Regione Piemonte - Artigianato

In questa pagina:



News in evidenza

archivio news

Riconoscimento "Eccellenza Artigiana":
Domenica 27 novembre 2016 alle ore 16, nell'ambito di “RESTRUCTURA”, si svolgerà la manifestazione per il conferimento del marchio "Piemonte Eccellenza Artigiana" a 68 imprese del settore manifatturiero e alimentare.

Leggi tutto

Anche quest’anno” RESTRUCTURA” – il salone dedicato alla Riqualificazione, al Recupero, alla Ristrutturazione, sarà il contesto ideale per ospitare le 68 imprese che, in presenza dell’Assessore regionale all’Artigianato e della Dirigenza del settore regionale Promozione Sviluppo e Disciplina dell’Artigianato, saranno insignite del marchio “Piemonte Eccellenza Artigiana”.

Protagoniste della manifestazione sono quelle imprese valutate “eccellenti” da apposite commissioni di esperti, in quanto svolgono lavorazioni a regola d’arte, rispettando i principi cardine di specifici disciplinari di produzione.

Con l’ingresso di queste nuove imprese il panorama delle imprese eccellenti piemontesi conta, ad oggi, 2.640 imprese.

Il marchio “Piemonte Eccellenza Artigiana” rappresenta una tappa importante nell’iter normativo per la valorizzazione dell’artigianato di qualità: un patrimonio importante per l’economia regionale che va difeso e sostenuto con mirate politiche di innovazione.

Ideato e approvato dalla Giunta regionale, è il segno distintivo che identifica le imprese che hanno ottenuto il riconoscimento di eccellenza in base ai requisisti previsti da specifici disciplinari di produzione:

  • Identifica le produzioni di qualità e ne garantisce l’origine
  • Offre fiducia ai consumatori
  • Comunica e distingue i prodotti sui mercati nazionali ed esteri.

Scopri tutte le imprese dell’Eccellenza artigiana consultando il Catalogo digitale Manifatturiero e Alimentare .

La Regione Piemonte per Restructura 2016, Oval Torino Lingotto Fiere, dal 24 al 27 novembre 2016

Leggi tutto

Anche quest'anno la Regione Piemonte sostiene la presenza delle aziende artigiane a Restructura 2016 in programma a Lingotto Fiere, Oval, Torino,  dal 24 al 27 novembre 2016.
La Giunta regionale ha infatti individuato tale manifestazione nel Calendario delle iniziative del secondo semestre 2016 approvando i criteri e i requisiti per l’accesso ai contributi previsti dalla delibera stessa. (D.G.R. 17- 4102 del 24/10/2016)

