.164.399,76. Il 30 settembre 2016, è stata approvata la DD n 642 per la concessione di ulteriori € 6.386.621,19 per l’annualità 2016. Con la Circolare prot. 11591/A1507A del 7 marzo 2017 sono stati fornite agli enti beneficiari del finanziamento le indicazioni per l’attuazione degli interventi.
I comuni interessati e le ATC del Piemonte dovranno utilizzare per gli interventi la relativa modulistica

Informazioni

Settore Edilizia sociale
Via Lagrange, 24 10123 Torino - Tel 011/432.3888 -5115