Regione Piemonte - Agricoltura - ASSE I: Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale

In questa pagina:


ASSE I: Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale

Le Misure attivate

Di seguito vengono elencate le misure previste dal PSR 2007-2013. Per ogni misura è presente una pagina contenente la scheda di sintesi dalla quale è possibile accedere anche al testo estratto dal PSR, agli atti, ai bandi e ai pagamenti aggiornati durante tutto il corso della programmazione.

L'analisi di contesto

L'analisi del settore agricolo, forestale e agroindustriale del Piemonte effettuata per la predisposizione del PSR 2007-2013, ha evidenziato alcune criticità connesse all'inasprimento del quadro competitivo e rischi di crescenti difficoltà per le imprese, sia per effetto della pressione della concorrenza esterna, sia a causa della sostenibilità non adeguata dei processi produttivi in atto.

Il quadro delle opportunità è tuttavia molto interessante e consente di mirare a uno scenario di riposizionamento dei prodotti e delle imprese, che possono inserirsi ampiamente e stabilmente nelle fasce di mercato più remunerative e di promozione di un diffuso innalzamento del livello di sostenibilità e multifunzionalità, elementi essenziali della competitività nel senso più ampio del termine.

I punti di forza emersi dall'analisi mostrano un'elevata predisposizione verso le produzioni di qualità, vocazione già in parte realizzata in alcune importanti filiere ed espressa dall'ampio paniere di produzioni inserite in sistemi di qualità alimentare.

I fabbisogni individuati

L'analisi ha permesso di individuare i seguenti fabbisogni prioritari relativi alla sfera della competitività:

  • sviluppare il capitale umano elevando il livello di competenza degli operatori riguardo alle necessità di sviluppo strutturale, organizzativo e di innovazione;
  • incrementare la presenza di giovani imprenditori in agricoltura;
  • migliorare le prestazioni ambientali delle aziende agricole e delle foreste e il livello di sicurezza alimentare;
  • migliorare l'efficienza produttiva delle aziende, introdurre innovazione e ricercare nuovi sbocchi di mercato;
  • sviluppare l'integrazione all'interno delle filiere;
  • incrementare l'incidenza delle produzioni di qualità e sostenerne la valorizzazione;
  • migliorare e sviluppare le infrastrutture al servizio delle aziende agricole e delle foreste.

La dotazione finanziaria

Totale contributo pubblico 2007-2013: 459.335.866 milioni di Euro.