Regione Piemonte - Affari europei

In questa pagina:



L'ufficio di Bruxelles

Istituito nel 1999 con delibera della Giunta Regionale n. 42-28303, è lo strumento di collegamento tecnico, amministrativo e operativo tra le strutture regionali e le Istituzioni europee

Dipende dal Gabinetto della Presidenza della Giunta regionale e fa parte del settore “Relazioni Istituzionali e Affari Europei”. Oltre alla sede di Bruxelles, il settore opera attraverso la propria sede di Torino.

Esprime gli interessi regionali presso l’UE, dà voce, visibilità e sostegno ai progetti della Regione nel contesto comunitario, accresce le capacità di attrarre risorse dall’UE e dà assistenza alle direzioni regionali e ai principali stakeholder piemontesi per progetti e iniziative da sviluppare in ambito comunitario.

In primo piano

AVVISO TIROCINIO CURRICULARE
E’ aperto fino al 16 dicembre 2016- ore 12.00 il nuovo bando per la candidatura allo stage “Collaborazione con lo staff del Settore Relazioni Istituzionali e Affari Europei” per le attività di partecipazione regionale alle opportunità offerte dalle politiche e dai programmi europei. La selezione è fissata per il giorno martedì 20 dicembre 2016. Leggi l'avviso

Una Politica Regionale post 2020 forte e rinnovata per tutte le Regioni
Mercoledì 28 settembre 2016 si terrà a Bruxelles, alla presenza anche della Commissione Europea, il Summit delle Regioni a sostegno del mantenimento e del rinnovamento della Politica di Coesione per il periodo post 2020.

Leggi tutto
La Politica di Coesione finanzia dal 1986 lo sviluppo dei territori europei attraverso i fondi strutturali e le Regioni ne sono da sempre gli attori principali.
Oggi l’Unione Europea sta vivendo una crisi profonda e le si chiede un nuovo slancio e una rinnovata capacità di azione di fronte alle sfide che il nuovo millennio ha portato con sé.
188 Regioni europee, rappresentanti circa il 75% della popolazione dell’UE, hanno avviato nei mesi scorsi l’iniziativa che mira al mantenimento di adeguati livelli di finanziamento per la Politica di Coesione post 2020, proponendosi, al contempo, come interlocutori esperti, vicini ai territori e aperti ai necessari cambiamenti.
Il Presidente Chiamparino interverrà a nome delle Regioni italiane, sostenendo il ruolo chiave che i governi regionali hanno nel disegnare la Politica Regionale del futuro e ricordando l’importanza che la Politica Regionale ha avuto per lo sviluppo del Piemonte, regione sempre virtuosa nel centrare gli obiettivi di spesa da 30 anni a questa parte.

AVVISO TIROCINIO CURRICULARE
E’ aperto fino al 29 agosto 2016 - ore 12.00 il nuovo bando per la candidatura allo stage “Collaborazione con lo staff del Settore Relazioni Istituzionali e Affari Europei” per le attività di partecipazione regionale alle opportunità offerte dalle politiche e dai programmi europei. La selezione è fissata per il giorno Lunedì 5 settembre 2016. Leggi l'avviso

INFODAY NAZIONALI SECONDO BANDO PROGRAMMA SPAZIO ALPINO
Il 7 marzo scorso si è tenuto a Torino, presso il Centro Incontri della Regione Piemonte (Corso Stati Uniti 23) un infoday del programma Spazio Alpino, finalizzato a fornire informazioni sul secondo bando del programma (26 febbraio - 8 aprile). L'infoday fa seguito agli analoghi seminari di Bolzano (29 febbraio) e Milano (4 marzo), al fine di informare tutti i territori alpini sulle opportunità offerte dal programma Spazio Alpino. Le presentazioni dei relatori sono disponibili al seguente link:
http://www.it.alpine-space.eu/documenti/media/materiali-infoday-2016-call-2/presentazioni-infoday-torino-07-03-2016

AVVIATE LE CONSULTAZIONI PUBBLICHE SULLA VALUTAZIONE EX POST RELATIVAMENTE AI FONDI FSE, FESR E FONDO DI COESIONE
La Commissione Europea ha avviato due consultazioni pubbliche sulla valutazione ex post dei fondi FSE, FESR e Fondo di Coesione per il periodo 2007-2013, al fine di raccogliere un feedback dai principali stakeholders, dai diretti beneficiari, oltre che da un più ampio pubblico di associazioni e cittadini interessati.
Come per tutte le consultazioni europee, infatti, possono fornire il proprio parere oltre che i governi degli Stati membri, i rappresentanti delle autorità regionali e locali, le ONG e altre organizzazioni della società civile, gli operatori di mercato, accademici ed esperti tecnici o parti interessate e privati.