  • IMPORTO DEL VOUCHER
    L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto (voucher) che verrà erogato in seguito alla partecipazione a Restructura 2016:
    • di importo pari a Euro 1.350,00, e comunque non superiore all’importo della spesa effettivamente sostenuta e documentata, per la partecipazione con stand in area allestita.
    • di importo pari a Euro 500,00, e comunque non superiore all’importo della spesa effettivamente sostenuta e documentata, per la partecipazione nella area “cantiere scuola” (concorsi).
    L’agevolazione in argomento è concessa in regime “de minimis” ai sensi del regolamento (UE) n. 1407/2013.
  • BENEFICIARI
    Potranno presentare domanda le imprese artigiane piemontesiche al momento della partecipazione all’evento abbiano i seguenti requisiti:
    • 1) annotazione della qualifica di impresa artigiana nel registro imprese delle CCIAA del Piemonte con sede operativa attiva in Piemonte;
    • 2) svolgano attività prevalente (codice ATECO 2007) in tutti i settori ammessi dal regolamento de minimis e non rientrante pertanto nelle attività economiche escluse o ammesse con limitazioni in base al Regolamento (CE) n. 1407/2013 “De minimis”.
    • 3) non siano soggette a procedure concorsuali e non siano in stato di insolvenza dichiarato secondo le norme di legge;
    • 4) siano in regola con i versamenti contributivi e previdenziali (DURC)
    • 5) abbiano sostenuto una spesa relativa alla partecipazione a Restructura 2016.
  • SPESE AMMISSIBILI
    L’importo del voucher è rivolto alla copertura parziale delle spese sostenute (fatturate e quietanzate) relative alla partecipazione dell’impresa artigiana alla manifestazione Restructura 2016
    Sono finanziabili, oneri finanziari esclusi, le spese riguardanti:
    • diritto di plateatico (spazio espositivo e diritti connessi);
    • inserimento dell’azienda nel catalogo dell’evento fieristico/espositivo;
    • allestimento stand;
    • allestimento “area concorso”
    Le spese sono ammissibili se sostenute e quietanzate in data precedente all’apertura del bando per l’erogazione del contributo e riferite alla manifestazione Restructura 2016. Le fatture dovranno essere emesse a carico esclusivamente del soggetto beneficiario del contributo. Non saranno rimborsate le spese riferite a fatture emesse a carico di soggetti diversi dal soggetto beneficiario.
  • CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE DOMANDE
    Le domande in bollo dovranno essere inoltrate al settore Artigianato della Direzione Competività del Sistema regionale che provvederà, dopo l’esame istruttorio, a stilare l’elenco delle domande valide per ordine cronologico di arrivo.
    Le domande verranno soddisfatte fino all’esaurimento delle risorse disponibili.
  • TERMINI E MODALITÀ PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE.
    (DETERMINA N. 654 del 28/10/2016)
    Le domande dovranno essere presentate dal 28 novembre 2016 al 11 gennaio 2017 utilizzando il MODELLO DI DOMANDA.
    La domanda deve essere in bollo.
    La domanda va inoltrata ESCLUSIVAMENTE da pec a pec, al seguente indirizzo:
    ARTIGIANATO@CERT.REGIONE.PIEMONTE.IT
    Tutti i documenti allegati devono essere in formato PDF.
    In caso di utilizzo di formati diversi la domanda non potrà essere presa in considerazione.
    A ciascun messaggio trasmesso alla casella PEC dovrà corrispondere un’unica domanda. NON è ammessa la trasmissione di più domande all’interno della stessa pec.
    Al MODELLO DI DOMANDA di richiesta di voucher deve essere allegata la seguente documentazione:
    a) copia della fatture relative alla spesa sostenuta e delle rispettive quietanze di pagamento riferite alla partecipazione a Restructura 2016.
    Sull’originale delle fatture deve essere apposta la dicitura: “Spesa cofinanziata PAR FSC 2007-2013”;
    b) Documentazione provante l’avvenuto pagamento: bonifici, mandati, assegni bancari/circolari, ricevute bancarie o estratto conto. Non sono ammessi pagamenti in contanti. Dalla quietanza deve essere chiaramente identificabile il riferimento all’ordine cui si riferisce il pagamento.
    c) dichiarazione “de minimis”
    d) Copia di documento di identità in corso di validità del legale rappresentante dell’impresa.
  • AMMISSIONE AI CONTRIBUTI
    Le domande saranno esaminate in ORDINE CRONOLOGICO DI ARRIVO, fino ad esaurimento delle risorse disponibili.
    Sull'importo del contributo saranno operate le evenutali trattenute previste dalle normative fiscali vigenti.
    Si prega di leggere attentamente il bando.
  • INFORMAZIONI:
    infoartigianato@regione.piemonte.it
  • BANDO E MODULISTICA:
    - Bando
    - Modello di domanda voucher
    - Dichiarazione "De minimis"

Operae 2016  Piemonte Hand made (PHM)
Un progetto di collaborazione tra 10 artigiani, 10 designer e 10 gallerie di design
I PROTAGONISTI

Premio Europeo per la Promozione d’Impresa 2016: progetto Bottega scuola ammesso tra i finalisti europei!

