Valorizzazione e promozione del patrimonio librario

Il 15/08/2015 è entrata in vigore la Legge 6 agosto 2015 n. 125 "Conversione in legge con modificazioni del D.L. 19 giugno 2015 n. 78 con disposizioni urgenti in materia di enti territoriali", pubblicata in GU n. 188 - SO n. 49/L del 14 agosto 2015, e quindi le funzioni di tutela sui beni librari non sono più attribuite alla Regione Piemonte (Allegato art.16 sexies), www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2015/08/14/15G00135/sg, ex DPR 3/72 (e quindi ex Codice dei beni culturali, art. 5).
Quindi il Dirigente del Settore PROMOZIONE DEI BENI LIBRARI ED ARCHIVISTICI, EDITORIA ED ISTITUTI CULTURALI non potrà più, tra l’altro, rilasciare:
- autorizzazioni al restauro
- attestati di libera circolazione / licenze di esportazione
- autorizzazioni al prestito per mostra
- autorizzazioni allo scarto
- autorizzazioni allo spostamento

Le funzioni di tutela sono ora di competenza della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica per il Piemonte e la Valle d’Aosta
Via Santa Chiara 40H – Torino
Tel. 011 4362050/4361117 – email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. e nuovo indirizzo PEC: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Ai loro uffici vanno indirizzate tutte le richieste di autorizzazione relative al patrimonio librario di interesse culturale ai sensi del Codice dei Beni culturali e del paesaggio D.Lgs. 42/2004.