Musica popolare

Con musica popolare solitamente si intendono quei generi musicali che affondano le proprie radici nella tradizione di una determinata popolazione, di un certo gruppo etnico o linguistico, di un determinato ambito geografico o culturale.
Le espressioni della musica popolare tradizionale sono di solito precedenti all’avvento dell’industria discografica e sono tendenzialmente estranee ai processi produttivi, distributivi e di consumo tipici dell’industria discografica.
La musica popolare tradizionale non va dunque confusa con la musica popolare contemporanea, che comprende invece quei generi musicali quali, ad esempio, il pop, il rock, il jazz, il blues, il rap, l’hip-hop, il reggae, l’elettronica, il cui avvento segue o si fonda sulle dinamiche produttive e commerciali dell’industria discografica e sui processi di comunicazione distintivi del sistema dei mass-media.


La Regione Piemonte, attraverso la legge regionale 38/2000, riconosce e promuove alcune espressioni della musica popolare tradizionale, che vengono individuate sulla scorta del repertorio eseguito e della tipologia del soggetto esecutore.
Il repertorio riconosciuto è quello riconducibile alla tradizione musicale, corale e folkloristica italiana, delle regioni italiane e dei gruppi minoritari presenti storicamente e radicati sul territorio nazionale.
I soggetti riconosciuti sono le Associazioni musicali configurate da atto costituivo e/o statuto quali:

  • complessi bandistici o società filarmoniche
  • gruppi vocali o società corali
  • gruppi folkloristico-musicali
1
2
3
4
5