Finanziamento

Scade: 23 mar 2018
Scaduto

Bando per l’accesso alle “Agevolazioni per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nell’ambito manifatturiero – MANUNET 2018”.

Con il bando MANUNET  Regione Piemonte intende finanziare progetti di ricerca industriale e/o progetti di sviluppo sperimentale  riferibili a TRL compresi tra 4 e 7 nei seguenti ambiti:

Knowledge-based engineering, information and communication technologies for manufacturing, including technologies for Industry 4.0 (for example industrial robotics, computer-aided engineering and design, automated manufacturing, zero defect manufacturing, product lifetime management, cyberphysicalsystems, IoT, control, big-data, analytics, connectivity and mobility, augmented reality, cybersecurity for processes, etc.).

Manufacturing technologies for environmental and energy applications including resource efficiency and recycling.

Adaptive manufacturing technologies including processes for removing, joining, adding, forming, consolidating, assembling.

Additive manufacturing (for example technologies, materials, products etc.)

New materials for manufacturing (alloys, lubricants, coatings, textile fibres, construction, composites, insulation, etc.).

New manufacturing methods, components and systems (development of demonstrators, devices, tooling and equipment, logistic systems, etc.).

Other technologies, products and services related to the manufacturing field.

Materia: 
Ricerca e innovazione
Soggetti beneficiari: 

I beneficiari devono rientrare in una delle seguenti categorie:
Micro, Piccole e Medie imprese (MPMI)
Organismi di ricerca (ODR) pubblici e privati

Tipologia finanziamento: 
FESR 14-20
Note: 

POR FESR 2014-2020

Obiettivo tematico I - Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione.

Azione I.1.b.1.2 “Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi”.

Note presentazione domande: 

Presentazione della pre- proposal entro le 17.00 (CET) del 23 marzo 2018.

Il procedimento si articola in 2 fasi (art. 3.1 del Bando MANUNET 2018):

Una prima fase in cui i soggetti interessati devono presentare la “pre proposal”. La pre proposal dev’essere presentata, pena la non ricevibilità della stessa, obbligatoriamente in lingua inglese ed esclusivamente dal coordinatore del progetto entro le ore 17:00 (CET) del 23 marzo 2018 tramite l’applicativo web di MANUNET (https://www.manunet.net).

Successivamente all’invio della pre proposal, ogni partecipante piemontese, sia esso coordinatore o partner di progetto, deve presentare domanda di agevolazione via Internet attraverso la compilazione del modulo telematico disponibile a partire dal 12 marzo 2018 fino al 28 marzo 2018, reperibile sul sito http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/attivita-economico-produttive/servizi/861-bandi-2014-2020-finanziamenti-domande/3301-documentazione, ed inoltrare, entro il 28 marzo 2018 tramite indirizzo PEC a Finpiemonte all’indirizzo finanziamenti.finpiemonte@legalmail.it il file di testo della domanda, messo a disposizione dal sistema a conclusione della compilazione on line (in pdf), insieme agli allegati obbligatori previa apposizione sul modulo di domanda della firma digitale del legale rappresentante o del soggetto delegato interno all’azienda con poteri di firma.

A tal proposito si segnala che non saranno considerate ricevibili e pertanto decadranno le domande per le quali non siano rispettati i termini, le modalità sopra indicati e il riconoscimento della firma digitale con un sistema idoneo.

Per le indicazioni in merito agli allegati obbligatori, all’adempimento dell’imposta di bollo, alle limitazioni nella presentazione delle domande nonché alle cause di decadenza si rimanda all’Allegato 4, punti 1, 2 e 3.

Una seconda fase in cui i soggetti che hanno superato positivamente la prima fase sono invitati a presentare la proposta progettuale definitiva e dettagliata, di seguito: “full proposal”. La full proposal dev’essere presentata, pena la non ricevibilità della stessa, obbligatoriamente in lingua inglese ed esclusivamente dal coordinatore di progetto tramite l’applicativo web di MANUNET sopra citato, entro le ore 17:00 (CET) del 12 luglio 2018.

Successivamente all’invio della full-proposal ogni partecipante piemontese, sia esso coordinatore o partner di progetto, deve presentare domanda di agevolazione via Internet attraverso la compilazione del modulo telematico reperibile sul sito http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/attivita-economico-produttive/servizi/861-bandi-2014-2020-finanziamenti-domande/3301-documentazione e inoltrare entro il 15 luglio 2018 a Finpiemonte il file di testo della domanda (pdf), messo a disposizione dal sistema a conclusione della compilazione on line, insieme agli allegati obbligatori, via PEC all’indirizzo finanziamenti.finpiemonte@legalmail.it, previa apposizione della firma digitale del legale rappresentante sul modulo di domanda.

La full-proposal viene valutata a livello regionale sotto il profilo della ricevibilità, dell’ammissibilità e del merito e a livello transnazionale nel merito.

 

Importo in €: 
Il presente bando dispone di una dotazione finanziaria di € 1.500.000,00.
Contatti: 

Per informazioni inerenti la rete MANUNET, il bando e gli adempimenti ad esso connessi ed informazioni di carattere finanziario, rendicontativo si potrà chiamare il numero di telefono 011/57.17.777 dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00 oppure scrivere compilando il form disponibile su https://www.finpiemonte.it/urp, indicando, nel caso in cui sia già stato assegnato, il codice domanda.

Per ricevere assistenza tecnica per l’utilizzo del sistema di presentazione online delle domande è possibile inviare una richiesta all’indirizzo e-mail: gestione.finanziamenti@csi.it oppure chiamare il numero 011.0824407.

Per informazioni inerenti la ricerca partner attraverso la rete EEN scrivere a:

een-alps@regione.piemonte.it specificando BANDO MANUNET 2018 nell’oggetto.

Struttura di riferimento: 
A1907A - SISTEMA UNIVERSITARIO, DIRITTO ALLO STUDIO, RICERCA E INNOVAZIONE

Si segnala che il testo dei provvedimenti pubblicati nel sito non ha valore ufficiale per il quale si rinvia al Bollettino Ufficiale della Regione.