Regione Piemonte - Agricoltura - PSR 2007-2013 - Misure di intervento

In questa pagina:


Misura: 215 - Pagamenti per il benessere animale

La misura promuove la diffusione di tecniche di allevamento che migliorano il benessere degli animali al di là di quelle che sono le condizioni minime previste dalla normativa vigente e dal regime di condizionalità di cui al regolamento CE n. 1782/2003.

Obiettivi:
Si prevede di migliorare le condizioni di benessere animale attraverso impegni che ricadono in una o più delle 4 macroaree sotto indicate:
  • Sistemi di allevamento e di stabulazione;
  • Controllo ambientale (luminosità, ventilazione, temperatura);
  • Alimentazione e acqua di abbeverata;
  • Igiene, sanità e aspetti comportamentali degli animali riconducibili ai sistemi di allevamento.
Dotazione Finanziaria:
La dotazione finanziaria della misura è di 23,409 milioni di euro per il periodo 2007-2013.
Beneficiari:
Beneficiari della presente misura sono gli imprenditori agricoli singoli o associati con aziende ricadenti nel territorio della Regione Piemonte, detentori di animali delle specie bovina, suina o avicola.
Requisiti:
In linea generale si evidenzia la necessità di intervento all'interno di aree dove sono maggiormente presenti, potenzialmente, problemi di salute o di stress per gli animali, attribuibili alla presenza di emergenze sanitarie epizootiche o alle concentrazioni di animali in allevamento (principalmente suinicoli e avicoli).
Una priorità per le aziende iscritte ai Libri Genealogici o Registri Anagrafici di razza si inserisce in un contesto di miglioramento dei sistemi produttivi. Infatti un miglioramento del benessere animale, per gli effetti indotti, permette di accelerare il raggiungimento di risultati attesi (progresso genetico).
Nel caso di allevamenti di specie che sono condotte con sistemi intensivi (suini e avicoli) si darà priorità a quelle aziende che anticipano l'applicazione di requisiti minimi previsti dalla legislazione comunitaria e nazionale in materia di benessere animale, i quali diventeranno obbligatori nei prossimi anni, in tal modo si favorisce l'adozione di sistemi di allevamento più rispettosi della salute dell'animale.
Procedura di attuazione:
  • L'attuazione avverrà con un bando. La gestione è affidata alle Province competenti per territorio alle quali dovrà essere presentata la domanda.

Referente: Gianfranco TERMINI

Settore: SVILUPPO DELLE PRODUZIONI ZOOTECNICHE

Tel: 011-432.4372

E-mail: gianfranco.termini@regione.piemonte.it