Regione Piemonte

In questa pagina:



Agenzie sociali per la locazione

D.D. n. 942 del 30 Novembre 2015 Approvazione dell'avviso pubblico per i Comuni a tensione abitativa - annualità 2015

Questa misura è destinata al sostegno della creazione e sviluppo, laddove esistenti, di sportelli comunali denominati Agenzie sociali per la locazione (ASLO) ai quali è affidato il compito di favorire la mobilità abitativa mettendo in contatto proprietari privati di alloggi e famiglie vulnerabili, promuovendo, attraverso un sistema di incentivi, la sottoscrizione di contratti concordati ai sensi dell’art. 2, comma 3, della legge 9 dicembre 1998, n. 431 a canoni inferiori a quelli praticati sul libero mercato

Localizzazione: possono accedere al riparto delle risorse i Comuni ad alta tensione abitativa e Comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti

La partecipazione è subordinata al cofinanziamento comunale che deve essere pari almeno al 10 per cento del contributo regionale

L’avviso pubblico per l’individuazione dei Comuni che intendono aderire alla misura ASLO annualità 2015 è stato approvato con determinazione dirigenziale n. 942 del 30 novembre 2015.  I  Comuni possono presentare domanda di adesione (formato pdf - formato word) utilizzando l’apposito modello allegato all’avviso fino al 29 gennaio 2016.
La domanda deve essere trasmessa esclusivamente per posta certificata all’indirizzo coesionesociale@cert. regione.piemonte.it

Tipologia di intervento Contributi in conto capitale a favore degli inquilini e dei proprietari.

Beneficiari: Tutti i cittadini di nazionalità italiana o di un paese dell’Unione Europea, in caso di cittadini non appartenenti all’U.E. possesso di un regolare titolo di soggiorno.
I cittadini interessati a sottoscrivere un nuovo contratto di locazione a canone concordatosi devono rivolgersi allo sportello dell’Agenzia sociale per la locazione del Comune di futura residenza.

Limite di reddito per l’accesso degli inquilini: Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore a € 26.000,00.

Requisiti soggettivi di accesso: Essere residenti o avere attività lavorativa da almeno un anno nel Comune sede di Agenzia o nei Comuni appartenenti alla medesima rete di Agenzie.
Sottoscrivere con il proprietario dell’alloggio un contratto a canone concordato

Cause di esclusione: Contratto non riferibile ad alloggi A1, A7, A8, e A9.
Proprietari di alloggi di prestigio o di tipo civile in Italia; proprietari di alloggi di tipo economico nella provincia di residenza

Dimensionamento del contributo:
Per i proprietari da un minimo di € 1.500,00 ad un massimo di € 3.000,00 in relazione alla durata del contratto e fondo di garanzia.
Per gli inquilini da quattro ad otto mensilità del canone in relazione alla fascia ISEE di appartenenza.

 

Link utili:

Slide incontro con i Comuni del 15 dicembre 2015 - Agenzie sociali e morosità incolpevole

DGR n. 36-7502 del 13 luglio 2015 Linee di intervento regionali in materia di politiche abitative nel settore dell’affitto, per l’anno 2015

DGR n. 16-362 del 29 settembre 2014 Linee di intervento regionali in materia di politiche abitative nel settore dell’affitto, per l’anno 2014

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 5 dicembre 2013, n. 159
Regolamento concernente la revisione delle modalità di determinazione e i campi di applicazione dell'Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE).

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 19 del 24 gennaio 2014 pag. 37
Entrata in vigore del provvedimento: 08/02/2014

Decreto 7 novembre 2014 del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali
Approvazione del modello tipo della Dichiarazione Sostitutiva Unica a fini ISEE, dell'attestazione, nonché delle relative istruzioni per la compilazione ai sensi dell'articolo 10, comma 3, del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 5 dicembre 2013, n. 159.
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 267 del 17-11-2014

Come si calcola l’Isee (sito dell’INPS)

 

Informazioni

Settore Edilizia sociale
Via Lagrange, 24 - 10123 Torino – tel. 011.4321454