Dematerializzazione dei procedimenti territoriali

A chi è rivolto?
La D.G.R. n. 22-7210 del 13.7.2018 ha individuato nella Direzione Opere pubbliche, difesa del suolo, montagne, foreste, protezione civile, trasporti e logistica della Regione Piemonte - Settore Geologico il soggetto deputato alla realizzazione degli interventi previsti dalla Misura, nell’ambito delle sue specifiche competenze connesse alle funzioni di coordinamento dei settori territoriali della direzione, per quanto concerne le azioni di sviluppo del sistema informativo territoriale intese ad assicurare l’interoperabilità dei relativi dati gestiti.
L’obiettivo è quello di promuovere il rinnovamento del sistema informativo regionale, realizzando una semplificazione degli iter procedurali ed il potenziamento dell’offerta di servizi digitali per le imprese e i cittadini, sostenendo l’ammodernamento e l’efficientamento dei procedimenti e dei processi interni di tutta la Pubblica Amministrazione piemontese con l’introduzione di procedure digitali innovative ed interoperabili.

In cosa consiste la Misura?
La misura finanzia, l’implementazione e il completamento di sistemi informatici di titolarità regionale attraverso:

  • progettazione e sviluppo di soluzioni informatiche finalizzate alla dematerializzazione dei procedimenti e dei processi connessi alla gestione:
    • delle concessioni e delle riscossioni dei canoni di cui al demanio idrico;
    • della rilevazione delle istanze per la trasformazione del bosco in altra destinazione d’uso e delle eventuali relative autorizzazioni;
    • dell’acquisizione on line, per le costruzioni in zona sismica, delle denunce di inizio lavori e dei relativi allegati tecnici;
  • implementazione dei sistemi informativi a supporto delle attività di prevenzione del rischio geologico e sismico, per rendere interoperabili i dati delle singole basi dati territoriali esistenti, con particolare riferimento al relativo interscambio informatico con l’infrastruttura geografica regionale, razionalizzandone ed allineandone i relativi contenuti;
  • realizzazione di soluzioni informatiche per il monitoraggio strategico degli investimenti regionali, in grado di offrire alle funzioni di governo regionale degli investimenti in opere pubbliche gli strumenti a supporto delle decisioni necessari per effettuare le nuove modalità di valutazione di cui alle “Linee guida per la valutazione degli investimenti in Opere pubbliche nei settori di competenza del MIT (D.Lgs. 228/2011)”.

La dotazione finanziaria
La dotazione finanziaria complessiva è pari a 700.000,00 euro di fondi POR FESR 2014-2020, Asse II, Azione II.2c.2.1.

Normativa di riferimento

Attenzione!
La pubblicazione dei testi non ha carattere di ufficialità.