Leggi tutto

Il progetto Bottega scuola della Regione Piemonte, dopo essere stato scelto quale rappresentante dell’Italia al Premio Europeo per la Promozione d’Impresa EEPA 2016, è stato selezionato in una short list tra altri 18 progetti europei ed oggi è in lizza con altri due soli candidati (un progetto del Regno Unito e uno della Lettonia) per la categoria Investimento nelle competenze imprenditoriali.
In totale sono pervenuti a livello di ogni singola nazione 343 progetti da 31 paesi partecipanti, che sono stati poi ristretto dai coordinatori nazionali EEPA a 57 progetti presentati per il livello europeo della competizione.
Nel corso di una riunione tenutasi a Bruxelles il 27 settembre, la Giuria EEPA ha elaborato un elenco ristretto di progetto per ciascuna delle sei categorie del premio.
Il progetto Bottega scuola, dopo aver già superato la selezione a livello nazionale, è stato ammesso tra i finalisti a livello europeo.
La Commissone Europea ha invitato i rappresentanti dell’Ente a partecipare alla premiazione che si terrà in occasione della SME Assembly (Assemblea delle PMI), prevista a Bratislava in Slovacchia dal 23 al 25 novembre 2016.
Il vincitore di ogni categoria sarà rivelato alla cerimonia EEPA Awards, il 24 novembre in cui sarà anche annunciato il vincitore del Gran Premio della Giuria.
È un riconoscimento a livello europeo del lavoro svolto da questi 10 anni dalla Regione Piemonte nell’ambito del sostengo all’artigianato, in particolare tipico tradizionale ed artistico.
Il progetto favorisce l’incontro tra il mondo imprenditoriale artigiano e i giovani disoccupati attraverso un’esperienza lavorativa di 6 mesi nel laboratorio artigiano che diventa “bottega” scuola, finalizzato ad incrementare le opportunità occupazionali e stimolare nuove iniziative imprenditoriali.

Con l’obiettivo di:

  • fornire un contributo orientativo e professionalizzante, incentivando la capacità auto-imprenditoriale dei giovani sul territorio.
  • recuperare i mestieri della tradizione quali fattori di qualificazione e di vantaggio competitivo;
  • coniugare le lavorazioni tipiche del territorio con le nuove tecnologie e la capacità innovativa e d’immagine dell’artigianato piemontese;
  • generare possibilità di inserimento professionale dei giovani in determinate produzioni artigianali tradizionali, tipiche, artistiche e/o innovative (ricambio generazionale)

La Regione Piemonte è stata la prima tra le regioni italiane ad investire in questo ambito: sulla falsariga del progetto stesso sono state avviate altre iniziative a livello locale e dei Ministeri.
I riscontri sono stati positivi soprattutto da parte degli artigiani coinvolti che hanno da subito dimostrato una significativa volontà di partecipazione attiva, prendendo parte alle attività proposte, sviluppando una relazione continua e costruttiva con i tirocinanti ed i tutor, facendosi promotori di proposte, istanze, fabbisogni, migliorie ed anche critiche costruttive. Questi artigiani mettono in luce una passione ed una vocazione alla trasmissione del proprio lavoro ed alla crescita dei giovani che hanno sorpreso gli stessi coordinatori del progetto.

In questi 10 anni di attività il coinvolgimento degli attori protagonisti è stato notevole:

  • oltre 2.300 imprese visitate e/o coinvolte
  • 3.000 giovani interessati alle fasi iniziali di selezione e orientamento
  • 1.575 giovani fino ad oggi avviati in tirocinio
  • 1.095 tirocini portati a termine con successo
  • 232 tirocini attualmente in corso.

La Regione Piemonte ad AF 2016 - L'ARTIGIANO IN FIERA, FieraMilano, dal 3 al 11 dicembre 2016.
Leggi tutto

Terra Madre

Terra Madre - Salone del Gusto 2016: nell'ambito della manifestazione, presso la Sala Stampa della Regione Piemonte, saranno presentati, con la collaborazione del Settore Artigianato, i "Percorsi del gusto" .
Leggi tutto

ECCELLENZA ARTIGIANA
Dal 1 al 30 settembre le imprese artigiane piemontesi possono presentare la domanda per il riconoscimento. Istruzioni per la compilazione delle domande.

