Finanziamento

Scade: 15 dic 2018
Aperto

Piemonte Film Tv Fund – sostegno alle imprese di produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva - Bando anno 2018 - – Seconda sessione

Il bando viene attivato in attuazione dell’Asse III “Competitività dei sistemi produttivi” del POR Piemonte FESR 2014-2020, priorità di investimento III.3c, obiettivo specifico III.3c.1 “Rilancio della propensione agli investimenti del sistema produttivo”, Azione III.3c.1.2. “Attrazione di investimenti mediante sostegno finanziario, in grado di assicurare una ricaduta sulle PMI a livello territoriale”, per supportare le imprese operanti nel settore della produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva, con l’obiettivo di favorire l’attrazione e l’incremento di investimenti idonei a sviluppare l’indotto e l’occupazione attraverso:

a) il reinsediamento sul territorio regionale di imprese che hanno delocalizzato;

b) l’insediamento di nuove imprese sul territorio regionale;

c) il consolidamento degli investimenti - relativi a nuove produzioni - delle imprese presenti sul territorio in termini di competitività e crescita per favorire il pieno e qualificato utilizzo delle infrastrutture regionali disponibili.

Tale obiettivo viene perseguito attraverso la concessione di contributi a fondo perduto.

Materia: 
Industria e PMI
Soggetti beneficiari: 

PMI costituite da non meno di 2 anni e che abbiamo almeno due bilanci depositati e che posseggano i requisiti indicati dal bando al punto 2 .1

Tipologia finanziamento: 
FESR 14-20
Note presentazione domande: 

La domanda deve essere inviata tramite il Sistema informatico “FINanziamenti DOMande” (FINDOM), via internet dal 05/10/2018  al 15/12/2018

La domanda di contributo deve essere presentata compilando il modulo telematico presente su FINDOM

http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/attivita-economico-produttive/servizi/861-bandi-2014-2020-finanziamenti-domande

Istruzioni compilazione domanda su FINDOM

Ciascun beneficiario deve trasmettere il file di testo in formato pdf della domanda inviata telematicamente e messo a disposizione dal sistema, a conclusione della compilazione on line, procedendo all’upload del documento (previa apposizione su ciascun modulo di domanda della firma digitale da parte del legale rappresentante o del soggetto delegato con poteri di firma, che risulti essere una figura interna all’azienda), e degli allegati e dichiarazioni obbligatori di seguito elencati.

a)   copia leggibile di un valido documento di identità del legale rappresentante del soggetto richiedente, o del soggetto delegato firmatario del modulo di domanda;

  1. copia della delega che conferisce il potere di firma, qualora il modulo di domanda sia firmato da un soggetto delegato (Allegato_ delega_Legale_ Rappresentante);
  2. l’adempimento relativo all’imposta di bollo (pari a € 16.00 ai sensi di legge, salvo successive modificazioni[1]) è assicurato, per ciascun beneficiario, mediante:

- annullamento e conservazione in originale della marca da bollo presso la sede del richiedente;

- inoltro, in allegato al modulo di domanda, di copia della marca da bollo annullata dalla quale si evinca il numero identificativo (seriale);

- dichiarazione (sezione “Il sottoscritto inoltre dichiara” del modulo di domanda che la marca da bollo in questione non è stata utilizzata, né sarà utilizzata per qualsiasi altro adempimento);

d) format composto di più parti per le informazioni di dettaglio del progetto   (Allegato_Application_Form);

e)  piano finanziario dell’opera audiovisiva, ovvero la previsione delle entrate pubbliche e private (Allegato_Piano_ finanziario);

 f)  costi di produzione, ovvero il budget di produzione con costi articolati in “sopra la linea” e “sotto la linea” (nel caso di “serie Tv di finzione” si intende il costo complessivo delle puntate o episodi oggetto della domanda) (Allegato_Costi_di_produzione”);

g)  documentazione attestante la copertura finanziaria minima del 35% del costo copia campione (al netto dell’eventuale quota riconosciuta a titolo di tax credit interno) di cui al paragrafo 2.2. lettera a);

h)   attestazione bancaria che comprovi l’effettiva disponibilità della somma indicata alla data di presentazione della domanda, nel caso il piano finanziario riporti un apporto societario diretto dell’impresa richiedente, o un apporto dei coproduttori o produttori associati, all’interno della quota di copertura finanziaria minima prevista (Allegato_ Attestazione_bancaria_disponibilità);

i)    contratto ufficiale con la società di produzione, nel caso il soggetto richiedente rappresenti la produzione esecutiva dell’opera audiovisiva;

j)    documentazione attestante le prospettive distributive di cui al paragrafo 2.2. lettera b),

k)   piano di lavorazione, con evidenza delle giornate di lavorazione effettuate in Piemonte, di cui al paragrafo 2.2. lettera c);

l)    sceneggiatura, eventuale moodboard;

m) curriculum e filmografia di produttore, sceneggiatori o autori, regista, attori principali, direttore della fotografia, scenografo, costumista, montatore, autore delle musiche (in un unico file);

  • cronoprogramma del progetto.

 

La domanda di finanziamento dovrà inoltre essere corredata, pena esclusione, delle seguenti dichiarazioni:

1)  dichiarazione ai fini della normativa antimafia (Allegato_Dichiarazione_sostitutiva_Antimafia

e Allegato_Dichiarazione_Antimafia_familiari_conviventi);

2) dichiarazione “Deggendorf” in applicazione della c.d. “clausola Deggendorf” (Allegato_Dichiaraz_Deggendorf);

3) dichiarazione sostitutiva di atto notorio sul cumulo di aiuti (Allegato_Dichiarazione_cumulo_aiuti) Tutti i documenti e gli allegati componenti la documentazione della domanda di contributo devono essere firmati digitalmente dal legale rappresentante.

Importo in €: 
eventuali importi residui derivanti dalla prima sessione del bando
Contatti: 

Patrizia Garrone Tel 011.432 2068 e-mail patrizia.garrone@regione.piemonte.it

Angelo Gilardi Tel 011.432 3208 e-mail angelo.gilardi@regione.piemonte.it

Struttura di riferimento: 
A2003A - PROMOZIONE DELLE ATTIVITÀ CULTURALI, DEL PATRIMONIO LINGUISTICO E DELLO SPETTACOLO

Si segnala che il testo dei provvedimenti pubblicati nel sito non ha valore ufficiale per il quale si rinvia al Bollettino Ufficiale della Regione.