Leggi tutto

La  partecipazione avviene tramite compilazione dell'apposito questionario, disponibile on-line, unitamente alla documentazione di supporto, al seguente link:
"Consultazione pubblica nel contesto della valutazione ex-post del Fondo sociale europeo durante il periodo di programmazione 2007-2013" 
  Consultazione sulla valutazione ex post del FESR e del Fondo di coesione per il periodo 2007-2013 "
Entrambe le consultazioni resteranno aperte fino al 27/04/2016 .
Per ulteriori informazioni su tutte le consultazioni pubbliche europee aperte,  visita l'apposita Sezione: Consultazione pubbliche della Commissione Europea

BRDO - 25 E 26 GENNAIO 2016 - NASCE LA STRATEGIA EUROPEA PER LA REGIONE ALPINA (EUSALP)

La strategia macroregionale per la regione alpina, EUSALP, è diventata realtà.
Il 25 e 26 gennaio si è tenuta a Brdo, Slovenia, la Conferenza di lancio della strategia, organizzata dal Ministero degli Esteri sloveno, insieme alla Commissione europea.

leggi tutto

Oltre ai rappresentanti dei 7 Stati e delle 48 Regioni coinvolte nella strategia, la Conferenza ha visto la partecipazione del Commissario europeo alle politiche regionali, Corina Cretu, del commissario europeo ai trasporti, Violeta Bulc e del sottosegretario di Stato del Ministero degli Affari Esteri e cooperazione internazionale, Benedetto Della Vedova, oltre che di una folta presenza di esponenti di imprese, organizzazioni non governative e rappresentanti della società civile.

La sfida per la regione alpina è quella di coordinare politiche di interesse comune, attraverso approcci innovativi, che rafforzino l’intera area a favore della qualità di vita dei suoi cittadini, della tutela delle sue risorse naturali, nonché dello sviluppo delle attività economiche presenti sul suo territorio.
EUSALP è un modello di integrazione europea che si fonda sul principio ispiratore della Conferenza di Brdo: “Diverse in unity of EUSALP“, principio che risponde all’esigenza di conciliare le esigenze delle aree montane con quelle delle aree urbane e pedemontane, in un territorio da sempre crocevia di molteplici culture, tradizioni e risorse, situato nel cuore dell’Europa, in cui vivono 70 milioni di persone.

Il percorso di costruzione della Macroregione alpina, iniziato nel 2011 su l’iniziativa delle regioni, è basato su tre regole chiave: nessuna nuova legge, nessun nuovo ente, nessuna risorsa aggiuntiva. EUSALP non dispone infatti di finanziamenti propri e la sua attuazione avverrà principalmente con la mobilitazione ed il coordinamento di fondi esistenti.
La strategia rappresenta quindi un’opportunità di crescita ed uno strumento concreto di impulso ad individuare azioni congiunte, da implementare in maniera sempre più integrata, favorendo la cooperazione transfrontaliera ed ottimizzando il ricorso a tutti gli strumenti di finanziamento messi in campo dall’UE.

Il sistema organizzativo di EUSALP, in linea con quanto previsto dal Piano d'Azione della Strategia adottato dalla Commissione europea il 28 luglio e dal Consiglio dell’UE il 27 novembre, godrà di un nuovo sistema di governance multivello, sistema che riconosce il pieno ruolo delle Regioni nell’amministrazione e nella salvaguardia del proprio territorio.
Per attuare ciascuno dei tre obiettivi tematici della Strategia, la struttura delineatasi prevede l’organizzazione delle attività raggruppate in nove Gruppi di Azione (tre per ciascun obiettivo), la cui composizione è in fase di completamento. La Regione Piemonte, nell’ambito del terzo obiettivo “Ambiente ed Energia”, è membro del Gruppo di Azione finalizzato a rendere il territorio un modello per efficienza energetica ed energie rinnovabili, gruppo coordinato dal Sud Tirolo.
EUSALP è ora la quarta strategia macroregionale europea, che si aggiunge a quelle già esistenti: EUSBSR (Mar Baltico), EUSDR (Danubio) ed EUSAIR (Adriatico-Ionica).

Per ascoltare in streaming i lavori della Conferenza e consultare la “Dichiarazione Congiunta” adottata a Brdo:
http://ec.europa.eu/regional_policy/en/conferences/alpine-region-2016/

Per consultare le slides con gli interventi dei relatori e la presentazione dei 9 Gruppi di Azione:
http://ec.europa.eu/regional_policy/en/conferences/alpine-region-2016/#presentations
logo EUSALP

AVVISO TIROCINIO CURRICULARE

E’ aperto fino al 11 settembre 2015 - ore 12.00 il nuovo bando per la candidatura allo stage “Collaborazione con lo staff del Settore Affari Europei – Ufficio di Bruxelles per le attività di partecipazione regionale alle opportunità offerte dalle politiche e dai programmi europei”. Lo stage, avrà inizio dal 22 settembre prossimo. Leggi l'avviso