CoBis - Biblioteca Museo Nazionale Risorgimento Italiano

Biblioteca del Museo Nazionale del Risorgimento ItalianoVia Accademia delle Scienze, 5 - 10123 Torino
Tel. 011.5621147 - Fax 011.5624695
E-mail   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Sito web

 

 

Orari
10.30 - 16.30 da lunedì a venerdì

 

Patrimonio

  • Biblioteca specializzata in: storia del Risorgimento Italiano
  • 80.000 libri e opuscoli a stampa, 2.000 periodici
  • 3.059 opere anteriori al 1.830
  • Testi in francese, inglese, tedesco, russo
  • Microforme, CD, DVD
  • Fondi storici: Cesare Alfieri di Sostegno, Terenzio Grandi, Gazzetta del Popolo, Antonio Felice Forchino, Narciso Nada, Michele Falzone, Procura, Alessandro Galante Garrone, Rizzi, Giovanni Marianetti
  •  

Spazi e servizi

750 mq di superficie (di cui 250 mq aperti al pubblico)
Consultazione, fotocopie, riproduzione digitale dei documenti
Accesso a Internet, collegamento wi-fi, accesso a cataloghi e ricerche bibliografiche, possibilità di stampa e download, cartelle per il salvataggio di dati personali
Registrazioni audio e video di eventi e iniziative della biblioteca
Corsi di formazione per bibliotecari

 

La biblioteca

La biblioteca del Museo Nazionale del Risorgimento Italiano di Torino, di altissima specializzazione e nota in tutto il mondo, è una delle più ricche in Italia dedicate alla storia politica, militare, diplomatica e sociale del nostro paese tra la fine del XVIII secolo e la prima guerra mondiale. Sono presenti le opere complete dei maggiori pensatori e uomini politici italiani dell’epoca e le prime edizioni di opere fondamentali del pensiero come "Dei delitti e delle pene" di Cesare Beccaria e "Il Misogallo" di Vittorio Alfieri. Ricchissima è la storiografia ottocentesca e moderna sul Risorgimento, con sostanziosa presenza di studi su epistolari, memorialistica, biografie e ampia dotazione di dizionari, cronologie e repertori. L’eccezionale emeroteca comprende i maggiori quotidiani e periodici italiani del periodo risorgimentale ed è unica nel suo genere. Di particolare interesse è la collezione completa degli “Atti del Parlamento subalpino” - e poi italiano - dal 1848 ai giorni nostri.

 

Informazioni sui trasporti

La biblioteca dista: meno di 200 m da una fermata dell'autobus, da una fermata della navetta e da un'area di sosta taxi, meno di 800 m dalla stazione ferroviaria e dalla stazione della metropolitana.