La Regione Piemonte persegue l’obiettivo di favorire l'accesso agli studi universitari, facilitare la frequenza ai corsi di livello universitario e post universitario e consentire la prosecuzione degli studi agli studenti capaci e meritevoli anche se privi di mezzi.
Per il diritto allo studio universitario la Regione opera sostanzialmente fornendo servizi rivolti alla generalità degli studenti universitari, capaci e meritevoli, in condizioni economiche disagiate, purché iscritti ad un Ateneo piemontese. Il diritto allo studio viene attuato attraverso contributi economici quali l’erogazione di borse di studio e l’assegnazione di benefici  (servizi di residenza, integrazione di servizi mensa, ecc.).
A tal fine, in collaborazione con l’Ente per il Diritto allo Studio Universitario del Piemonte – EDISU - le Università, le Istituzioni dell'AFAM, le Scuole Superiori per Mediatori Linguistici, la Regione definisce le modalità per l'assegnazione delle borse di studio e degli altri benefici agli studenti iscritti ai suddetti Enti piemontesi.
La gestione dei relativi bandi è affidata all’EDISU.
La stretta collaborazione con gli Atenei piemontesi e gli altri Enti suddetti è tesa a dare una forte connotazione universitaria e internazionale al Piemonte, nonché ad affidare il  ruolo di Regione pilota in settori di grande interesse per lo sviluppo economico.

Bando per il conferimento di borse di studio servizio abitativo e premio di laurea A.A. 2016/2017

Con la D.G.R. n. 24-3252 del 9/05/2016 la Giunta Regionale, ha approvato i Criteri per l’elaborazione e la pubblicazione da parte dell’EDISU dei Bandi di concorso relativi all’erogazione delle borse di studio e degli altri benefici per l’anno accademico 2016/2017.

Leggi tutto