Avviso

Scade: 10 mag 2019
Scaduto

Designazione da parte della Regione Piemonte di un componente del Comitato di gestione della Fondazione Terra Madre. Presentazione delle candidature.

In applicazione della legge regionale 23 marzo 1995 n. 39 recante “Criteri e disciplina delle nomine ed incarichi pubblici di competenza regionale e dei rapporti fra la Regione e i soggetti nominati” e s.m.i., e ai sensi dell’art. 10 dello Statuto della Fondazione Terra Madre,  la Regione Piemonte, con deliberazione della Giunta Regionale, deve procedere alla designazione del componente di propria competenza nel Comitato di Gestione della sopracitata Fondazione.

Ai sensi dell’art. 10 dello Statuto della Fondazione “il Comitato di Gestione è composto da tanti soggetti quanti sono i Fondatori. Ciascun membro è nominato dal Consiglio di Indirizzo su designazione di un Fondatore. Il Comitato di Gestione dura in carica quattro anni ed i suoi membri sono rieleggibili”.

La scelta del nominativo sarà effettuata,  ai sensi dell’art. 2 comma 2 della L.R. 39/1995 e s.m.i., dalla Giunta Regionale, una volta acquisite le candidature degli interessati, sulla base della  valutazione delle esperienze personali e professionali specificamente riferite all’oggetto e alle finalità della Fondazione.

Materia: 
Nomine
Soggetti beneficiari: 

I soggetti interessati a presentare la candidatura per ricoprire la carica di componente del Comitato di gestione della Fondazione Terra Madre

Tipologia avviso: 
Selezione
Note presentazione domande: 

10/05/2019 ore 24

L’istanza di candidatura deve essere:

 

  1. Inviata a mezzo posta (raccomandata con ricevuta di ritorno) unitamente alla copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore in corso di validità, all’indirizzo: Regione Piemonte - Direzione Gabinetto della Presidenza della Giunta Regionale (Piazza Castello 165 – 10122 Torino).

Nel caso di invio a mezzo posta, ai fini del rispetto del termine di scadenza, farà fede la data del timbro dell’Ufficio postale accettante. L’Amministrazione non assume responsabilità per eventuali disguidi postali o disguidi comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore;

 

sulla busta deve essere indicato il riferimento: Candidatura per la designazione di un  componente del Comitato di gestione della Fondazione Terra Madre  

 

ovvero

 

  1. inviata alla casella di posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo:

gabinettopresidenza-giunta@cert.regione.piemonte.it .

E’ necessario che l’istanza di candidatura inviata tramite PEC sia sottoscritta con

firma digitale valida al momento della ricezione.

In alternativa all’istanza firmata digitalmente, potrà essere inviata tramite PEC:

- copia scansionata di istanza con firma autografa dell’istante autenticata da un pubblico ufficiale;

- oppure copia scansionata di istanza con firma autografa dell’istante con in allegato copia (non autenticata) di un documento valido di identità dell’istante.

Nell’oggetto del messaggio di Posta Elettronica Certificata, deve essere indicato il riferimento: Candidatura per la designazione di un componente del Comitato di gestione della Fondazione Terra Madre.

Non saranno esaminate le candidature inoltrate oltre le ore e la data sopra indicate o inviate con modalità differenti da quelle sopra specificate, prive della sottoscrizione della domanda, non corredate della copia del documento di riconoscimento in corso di validità, del curriculum professionale, prive di una o più dichiarazioni e degli elementi richiesti.

Non è ammessa la consegna delle candidature a mano presso gli uffici regionali.

Importo in €: 
Non spetta alcun compenso, salvo rimborso delle spese sostenute per l’espletamento dell’incarico.
Contatti: 

Per ulteriori informazioni, rivolgersi a Regione Piemonte Direzione Gabinetto della Presidenza della Giunta Regionale – piazza Castello, 165 - 10122 Torino.

Avv. Paola Parmentola tel. 011.432.3488

Indirizzo e-mail: paola.parmentola@regione.piemonte.it

Struttura di riferimento: 
A12000 - GABINETTO DELLA PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE

Si segnala che il testo dei provvedimenti pubblicati nel sito non ha valore ufficiale per il quale si rinvia al Bollettino Ufficiale della Regione.