Regione Piemonte - Ambiente

In questa pagina:



Tematiche ambiente

banner

Azioni regionali

La Regione assicura un'attività permanente di analisi, controllo e informazione sugli esiti residuali del nucleare sul territorio, sui trasporti nucleari e sull'impiego di sorgenti di radiazioni ionizzanti.

L'informazione è garantita dalla periodica convocazione delle riunioni del “tavolo di confronto e trasparenza e partecipazione sulle attività di messa in sicurezza dei materiali e dei siti nucleari, sull'impiego di sorgenti di radiazioni ionizzanti e sul trasporto di materie radioattive e fissili” (“tavolo della trasparenza nucleare”), che è stato istituito con la legge regionale 5/2010 e la cui composizione e le modalità di svolgimento delle attività sono state stabilite con la Deliberazione della Giunta regionale 17 maggio 2011, n. 66 – 2065.

Consulta i documenti:

Le attività di controllo sono esercitate attraverso l'Arpa. che gestisce la rete regionale di monitoraggio della radioattività ambientale. La Regione definisce i piani di monitoraggio, tenendo conto dei programmi stabiliti tra l'Arpa e l'autorità nazionale di sicurezza nucleare( attualmente l'ISPRA) , ed impartisce tramite la Giunta regionale le direttiveper lo svolgimento di tali attività.

La Regione, infine, esprime il parere sulle autorizzazioni ministeriali alla disattivazione ed alle modifiche degli impianti del ciclo del nucleare e sulle richieste di nulla osta all'impiego di sorgenti di radiazioni ionizzanti di categoria A. Partecipa alla predisposizione ed esprime l'intesa sui Piani di emergenza provinciali per il trasporto dei materiali radioattivi e del combustibile nucleare irraggiato, secondo le modalità stabilite con la Deliberazione della Giunta regionale n. 46 - 1303 del 23 dicembre 2010.