Regione Piemonte

In questa pagina:



Graduatoria domande ammissibili dei privati cittadini

Bando programma giovani

Con determina dirigenziale n. 36 del 24 ottobre 2007 è stata approvata la graduatoria delle domande di contributo ammissibili presentate al fine di ottenere la concessione di un contributo in conto capitale di € 12.500,00 per il recupero della prima abitazione.

La graduatoria delle domande ammissibili è stata formulata sulla base dell’istruttoria svolta dagli uffici comunali e sulle verifiche svolte dagli uffici regionali. Nei casi di domande a parità di punteggio le stesse sono state ordinate in base al valore crescente dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) ed in seconda istanza considerando la minore età dell’intestatario della domanda di contributo.

Con delibera della Giunta Regionale n. 20-6820 del 10 settembre 2007 la disponibiltà finanziaria, originariamente prevista dal bando di concorso in € 8.750.000,00, è stata raddoppiata ad € 17.500.000,00.

La determina dirigenziale sopra richiamata ha pertanto individuato quali domande finanziate le prime 1400 domande collocate in graduatoria ed identificate dalla posizione n. 1 alla posizione n. 1400.

Ai sensi dell’art. 14 del bando di concorso, nel caso di disponibilità di risorse aggiuntive, ovvero di economie riscontrate nella fase di erogazione dei contributi alle domande in posizione utile nella graduatoria, potranno essere ammesse al contributo le domande prime escluse.

Tutti coloro che risultano inseriti nella graduatoria riceveranno comunicazione della propria posizione a mezzo raccomandata postale. Per i richiedenti posizionati dalla posizione n. 1 alla posizione n. 1400 tale comunicazione confermerà il diritto alla concessione del contributo in conto capitale di € 12.500,00 con riserva della sua riduzione a fronte della spesa effettivamente sostenuta.

L’erogazione del contributo spettante ai soggetti beneficiari avverrà a seguito della verifica del rispetto delle norme previste dal bando di concorso e della presentazione agli uffici comunali della documentazione prevista dall’art.. 11 del bando ed alla conseguente trasmissione agli uffici regionali, da parte dei Comuni, dei moduli rispettivamente denominati “Attestato di inizio lavori” e “Attestato di conformità.

Documentazione scaricabile: