Regione Piemonte - Artigianato

In questa pagina:



Eccellenza Artigiana

Novità

Archivio

Operae 2017 e “Fucina Artigiana”: incontri tra mondo dell’artigianato e i designer. Scadenza iscrizioni: 22 settembre 2017
Torna l’appuntamento con Operæ 2017, il festival dedicato al design indipendente che si svolgerà a Torino dal 3 al 5 novembre 2017 (con preview il 2 novembre). La manifestazione è riconosciuta per essere stata la prima in Italia ad aver dato voce e spazio al design indipendente e oggi si presenta come una vera e propria piattaforma dove design, impresa, artigianato, distribuzione, istituzioni e media si incontrano.

Leggi tutto

Quest’anno la Regione Piemonte ha attivato una nuova opportunità per le imprese artigiane:
B2B “Fucina artigiana”- Business Meetings: l'attività di B2B – Business Meetings prevede il coinvolgimento di 10 imprese artigiane piemontesi (oltre quelle che saranno coinvolte anche nel progetto Piemonte Handmade) che nei giorni di “Operae. Independent Design Fair”, potranno partecipare - con una loro agenda di appuntamenti - a incontri uno a uno con designer italiani e stranieri.
Come partecipare a B2B “Fucina Artigiana”- Business Meetings: Rispondendo al bando secondo le modalità che sono riportate sul sito di Operae 2017 (www.operae.biz) al seguente link: http://operae.biz/business-meeting/partecipare-ai-business-meeting/
Le imprese interessate agli incontri di B2B “Fucina artigiana” - Business Meetings devono presentare la propria candidatura entro e non oltre il 22 settembre 2017.
Gli incontri B2B “Fucina Artigiana” sono a cura dell’organizzazione di Operae 2017 cui spetta l’elaborazione di un’agenda di incontri, formulata a partire dalle preferenze espresse dai designer a seguito delle informazioni che i designer stessi avranno ricevuto da Bold S.r.l. relativamente alle imprese artigiane selezionate.
Per richieste di informazione è possibile scrivere a info@operae.biz o contattare l'organizzazione al numero 011.5611337.

Bottega Scuola 4a edizione 2017: approvata la graduatoria delle 210 imprese ammesse al progetto.

Con determinazione n.312/2017 è stata approvata la graduatoria delle 210 imprese ammesse a partecipare alla IV edizione del progetto Bottega scuola - annalità 2017.

Leggi tutto

Sono state individuate inoltre le imprese ammesse con riserva, cioè le imprese che potranno partecipare al progetto in caso di rinuncia di imprese già indicate nelle prime 210.
Il progetto è gestito da Ecpia Formazione Piemonte cui spetta il compito di attivare i primi tirocini già dal mese di luglio.

Per informazioni:
A.T.I. ECIPA Piemonte
corso Svizzera 161, 10149 Torino
tel 011.19673511 - fax 011. 19673510
mail: ecipa@ecipapiemonte.it – bottegascuola@ecipapiemonte.it
web: www.bottegascuolapiemonte.it

Perchè la qualità riconosciuta sia riconoscibile

Con il Testo Unico per l'Artigianato (L.R. 1/2009) la Regione Piemonte assegna un ruolo importante all'Artigianato Artistico e Tipico di Qualità. In tale ottica la Regione, con l'attribuzione del riconoscimento di "Eccellenza Artigiana" alle imprese che ne abbiano i requisiti, intende salvaguardare e rilanciare lavorazioni artigianali di antico prestigio e offrire opportunità professionali che, pur nel rispetto della tradizione, possano cogliere ed esprimere la capacità di reinterpretare il passato attraverso le tendenze culturali ed estetiche del presente.

Non si tratta solo di recuperare "gli antichi mestieri" attraverso la riqualificazione di produzioni che vanno scomparendo, ma avvicinare le nuove generazioni a professioni con elevato contenuto di professionalità.

 

I vantaggi del riconoscimento "Piemonte Eccellenza Artigiana"

Il marchio "Piemonte eccellenza artigiana" consente di:

  • valorizzare l'artigianato artistico, tipico e tradizionale
  • offrire ai consumatori un simbolo di fiducia
  • comunicare la qualità delle lavorazioni
  • rendere riconoscibili prodotti e lavorazioni sui mercati nazionali ed esteri

Inoltre, nell'ambito del "Programma degli interventi", da definirsi da parte della Regione Piemonte, le Imprese potranno usufruire delle agevolazioni previste dal Testo Unico L.R. 1/2009 in materia di artigianato artistico, tipico e di qualità:

  • la tutela dei requisiti professionali e di origine
  • la partecipazione a rassegne in Italia e all'Estero
  • la realizzazione di pubblicazioni e cataloghi
  • la realizzazione di supporti pubblicitari
  • l'esposizione e la vendita dei propri manufatti presso strutture pubbliche di conservazione dei beni culturali (musei, gallerie, palazzi storici)
  • la partecipazione all'attuazione della formazione di giovani, con contributo pubblico, in qualità di "Bottega Scuola".