PROMOZIONE DELL'ARTIGIANATO PIEMONTESE

La Giunta regionale (D.G.R. n. 20-3643 del 18 luglio 2016 - Bollettino Ufficiale n.29 del 21/07/2016) ha approvato un primo elenco di iniziative di promozione dell'artigiano piemontese per il secondo semestre 2016.

Leggi tutto

Con il Calendario approvato la Giunta regionale conferma il sostegno alla partecipazione delle imprese artigiane ai principali eventi fieristici: in particolare Operae 2016 e AF Artigiano in Fiera.
Il bando per la selezione di 10 imprese per partecipare al progetto di Operae 2016 è già stato pubblicato (vedi box sotto: Operae 2016: Un progetto di collaborazione tra 10 artigiani, 10 designer e 10 gallerie di design. Scadenza candidature: 26 agosto 2016). Il bando e la modulistica per la partecipazione ad AF 2016 sarà pubblicato nel mese di settembre.

Operae 2016: Un progetto di collaborazione tra 10 artigiani, 10 designer e 10 gallerie di design. Scadenza candidature: 26 agosto 2016

Leggi tutto

Torna l’appuntamento con Operæ 2016, il festival dedicato al design indipendente, giunto alla settima edizione, che si svolgerà a Torino dal 3 al 6 novembre. La manifestazione è riconosciuta per essere stata la prima in Italia ad aver dato voce e spazio al design indipendente e oggi si presenta come una vera e propria piattaforma dove design, impresa, artigianato, distribuzione, istituzioni e media si incontrano.
Nell’ambito di Piemonte Handmade, Operæ e la Regione Piemonte promuovono, per l’edizione 2016, la collaborazione tra 10 DESIGNER italiani, 10 IMPRESE ARTIGIANE piemontesi e 10 GALLERIE di design.
Il coinvolgimento delle gallerie è una delle novità dell’edizione 2016 di Operae.
Ogni gruppo di lavoro - formato da artigiano, designer e galleria – collaborerà all'ideazione e realizzazione di un oggetto inedito, che sarà presentato in anteprima a Operæ, dal 3 al 6 novembre  a Palazzo Cisterna (Torino). In seguito, le gallerie presenteranno in diversi appuntamenti di settore in Italia e all'estero (fiere, saloni, mostre) le produzioni realizzate.
Inoltre ulteriori 10 imprese artigiane piemontesi, pur non rientrando tra le prime 10, otterranno visibilità con l’indicazione dei nomi e riferimenti sul sito internet e sul catalogo di “Operae. Independent Design Festival” 2016 e potranno partecipare ad incontri b2b organizzati con i designer presenti alla manifestazione.
Il bando si rivolge agli artigiani che abbiano intenzione di diventare protagonisti di un percorso di ideazione e progettazione congiunta alla scoperta di modi innovativi e contemporanei di interpretare le pratiche artigiane.

