Regione Piemonte - Commercio

In questa pagina:



Marchio di qualità

logoLa Regione Piemonte al fine di promuovere ed incentivare le attività di somministrazione di alimenti e bevande che presentano elevati livelli qualitativi in relazione alle caratteristiche dei locali, alla tipologia dei prodotti e del servizio reso, ed in riferimento alla qualificazione e valorizzazione della professionalità degli operatori e degli addetti, ha istituito il Marchio Regionale di Qualità, rappresentato dallo stemma che raffigura una stella con la dicitura “Sommi – i migliori esercizi” e il logo Regione Piemonte.

Il Marchio richiama due concetti fondamentali: da un lato ripropone le prime cinque lettere della parola 'somministrazione', dall'altro indica l’alta qualità di servizio all’utenza nella somministrazione alimentare (“sommi” inteso come “i migliori esercizi”). L'immagine raffigura un rilievo sormontato da una stella simboleggiante l’elevata qualità nel comparto della somministrazione alimentare.

I destinatari del Marchio sono le tipologie di esercizi che corrispondono a bar caffetteria, bar gastronomico, bar pasticceria, bar gelateria, locale serale, ristorante classico, tipico, etnico, pizzeria. Rientrano inoltre gli esercizi che esplicano la funzione sociale in favore dei cittadini affetti da celiachia che potranno acquisire il Marchio regionale affiancandolo a quello dell’Associazione Italiana Celiachia Piemonte Valle d’Aosta Onlus – AIC.

Gli operatori delle strutture per potersi fregiare del Marchio devono rispondere a specifici criteri di ammissibilità definiti da apposite commissioni tecniche attraverso 9 disciplinari settoriali che regolamentano la sicurezza alimentare, la tracciabilità e rintracciabilità dei prodotti alimentari, il basso carico ambientale, la tipicità dei prodotti locali regionali, la gestione delle strutture, la riduzione dei rischi alimentari, la gestione dei rifiuti e il rispetto dell’ambiente, la trasparenza, l’accoglienza, l’informazione e connotazione di tipo territoriale, l’informazione sull’alimento, la pubblicizzazione, la tutela della tradizione e delle caratteristiche degli esercizi.

Il Marchio avrà una validità biennale e potrà essere rinnovato solo previo controllo dei suddetti requisiti e con la qualificazione continua ed avanzata degli operatori e degli addetti all’attività.

Provvedimenti attuativi