Regione Piemonte - Artigianato

In questa pagina:



Commissione Regionale per l'Artigianato - CRA

La C.R.A. è l’organo amministrativo e di tutela del Settore Artigianato previsto ai sensi del Testo Unico in materia di artigianato.
Nell’ambito delle proprie competenze la C.R.A., con il Comitato di coordinamento delle Confederazioni artigiane e con le Camere di Commercio Piemontesi, contribuisce alla definizione delle politiche di sviluppo dell’artigianato.
La Commissione si configura, pertanto, come strumento di raccordo tra la politica regionale per l’artigianato e le rappresentanze territoriali che operano ed intervengono nel settore (le Camere di Commercio, le Associazioni artigiane di categoria provinciali), al fine di offrire un contributo valido per la soluzione delle problematiche con cui le imprese artigiane devono confrontarsi.

Agli articoli 28 - 30 - 31 della Legge regionale 14 gennaio 2009, n. 1 Testo unico in materia di artigianato (Modificata da l.r. 30/2009, l.r. 38/2009, l.r. 10/2011, l.r. 05/2013) sono previste composizione, funzioni e durata della C.R.A.

 

Nella seduta del 14 novembre 2013 la C.R.A. ha approvato il Regolamento interno

 

Composizione della CRA

PRESIDENTE

MISIA

Giuseppe

VICE PRESIDENTE

CAMPAGNOLO

Claudio

RAPPRESENTANTE REGIONE

VALVO

Cesare Maurizio

ESPERTO

ACTIS

Fabrizio

ESPERTO

BERUTTI

Gianfranco

ESPERTO

DALMASSO

Patrizia

ESPERTO

FERRARI

Marinella

ESPERTO

SONZINI

Adriano

RAPPRESENTANTE INPS

PERUZIO

 

Giorgio

 

OO.SS

CASUCCI

Mauro

CONSULTA ASS. CONSUMATORI

CUGINI

Silvia

DIREZIONE REG. FORMAZIONE

RUTIGLIANO

Aurora

Calendario sedute

La CRA si riunisce, di solito, con cadenza mensile, salvo diversa necessità.
Le sedute si svolgono presso gli uffici della Regione Piemonte – Direzione Competitività del sistema regionale – via Pisano 6 - Torino – Sala riunioni – Piano Terra - Lato Mulino.  La Commissione regionale per l'artigianato disciplina il proprio funzionamento con norme regolamentari interne di cui all' art. 28 comma  5  della L.R. 1/2009.

Regolamento interno

Anno 2016

  • 18 febbraio ore 10.15
  • 14 marzo ore 10.15
  • 5 maggio ore 10.15
  • settembre ore 10.15
  • 20 ottobre ore 10.15

Anno 2015

  • 19 febbraio ore 10.15
  • 23 aprile ore 10.15
  • 28 maggio ore 10.15
  • 16 luglio 2015 ore 10.15
  • 15 ottobre 2015 ore 10.15
  • 26 novembre 2015 ore 10.15

Anno 2014

  • 2 gennaio ore 10.15
  • 20 febbraio ore 10.15
  • 17 aprile ore 10.15
  • 26 giugno ore 10.15
  • 2 ottobre ore 10.15

Anno 2013

  • 14 febbraio ore 9.45
  • 4 aprile 2013 ore 9.45
  • 6 giugno ore 9.45
  • 18 luglio ore 9.45
  • 10 ottobre ore 10.30
  • 14 novembre ore 9.45

Anno 2012

  • 15 febbraio ore 9.45
  • 21 marzo ore 9.45
  • 24 maggio ore 9.45
  • 19 luglio ore 9.45
  • 3 ottobre ore 9.45
  • 22 novembre ore 9.45
  • 20 dicembre ore 9.45

Ricorsi

Come presentare ricorso
Il ricorso pun essere presentato a mano dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30 (in altro orario previa telefonata al seguente numero 011/4324950) presso gli uffici di segreteria della CRA Piemonte, Via Pisano, 6 – 10152, Torino, oppure inviato con raccomandata con ricevuta di ritorno.

Scarica modello/ricorso

Esito ricorsi

Ricorsi 2011

Ricorsi 2012

Ricorsi 2013

Ricorsi 2014

Ricorsi 2015

Ricorsi 2016

Pareri per materia

La CRA, in collaborazione con il Settore Promozione, Sviluppo e Disciplina dell’artigianato, l’Avvocatura regionale, le segreterie delle Commissioni Provinciali per l’artigianato svolge approfondimenti, sotto il profilo giuridico-normativo nei confronti di problematiche in materia di artigianato ed esprime appositi pareri.

Pareri per materia:

Autoriparazione

Direttive

Disciplina generale

Estetisti e acconciatori

Fallimento

Impianti

Pulizia

Sanzioni

Tintolavanderia

Pareri Ministero Sviluppo Economico

Delibere

Contro i provvedimenti, anche d'ufficio, delle CCIAA in materia di annotazione, modifica e cancellazione delle imprese artigiane nella sezione speciale del registro delle imprese è ammesso ricorso in via amministrativa alla Commissione regionale per l'artigianato entro sessanta giorni dalla comunicazione dei provvedimenti stessi.

 Le decisioni della Commissione regionale per l'artigianato sono comunicate alla CCIAA che ha emanato l'atto impugnato e al ricorrente entro novanta giorni dalla presentazione del ricorso. Decorso tale termine senza che la Commissione abbia comunicato la decisione, il ricorso si intende respinto.Il ricorso contro i provvedimenti, anche d'ufficio, delle CCIAA in materia di cancellazione delle imprese artigiane dalla sezione speciale del registro delle imprese ha effetto sospensivo.

Le decisioni della Commissione regionale per l'artigianato possono essere impugnate entro sessanta giorni dalla comunicazione davanti al giudice ordinario competente per territorio, che decide in camera di consiglio, sentito il pubblico ministero.

Si riportano di seguito alcune delibere:

Giurisprudenza - Sentenze - Decreti

Le decisioni della CRA adita in sede di ricorso, possono essere impugnate entro sessanta giorni. dalla notifica della decisione stessa davanti al Tribunale competente per territorio, che decide in camera di Consiglio, sentito il Pubblico Ministero (articolo 7 Legge 8 agosto 1985, n. 443 Legge quadro per l’artigianato).


Contatti

Segreteria della CRA -  Regione Piemonte - Direzione Competitività del Sistema regionale
via Pisano 6 - 10152 Torino  tel. 011 4324550 - 011 4324950 - fax 011 4325170
email: cra@regione.piemonte.it

Apertura al pubblico:
dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.
È possibile fissare appuntamento previa telefonata al numero 011/4324950
.