Nuove disposizioni per la prevenzione del dissesto idrogeologico

Con DGR n. 25-7286 la Regione Piemonte ha emanato alcune disposizioni per l'attuazione del PGRA nel settore urbanistico, per le attività dei Comuni non ancora adeguati PAI e per l'aggiornamento del quadro del dissesto a seguito di eventi calamitosi

Programma operativo confluenza Dora Baltea e Po. Aggiornamenti

Con DGR n. 12-7237 del 20 luglio 2018 la Regione Piemonte ha aggiornato il programma operativo dei macro-interventi alla confluenza tra il Po e la Dora Baltea, necessari al miglioramento delle condizioni di sicurezza idraulica e di conseguimento di un assetto morfologico di maggior equilibrio e di condizioni ambientali di maggior valore.

Quarto seminario sul sistema Rendis_web

E' stato organizzato un seminario dal titolo “Pianificazione, programmazione e progettazione delle misure per il contrasto del rischio idrogeologico” rivolto a tecnici, Ingegneri, Architetti, Geologi, Geometri, per approfondire le tematiche relative alle nuove modalità di approccio alla progettazione degli interventi di riduzione del rischio idrogeologico (Piattaforma Rendis-web), anche con riferimento al Piano di gestione rischio alluvioni (PGRA).

Fiume Bormida: schema di progetto di variante alle fasce fluviali

Mercoledì 14 marzo 2018 presso  la sede regionale di Via Guasco 1 ad Alessandria è stato presentato dall' Autorità di Distretto del fiume Po e dal Settore Difesa del Suolo  lo "Schema di progetto di variante alle fasce fluviali del fiume Bormida", per il tratto compreso tra Acqui Terme ed Alessandria.

Approvati i criteri per le rilocalizzazioni degli edifici residenziali

E' stata approvata la nuova DGR che detta i criteri per la rilocalizzazione degli edifici residenziali dalle zone inondabili, nonchè per la riduzione della vulnerabilità di quelli non rilocalizzabili. La deliberazione è la n. 31-6223 del 22 dicembre 2017, pubblicata sul BUR n. 5 del 1° febbraio 2018

Finanziati nuovi interventi contro il dissesto idrogeologico in Piemonte.

A seguito di due riprogrammazioni di economie di gestione dei fondi Cipe 2000-2006 e dei fondi regionali di cofinanzimento degli Accordi di Programma Quadro sottoscritti, sono stati attivati n. 8 nuovi interventi sul territorio regionale.