Aperto
Bando a sportello

Bando per l’assegnazione dei voucher di conciliazione

La Regione Piemonte si è avvalsa dell’opportunità di realizzare eventuali limitate iniziative di sperimentazione di gestione, tra altri, di voucher sociali, nell’ambito della gara pubblicata il 21/12/2015, da Consip S.p.A. per la fornitura del servizio sostitutivo di mensa, mediante buoni pasto elettronici di qualsiasi valore nominale e dei servizi connessi in favore della pubblica amministrazione.

Scaduto
Finanziamento

Finanziamenti in conto capitale per la creazione di nuovi Centri antiviolenza e soluzioni di accoglienza per donne sole e con figli vittime di violenza

Bando per l’accesso ai finanziamenti in conto capitale destinati alla creazione di nuovi Centri antiviolenza e soluzioni di accoglienza per donne sole e con figli vittime di violenza. I finanziamenti sono finalizzati all’attuazione delle previsioni di cui alla L.119/2013, all’Intesa CU n. 146 del 2014, alla L R 4/2016 ed al regolamento attuativo di cui al DPGR n.10/R del 2016 e al DPCM 1.12.2017, ed in particolare alla creazione di di nuovi Centri Antiviolenza e di nuove soluzioni di accoglienza per le donne vittime di violenza, sole e con figli e figlie.

Scaduto
Finanziamento

Bando rivolto ai Comuni, singoli o associati, per l’accesso a finanziamenti per il sostegno di attività svolte dai Centri di aggregazione giovanili

L’intervento per la concessione di finanziamenti rivolti ai Comuni, singoli o associati, per il sostegno di attività svolte dai centri di aggregazione giovanile prevede di diffondere e favorire, su tutto il territorio regionale, la partecipazione dei giovani alla vita della società civile attraverso temi di dialogo interculturale e lotta alle discriminazioni, azioni di recupero degli spazi, pari opportunità e contrasto alla violenza di genere.

Aperto
Finanziamento

Bando: “Animazione e comunicazione istituzionale sulla cultura di welfare aziendale per il territorio piemontese”

Obiettivo della Misura è realizzare un’azione di sistema finalizzata ad animare l’intero territorio piemontese e a promuovere ad ampio respiro presso le imprese piemontesi, le tematiche inerenti al benessere in azienda, alle politiche e ai bisogni di welfare aziendale e di conciliazione vita-lavoro.

Scaduto
Finanziamento

Bando rivolto ai Comuni, singoli o associati, del Verbano-Cusio-Ossola, per l’accesso ai finanziamenti per l’estensione della rete regionale di redazioni locali per il Portale Piemonte giovani.

Intervento per l’accesso ai finanziamenti per l’estensione della rete regionale di redazioni locali per il Portale Piemonte giovani, rivolto ai Comuni, singoli o associati della provincia del Verbano-Cusio-Ossola.

L’azione prevede la realizzazione e la prosecuzione degli interventi e delle azioni a favore dei giovani in età compresa tra i 15 e 29 anni, per l’estensione della Rete di redazioni locali per il Portale Piemonte Giovani.

Si intende sostenere:

Scaduto
Finanziamento

Intervento per l’accesso ai finanziamenti per la realizzazione di interventi nell’ambito delle attività a favore delle donne vittime di violenza svolte dai Centri Antiviolenza e dalle Case Rifugio esistenti iscritti all’albo regionale

L’azione prevede  la realizzazione  e la prosecuzione degli interventi e delle azioni nei confronti delle donne vittime di violenza, con o senza figli, per  tutelarle e proteggerle attraverso finanziamenti ai Centri Antiviolenza e alle Case Rifugio esistenti sul territorio del Piemonte e già iscritti all’albo regionale  alla data del 30 settembre 2018.

Si intende sostenere:

Scaduto
Finanziamento

Accesso a finanziamenti per nuove soluzioni di accoglienza in emergenza e di secondo livello per donne vittime di violenza, sole e con figli e figlie, collegati ai Centri antiviolenza e/o alle case rifugio esistenti e iscritti all’Albo regionale

L’intervento, attraverso l’accesso a finanziamenti disposti dal Dipartimento delle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, prevede la creazione di nuove soluzioni di accoglienza in emergenza e di protezione di secondo livello per le donne vittime di violenza sole e con figli/e collegati ai Centri Antiviolenza e/o alle case rifugio esistenti e iscritti all’Albo regionale.

Possono presentare domanda:

Scaduto
Finanziamento

Bando per l’accesso ai finanziamenti destinati alla creazione di nuovi Centri antiviolenza e di nuovi sportelli collegati ai Centri antiviolenza esistenti nel territorio regionale.

L’intervento, attraverso l’accesso a finanziamenti disposti dal Dipartimento delle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, prevede la creazione nel territorio regionale di nuovi Centri antiviolenza  e di nuovi sportelli collegati ai Centri antiviolenza esistenti.

Allo scopo di accedere ai finanziamenti, è necessario presentare specifica istanza da parte delle seguenti tipologie di soggetti:

1. per i nuovi centri Antiviolenza:

Aperto
Finanziamento

RI.ENT.R.O. RImanere ENTrambi Responsabili e Occupati - Incentivo per il rientro al lavoro dopo la maternità

L’intervento prevede l’erogazione alla madre lavoratrice di un incentivo una tantum finalizzato a “premiare” il suo rientro lavorativo dopo la maternità, anche in caso di adozione o affidamento di minore, qualora il padre lavoratore dipendente del settore privato fruisca del congedo parentale o del prolungamento del congedo parentale per minori in situazione di grave disabilità.

Scaduto
Finanziamento

INTERVENTO DI SISTEMA SUL TERRITORIO REGIONALE PER LA REALIZZAZIONE DI SERVIZI INTEGRATI NELL’AREA DELL’ASSISTENZA FAMILIARE MEDIANTE RETI TERRITORIALI

Possono essere finanziate le proposte progettuali, presentate in attuazione del Bando, nelle quali siano coinvolte strutture pubbliche e private che operano a vario titolo nell’area dell’assistenza familiare: le reti, partendo da quanto già consolidato sui territori, dovranno ampliare, nella maggior misura possibile, e sistematizzare il patrimonio di esperienze esistenti, al fine di consolidare un sistema di servizi, organizzato in rete e sostenibile nel tempo, che fornisca soluzioni concrete alle esigenze, da un lato, delle persone che svolgono o che sono interessate a svolgere attività di