LA FASI DEL PROGETTO

  • Nella prima fase del progetto le 10 imprese artigiane vincitrici selezionate incontreranno, ciascuna, uno dei designer individuati e tali incontri saranno propedeutici alla realizzazione di un oggetto o famiglia di oggetti inediti.
  • Il primo incontro tra designer e artigiano, da concordarsi con Bold s.r.l., deve avvenire entro e non oltre il 20 settembre 2016.
  • Ogni coppia formata dall’artigiano e dal designer definirà gli incontri a seguire per l’ideazione e la produzione di un oggetto o famiglia di oggetti inediti che dovranno costituire l’esito della collaborazione intrapresa.
  • I prodotti realizzati saranno esposti in occasione della manifestazione “Operae. Independent Design Festival”, edizione 2016, nella location scelta da Bold S.r.l. e per tutto il periodo della manifestazione, in calendario dal 3 al 6 novembre 2016.
  • Nel corso della manifestazione, sia le 10 imprese artigiane vincitrici, sia le 10 imprese artigiane idonee saranno coinvolte in una serie di appuntamenti “business to business” (b2b) con i designer. L’agenda di appuntamenti verrà comunicata da Bold S.r.l. a designer e artigiani, in base alle richieste proposte dai designer a seguito delle informazioni che i designer stessi avranno ricevuto da Bold S.r.l. relativamente alle imprese artigiane presenti.
  • Ampia diffusione della collaborazione tra artigiani, designer e gallerie di design sarà fornita attraverso uno spazio esclusivo dedicato nell’ambito della location scelta e attraverso i materiali resi disponibili durante la manifestazione. Il progetto sarà ampiamente promosso attraverso i canali di comunicazione messi in campo da Bold S.r.l. nelle settimane precedenti la manifestazione nonché in prossimità della stessa. Saranno presidiati in particolar modo i canali social quali Facebook, Twitter e Instagram.
  • Nel corso della manifestazione sarà allestita una mostra con gli oggetti inediti frutto delle collaborazioni tra designer e artigiani. All'interno della mostra sarà data visibilità  a ciascuna delle 10 imprese artigiane vincitrici con l’allestimento di un adeguato e visibile spazio ad esse dedicato.
  • A far data dal 3 novembre 2016, primo giorno di apertura della manifestazione, la galleria di design, coerentemente con le proprie attività, presenterà e promuoverà l'oggetto al fine di portare lo stesso all'interno del mercato nazionale e internazionale del design da collezione, promuoverlo nel settore e identificare un eventuale compratore.

TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA: dal 25 luglio al 26 agosto

Per maggiori informazioni:
Bold s.r.l.:
indirizzo email:
bando.artigiani@gmail.com

telefono:
dal 25 al 29 luglio e dall'1 al 5 agosto: 349 4512525
dall' 8 al 12 agosto: 335 1847082
dal 16 al 19 agosto e dal 22 al 26 agosto: 347 8950138

Regione Piemonte  - Direzione Competitività del Sistema regionale
Settore Artigianato
infoartigianato@regione.piemonte.it
Tel. 011 432 1493

Leggi il Bando Operae 2016
Scarica il modulo per partecipare

IL BANDO:
Il bando di candidatura è disponibile online anche sui siti internet
http://operae.biz/phm-2016/
http://artigianato.sistemapiemonte.it

In rete i nuovi strumenti multimediali per la promozione dell'artigianato piemontese di eccellenza.

Leggi tutto

Promuovere al meglio competenze e professionalità, far conoscere realtà di eccellenza talvolta poco note anche all'interno della stessa regione, raggiungere nuovi mercati e migliorare la competitività delle imprese.

Anche in Piemonte, così come  accade da anni nel resto d'Europa, l’artigiano ha raccolto la sfida del digitale e oggi la Regione, per valorizzare al meglio gli sforzi di innovazione compiuti dal sistema, ha realizzato alcuni nuovi strumenti multimediali che possano far conoscere al meglio gli artigiani e le loro produzioni. L'obiettivo è valorizzare la pluralità delle eccellenze tipiche del territorio: dalla lavorazione del ferro battuto ai metalli comuni, dalla stampa tipografica alla legatoria, dal vetro alla conservazione e restauro dell'edilizia, fino alla produzione alimentare ed enogastonomica.

Un catalogo digitale, un'applicazione per smartphone e due filmati multimediali sono i supporti realizzati  dal Settore Artigianato della Regione Piemonte, attraverso cui fornire una panoramica complessiva delle varie realtà sul mercato.

