Regione Piemonte - Commercio

In questa pagina:



Procedimenti grandi strutture di vendita

Ai sensi dell’art. 9 del d.lgs. 114/1998 l’apertura di una grande struttura di vendita è soggetta ad autorizzazione rilasciata dal comune sede dell’intervento. La domanda di rilascio dell’autorizzazione è esaminata da una conferenza dei servizi composta da tre membri, rappresentanti rispettivamente la Regione, la Provincia ed il Comune di competenza che decidono in base alla conformità dell’insediamento , ai criteri di programmazione, ed è indetta dal responsabile del procedimento della Regione entro 60 giorni dall’avvenuta completezza della documentazione a corredo della medesima domanda.

Il richiedente presenta istanza al comune competente per territorio, utilizzando la modulistica approvata con deliberazione regionale.

All’istanza di autorizzazione deve essere allegato il progetto dell’intervento, relazioni tecnico-progettuali ed economiche, asseverazioni, certificato urbanistico, studio di impatto sulla viabilità, eventuali autocertificazioni e convenzioni o atti di impegno unilaterali già sottoscritti.

Il procedimento si conclude entro 180 giorni dall’avvio che ha inizio quando il responsabile del procedimento dichiara l’avvenuta completezza della documentazione richiesta a corredo della domanda.

Nel caso in cui la grande struttura di vendita abbia superficie lorda di pavimentazione uguale o superiore a 4.000 mq., all’autorizzazione ai sensi dell’art. 9 del d.lgs. 114/1998 si aggiunge l’autorizzazione urbanistica regionale prevista dal comma 7 e seguenti dell’art. 26 della l.r. n. 56/77 s.m.i., preventiva al rilascio dei permessi a costruire, che saranno alla fine rilasciati dal comune.

Il procedimento si conclude entro 120 giorni dall’avvio che ha inizio quando il responsabile del procedimento dichiara l’avvenuta completezza della documentazione richiesta a corredo della domanda. Vale il silenzio-assenso.

Elenco Autorizzazioni regionali ex art. 26 L.R. 56/77 commi 7 e ss

Programmazione

  • D.G.R. n. 45-6097 del 2/07/2013 Disposizioni attuative dei procedimenti amministrativi di accordo di cui all'art. 34 del d.lgs. 267/2000 e agli articoli 11 e 15 della l. 241/1990, nei casi previsti dagli articoli 14, 15 e Ulteriori disposizioni della D.C.R. 563-13414 del 29 ottobre 1999 come modificata dalla D.C.R. 191-43016 del 20 novembre 2012
  • DGR n. 43- 29533 del 1 marzo 2000 così come modificata dalla DGR n. 100- 13283 del 3 agosto 2004 – Modifiche ed integrazioni dell’allegato A. e dalla D.G.R. n. 66-13719 del 29 marzo 2010 “Disposizioni relative al procedimento per il rilascio delle autorizzazioni per le grandi strutture di vendita”
    • Allegato A. Disposizioni in materia di procedimento concernente le autorizzazioni per le grandi strutture di vendita
    • Allegato B. Indicazioni ai Comuni per i procedimenti di competenza
    • Allegato C . Modulistica regionale

Normativa


Conferenza dei servizi

Il decreto legislativo 114/98 di riforma del commercio stabilisce che le domande di autorizzazione per le grandi strutture di vendita sono esaminate da una Conferenza dei Servizi.

La conferenza dei servizi è composta da tre membri: la Regione, la Provincia ed il Comune interessato all'iniziativa di grande struttura di vendita. Alle riunioni della conferenza dei servizi, che si svolgono in seduta pubblica, partecipano a titolo consultivo i rappresentanti dei comuni contermini, delle organizzazioni dei consumatori e delle imprese del commercio più rappresentative a livello regionale.

Le deliberazioni della conferenza sono adottate a maggioranza dei tre membri aventi diritto al voto. Il rilascio dell'autorizzazione per una grande struttura di vendita è in ogni caso subordinato al parere favorevole della Regione.

Le procedure per il rilascio delle autorizzazioni relative alle grandi strutture di vendita sono state approvate dalla Regione Piemonte con D.G.R. n. 43-29533 del 1 marzo 2000 (allegato A e allegato B) successivamente modificata con D.G.R. 100 – 13283 del3 agosto 2004 e D.G.R. n. 66-13719 del 29 marzo 2010.

Il rappresentante della Regione Piemonte che svolge le funzioni di Presidente della Conferenza dei servizi è il Dirigente del Settore Programmazione del Settore Terziario Commerciale della Direzione Attività Produttive: arch. Patrizia Vernoni.

I testi integrali delle Deliberazioni della Conferenza dei Servizi sono consultabili sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte.