La Vendemmia a Torino - Grapes in Town

altSabato 14 e domenica 15 ottobre 2017 a Torino ha luogo l'evento "La Vendemmia a Torino - Grapes in Town": una due giorni di degustazioni, incontri, workshop in location d'eccellenza - musei, residenze reali, palazzi storici, gallerie e boutique.
Nell'ambito della kermesse si svolgono due iniziative organizzate dalla Regione Piemonte - Assessorato alla Cultura e al Turismo:


Una postazione per condividere su Facebook un selfie nei paesaggi vitivinicoli UNESCO di Langhe-Roero e Monferrato

Fatti uno scatto nel cortile di Palazzo Carignano con il totem “Dopo l’UNESCO, agisco!”, pubblicalo sulla pagina Facebook del gioco e ricordati di condividerlo con i tuoi amici!
Nel week-end de La Vendemmia a Torino non manca “Dopo l’UNESCO, agisco!”, il gioco di comunità ideato dall’Assessorato alla cultura e al turismo della Regione Piemonte per i Comuni su cui insistono i meravigliosi paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato, da giugno 2014 nella World Heritage List di UNESCO. Sabato 14 e domenica 15 ottobre sarà infatti possibile, nel cortile di Palazzo Carignano, scattarsi e condividere un selfie circondati dai paesaggi vitivinicoli grazie al totem di Socialnow e realizzato in collaborazione con Wacky Weapon.
Un’occasione, quindi, per scoprire e condividere questo progetto: “Io agisco” è il mantra che accompagna tutte le iniziative del gioco, volte a valorizzare il territorio e a invogliare a compiere gesti di bellezza anche piccoli e personali per un ambiente più accogliente e più curato. L’invito è rivolto a tutti coloro che si troveranno a passare in centro a Torino sabato 14 e domenica 15 ottobre perché entrino nel cortile di Palazzo Carignano con la voglia di protagonismo e la curiosità di conoscere il manifesto e le regole del gioco per votare le migliori proposte arrivate dal territorio.

Camera con Vista, il progetto di crowdfunding “Adotta un ciabòt” vince la prima edizione del premio
Il concorso diventa anche una mostra, dal 12 al 22 ottobre in piazza Carlo Alberto a Torino

Una piattaforma di crowdfunding per riqualificare i “ciabòt”, piccoli fabbricati caratteristici dei vigneti piemontesi, a fini turistici, ricettivi e ricreativi e per collegarli in un itinerario di visita che valorizzi il paesaggio vitivinicolo: questo il progetto “Adotta un ciabòt”, presentato dall’architetto Alessandro Marchis e dell’economista Bianca Bottiglione, entrambi torinesi, vincitori della prima edizione del premio “Camera con vista”, ideato e promosso dall’Assessorato alla cultura e al turismo della Regione Piemonte, in collaborazione con la Fondazione per l’Architettura / Torino, per stimolare la riflessione sui temi dell’abitare e della ricettività immaginifica nel paesaggio piemontese.
Per implementare la conoscenza dei temi al centro del progetto, “Camera con Vista” è diventato anche una mostra: con il patrocinio della Città di Torino, dal 12 al 22 ottobre sono infatti esposte in piazza Carlo Alberto, nel centro della città, tutte e 26 le proposte selezionate dalla commissione giudicatrice. La presentazione ufficiale, alla presenza dell’assessore Parigi e dei vincitori del premio, ha luogo sabato 14 ottobre alle ore 12.