Il catalogo digitale è pensato come una guida moderna e specifica e, in abbinamento con l'applicazione per smartphone "Il Piemonte fa bene" (scaricabile sui sistemi Apple e Android), punta a facilitare la consultazione sull’offerta artigiana piemontese.  L’idea di fondo è stata quella di fornire all’utente una vetrina virtuale, grazie alla quale poter conoscere le principali caratteristiche dell'azienda, i prodotti a disposizione, nonché il percorso per raggiungere il punto vendita.  In questa promozione dell'artigianato locale sono rappresentate  due anime distinte: da una parte la vocazione artistica, con testimonianze ed eredità da tutelare e salvaguardare, dall’altra gli aspetti innovativi, capaci di coniugare la tradizione con l’ innovazione, con aperture al design e alla cultura contemporanea.
Ci sono poi i due filmati “Sogno” e “Sinfonia artigiana” che raccontano alcune storie piemontesi di eccellenza (dai produttori di costumi per produzioni cinematografiche agli artigiani delle parrucche destinate al teatro) e che danno un quadro vivace delle varie realtà, con particolare riguardo a come le tecniche di automazione stanno coinvolgendo anche le dimensioni più piccole di impresa.

Bottega Scuola 3a edizione 2015 - 2016 - SETTORE GELATO: sono aperte le iscrizioni per la presentazione delle candidature delle imprese dell'eccellenza artigiana per la partecipazione alla terza edizione del progetto Bottega scuola riservato al SETTORE GELATO.

Leggi tutto

Sulla base delle economie che si sono rese disponibili a seguito della conclusione delle due precedenti edizioni del progetto Bottega scuola, è possibile aprire un bando finalizzato alla selezione di n. 7 imprese artigiane in possesso del riconoscimento di Eccellenza Artigiana operanti esclusivamente nel settore del GELATO, settore inzialmente escluso dalla selezione avvenuta nel mese di novembre. (DD 148 del 14/03/2016)
Scadenza per la presentazione delle domande: 31/03/2016

Bottega Scuola 3° edizione: al via 222 tirocini

Sono state individuate le 222 imprese artigiane che parteciperanno alla 3° edizione del progetto Bottega scuola con l'attivazione di 222 tirocini.

Leggi tutto

Ecco l'elenco completo delle imprese che attiveranno il progetto "Bottega scuola" 3° edizione (D.D. n. 1015 del del 29/12/2015):
vedi elenco

Le imprese verranno contattate dal soggetto gestore Ecipa Formazione Piemonte per tutti gli aspetti organizzativi relativi all'avvio dell'esperienza formativa- lavorativa.

Per informazioni sull'avvio dei tirocini:
Ecipa Formazione Piemonte
Tel 011 5.199.799 – Fax 011 5.199.701
Mail di riferimento: info@bottegascuolapiemonte.it

ENTERPRISE EUROPE NETWORK - La Rete Europea per aiutare le PMI a crescere, innovarsi e internazionalizzarsi

La Regione Piemonte da gennaio 2015 è entrata a far parte di  Enterprise Europe Network (EEN), la più grande rete di servizi per aiutare le Piccole e Medie Imprese a migliorare la loro competitività, sviluppare il loro potenziale di innovazione e confrontarsi in una dimensione internazionale.

Leggi tutto

La Regione Piemonte da gennaio 2015, attraverso la  Direzione Competitività del Sistema regionale  e il Gabinetto della Presidenza – Settore affari Internazionali e Cooperazione Decentrata, è entrata a far parte di Enterprise Europe Network (EEN),la più grande rete di servizi per aiutare le Piccole e Medie Imprese a migliorare la loro competitività, sviluppare il loro potenziale di innovazione e confrontarsi in una dimensione internazionale.
Enterprise Europe Network fornisce  assistenza personalizzata alle PMI  (ma anche consorzi e associazioni di imprese, cluster, Istituti di Ricerca, università, istituzioni pubbliche e private) per accelerarne la crescita, sviluppare nuovi partenariati commerciali e tecnologici a livello internazionale, favorire l’accesso al credito e la partecipazione a programmi di finanziamento europei.
La rete nasce nel 2008, promossa dalla Commissione Europea, ed opera attualmente in oltre 50 Paesi europei ed extraeuropei attraverso:
più di 600 organizzazioni, fra camere di commercio, agenzie regionali di sviluppo, università e centri di ricerca;
più di 5.000 professionisti esperti.
EEN è composta in Italia da 56 partner e include diverse realtà appartenenti a Sistema camerale, Associazioni imprenditoriali, Agenzie di Sviluppo, Centri di Ricerca, Università, Laboratori, Parchi Tecnologici, Autorità locali.

