Regione Piemonte - Agricoltura - Pubblicazioni

In questa pagina:



Incidenti stradali con coinvolgimento di fauna selvatica
(Metodi d'indagine e caso studio in ambiente montano)

Incidenti stradali con coinvolgimento di fauna selvatica

Il fenomeno degli incidenti stradali con coinvolgimento di fauna selvatica e' una problematica molto complessa, che ha a che vedere con la sicurezza dei cittadini, con le esigenze della viabilita' e con la tutela e la gestione del patrimonio faunistico.
Il presente volume fa seguito alle attivita' di studio condotte a partire dal 2004 dall'Osservatorio regionale sulla fauna selvatica in collaborazione con ARPA Piemonte, che avevano portato alla stesura di un manuale con indicazioni per la progettazione di misure di mitigazione degli impatti delle infrastrutture lineari di trasporto sulla fauna selvatica.
Nel 2005 era stata presentata come caso studio l'analisi effettuata su un tratto stradale, localizzato nell'Alta Valle di Susa, che collega gli abitati di Oulx e di Cesana Torinese, particolarmente critico per quanto riguarda il coinvolgimento della fauna selvatica nei sinistri stradali.
Questa pubblicazione ha ampliato l'analisi relativa alla rete ecologica al territorio dell'Alta Valle di Susa, con specifica attenzione al Comune di Oulx, dove si concentra il maggior numero di incidenti a livello regionale che coinvolgono gli ungulati selvatici, e ha preso in esame ogni singolo tratto stradale problematico individuando specifiche soluzioni tecniche volte a limitare il fenomeno.
Il modello di studio e' applicabile ad altri tratti stradali che presentano problemi di forte incidentalita' con la fauna ed e' finalizzato ad individuare le possibili misure di mitigazione da adottare.


Pubblicazione: 12/02/2008


Disponibile per: | DOWNLOAD



Note: La pubblicazione in formato cartaceo e' disponibile presso: Regione Piemonte - Assessorato Agricoltura, Tutela della fauna e della flora, Direzione Agricoltura, Osservatorio regionale sulla fauna selvatica, C.so Stati uniti 21 - 10128 Torino, tel 011-4322394/2093, fax 011-4323791, e-mail: osservatoriofaunistico@regione.piemonte.it