Regione Piemonte - Commercio

In questa pagina:



Orari, vendite straordinarie e servizi

Orari

Gli orari delle attività di commercio sono regolati dalle disposizioni del decreto legge 6 dicembre 2011 n. 201, entrato in vigore il 6 dicembre 2011 e convertito senza modificazioni, nella legge 23 dicembre 2011, n. 214.

In particolare la disposizione dell’art. 31 c.1, che ha modificato l’art. 3 comma 1, lettera d-bis del decreto legge 223/2006 (convertito con l. 248/2006) recita: “ai sensi delle disposizioni dell’ordinamento comunitario di tutela della concorrenza e libera circolazione delle merci e dei servizi ed al fine di garantire la libertà di concorrenza secondo condizioni di pari opportunità ed il corretto funzionamento del mercato, nonché di assicurare ai consumatori finali un livello minimo ed uniforme di condizioni di accessibilità all’acquisto dei prodotti e servizi sul territorio nazionale, ai sensi dell’art. 117, comma secondo, lettere e) ed m) della Costituzione, le attività commerciali, come individuate dal decreto legislativo 31 marzo 1998 n. 114 e di somministrazione di alimenti e bevande, sono svolte senza i seguenti limiti e prescrizioni: ....il rispetto degli orari di apertura e di chiusura, l’obbligo della chiusura domenicale e festiva, nonché quella della mezza giornata di chiusura infrasettimanale dell’esercizio”.

Pertanto la norma consente ora a tutte le attività commerciali e di somministrazione di alimenti e bevande, ovunque ubicate, di determinare liberamente gli orari di apertura e chiusura senza vincoli di chiusura festiva ed infrasettimanale, né limiti giornalieri di apertura.
Tuttavia è consentito ai comuni introdurre specifiche limitazioni all’apertura delle attività commerciali, a condizione che la limitazione sia conforme ai principi di necessità, proporzionalità e non discriminazione, e solo per un motivo imperativo di interesse generale ascrivibile alla salvaguardia, in particolare:

  • della salute
  • dei lavoratori
  • dell’ambiente ivi incluso l’ambiente urbano
  • dei beni culturali
  • della sicurezza.

 

Programmazione

  • D.G.R. n. 9-750 del 5 settembre 2005 Disposizioni per l’attuazione dell’art. 8 commi 2 bis e 2 ter della legge regionale 12 novembre 1999 n. 28 “Disciplina, sviluppo ed incentivazione del commercio in Piemonte” come aggiunti all’art. 9 della legge regionale 28 febbraio 2005 n. 4 “Disposizioni collegate alla legge finanziaria per l’anno 2005" (B.U. n. 38 del 22.9.2005).
  • D.C.R. 16 febbraio 2005, n. 412 - 5585 Decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, articolo 12. Legge regionale 12 novembre 1999, n. 28, articolo 9. Criteri per l’individuazione delle località ad economia turistica e dell’arco temporale di maggiore afflusso turistico, ai fini della determinazione dell’orario delle attività commerciali

Note esplicative

Normativa


Saldi e vendite straordinarie

La materia è regolata dall’art. 15 del D. lgs. 114/98 smi e, conseguentemente, dalle disposizioni del capo VI della Legge regionale 28/1999 smi (articoli da 12 a 15).

Con particolare riferimento alle vendite di fine stagione – saldi estivi e invernali – le recenti modifiche apportate alla Legge regionale 28/1999 hanno disposto che la Giunta regionale, in attuazione degli indirizzi della Conferenza Stato-Regioni, fissa annualmente le date di avvio delle vendite di fine stagione fino ad un massimo di otto settimane, anche non continuative, per ciascun periodo.

Allo stato attuale la Conferenza ha deliberato che le date di avvio dei saldi estivi e invernali sono fissate, rispettivamente, a partire dal primo sabato di luglio e dal primo giorno feriale precedente il giorno dell’Epifania.

Note esplicative

  • INIZIO SALDI DI FINE STAGIONE
    Con deliberazione n. 16-4101 del 24 ottobre 2016 la Giunta Regionale ha fissato le date di inizio dei saldi di fine stagione per l'anno 2017.
    Pertanto, le date di inizio dei saldi invernali e estivi per l'anno 2017 seguiranno il seguente calendario:
    - i saldi invernali iniziano, per tutti i comune della Regione, giovedì 5 gennaio 2017;
    - i saldi estivi iniziano, per tutti i comuni della Regione, sabato 1 luglio 2017.
  • Con deliberazione n. 5-4877 del 7 Novembre 2012 , pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 46 del 15 novembre 2012 la Giunta Regionale ha fissato le date di inizio dei saldi di fine stagione, confermando il calendario già previsto per il precedente anno.
    Pertanto, le date di inizio dei saldi invernali ed estivi per l’anno 2013 seguiranno il seguente calendario:
    - i saldi invernali iniziano, per tutti i comuni della Regione, il 5 gennaio 2013;
    - i saldi estivi iniziano, per tutti i comuni della Regione, sabato 6 luglio 2013.
  • Comunicazione della Direzione Regionale Attività Produttive – Settore Programmazione del Settore Terziario Commerciale Prot. n. 0014984/DB1607 del 29/11/2011 avente ad oggetto: "Fissazione delle date di inizio delle vendite di fine stagione ed indicazioni attuative, ai sensi dell’art. 14, comma 2 della L.R. 28/1999 s.m.i."
  • Nota dell'Assessorato al Commercio - prot. n. 0000291/CPN del 10.06.2011 avente ad oggetto: L.R. 28/1999 - art. 14 - Indicazioni in merito alle vendite di fine stagione.

Normativa


Servizi

Con il termine servizi si intendono varie attività, per lo più emergenti, non ascrivibili in modo tipico alle figure tradizionali del commercio interno, sulle quali peraltro la Direzione regionale ha condotto studi e approfondimenti. A titolo di esempio si segnala la tematica dei gruppi di acquisto solidale.

Note esplicative

Normativa