Sono 6 i consorzi Enterprise Europe Network in Italia, la Regione Piemonte aderisce attraverso il Consorzio ALPS, composto da Camera di Commercio di Torino, UnionCamere Piemonte, Confindustria Piemonte, Regione Liguria e UnionCamere Liguria.

Enterprise Europe Network fornisce assistenza personalizzata alle PMI (ma anche consorzi e associazioni di imprese, cluster, Istituti di Ricerca, università, istituzioni pubbliche e private) per accelerarne la crescita, sviluppare nuovi partenariati commerciali e tecnologici a livello internazionale, favorire l’accesso al credito e la partecipazione a programmi di finanziamento europei.
 In particolare la rete fornisce i seguenti servizi alle imprese:

  •  Informazione e assistenza alle imprese, in particolare PMI, su tematiche comunitarie e di internazionalizzazione e per la partecipazione ai programmi europei;
  • Convegni e seminari
  • Workshop su temi inerenti le imprese e l'internazionalizzazione.
  • Eventi di brokeraggio tecnologico B2B
  • Ricerca partner commerciali , tecnologici  o per la realizzazione di progetti internazionali di ricerca e sviluppo;
  • Risposta ai quesiti presentati dalle imprese sulle tematiche comunitarie (normative, finanziamenti, ecc.);
  • Guide ed altri strumenti informativi per le imprese


Per ulteriori informazioni:
http://www.enterprise-europe-network-italia.eu/
http://een.ec.europa.eu/

Ammissione al corso/esame per il conseguimento della qualificazione/abilitazione di ACCONCIATORE ED ESTETISTA.

Approvate le linee guida e la nuova modulistica
(DD 493 A19020 del 29 luglio 2015- BU 31 del 06/08/2015)

Mutamenti nella composizione dell'Artigianato-Forme, processi sociali e rappresentazioni

Scarica gratuitamente il nuovo libro "Mutamenti nella composizione dell’artigianato"

Leggi tutto

Un volume che racconta la storia dalle radici dell’artigianato piemontese ai nuovi modi per fare l’artigiano: una vista interessante che scorre fra storia, cultura, economia , trasformazioni sociali e nuovi strumenti digitali e forme associative. Una lettura utile per conoscere quali sono le nuove politiche regionali e le linee guida europee, che nei prossimi anni a venire sosterranno l’artigiano come l’ideatore del nuovo “saper fare”.
L'edizione è a cura di Lucia Barberis e Emiliana Armano-Regione Piemonte Dir Competitività del Sistema regionale, con la collaborazione dell’IRES Piemonte.


Presentazione servizio

La Regione Piemonte intende perseguire l'obiettivo di creare le migliori condizioni possibili per lo sviluppo delle imprese artigianali, elevando la competitivitr del territorio regionale e promuovendo le politiche di tutela del consumatore. L'artigianato rappresenta, non soltanto a livello piemontese, il settore economico piu importante per mantenere e creare nuova occupazione. Promuovere l'artigianato, puntando alla qualificazione delle produzioni, al miglioramento qualitativo, alla sicurezza dei processi di lavorazione, consente di raggiungere anche altri obiettivi, come la salvaguardia degli utenti finali di qualsiasi processo produttivo e distributivo: i consumatori.

Dal punto di vista legislativo e normativo l’artigianato si basa sul Testo Unico in materia di artigianato (Legge Regionale n. 1 del 14 gennaio 2009).

Con Deliberazione della Giunta Regionale del 28/09/2015 n. 10 - 2143, (B.U. n. 39  del 1 ottobre 20515) è stato approvato il Documento triennale di indirizzi 2015 – 2017 in materia di artigianato. Il documento individua le priorità per l'attuazione della legge, con riferimento agli obiettivi, agli strumenti e alle tipologie di intervento nonché all'impiego delle risorse stanziate nel bilancio regionale.