Regione Piemonte - Ambiente

In questa pagina:



Adozione del modello unico regionale in formato digitale per la richiesta di Autorizzazione Unica Ambientale (AUA).

Con D.P.G.R. del 6 luglio 2015, n. 5/R, pubblicato sul supplemento del B.U.R.P. n. 27 del 9 luglio 2015,   è stato adottato il modello unico regionale per la richiesta di autorizzazione unica ambientale.
Il modello unico regionale è stato definito, in accordo con le autorità competenti, adeguando i contenuti obbligatori del modello nazionale alle specificità regionali e secondo criteri di semplificazione dei contenuti.
A decorrere dal 1 ottobre 2015 le domande per il rilascio dell’AUA saranno presentate e ricevute esclusivamente in via telematica con i contenuti del modello.
Per approfondimenti consultare il sito Sistemapiemonte - Valutazioni e adempimenti ambientali

Nuove modalità di programmazione dei controlli sugli scarichi in acque superficiali

Linee guida in merito alla omogeneizzazione delle modalità di esecuzione dei controlli sugli scarichi industriali e derivanti dai sistemi di collettamento e depurazione delle acque reflue urbane
La Giunta regionale, con D.G.R. n. 39-1625 del 23 giugno 2015 pubblicata sul B.U.R. n. 29 del 23 luglio 2015, ha approvato delle specifiche Linee guida in materia di scarichi in acque superficiali, frutto della proficua collaborazione tra la Regione Piemonte le Province piemontesi e l’ARPA Piemonte.

Consultazione on-line dei cittadini sulla qualità dell’aria in Piemonte

Quanto ne sanno i cittadini della qualità dell’aria in Piemonte? Cosa fanno in concreto per contrastare l’inquinamento atmosferico? Cosa ne pensano delle politiche adottate dagli enti pubblici? Sono solo alcune delle domande contenute nel questionario on-line messo a punto dagli uffici del Settore Risanamento Acustico, Elettromagnetico ed Atmosferico e Grandi Rischi Ambientali, come consultazione sul Piano regionale per la qualità dell’aria, attualmente in fase di redazione. Un modo per dare vita a un percorso partecipato con la cittadinanza per attuare un nuovo “Piano Aria” sull’intero territorio regionale, rendendolo il più possibile efficace e condiviso.
La consultazione, avviata l'11 maggio 2015, ha già raccolto le risposte di quasi 1200 cittadini e sarà disponibile on-line per la compilazione fino al 31 agosto 2015
Per partecipare è necessario accedere tramite il sito:www.regione.piemonte.it/ambiente/aria/consultazione.htm

Lo Stato dell’Ambiente in Piemonte - Edizione 2015

A Torino, presso la Villa Tesoriera, giovedì 2 luglio si è svolta la Conferenza di presentazione della Relazione sullo Stato dell’Ambiente in Piemonte.
Vai alla pagina.

In un video l’anima verde del Piemonte:

Sul canale You Tube di “Piemonte Parchi” le immagini che promuovono il sistema regionale delle aree protette. “In Piemonte la vera natura è più vicina di quanto immagini”.
Montagne, laghi, boschi, prati, fiori, animali. E poi sentieri, paesaggi sorprendenti, luoghi senza tempo. La bellezze naturalistiche del Piemonte, le emozioni che quel genere di incanto può suscitare sono adesso raccontate da un video di circa tre minuti che raccoglie le immagini di alcuni tra i migliori fotografi di ambiente.
Il video è visibile su You Tube (digitando “I parchi del Piemonte”), sul web magazine Piemonte Parchi e sarà disponibile nei centri visita delle aree protette regionali. Una versione in alta definizione è fruibile anche al padiglione della nostra Regione presente ad Expo dal 19 al 24 giugno 2015.
L’obiettivo è quello di promuovere, attraverso una modalità di lettura immediata ma capace al contempo di grandi suggestioni, il sistema regionale delle nostre aree protette. Parchi, riserve, piccoli gioielli naturalistici magari poco conosciuti al grande pubblico. Perché, come recita il claim del prodotto multimediale, “In Piemonte la vera natura è più vicina di quanto immagini”.

Inventario Regionale delle Emissioni in Atmosfera (IREA)

Il Settore Risanamento Acustico, Elettromagnetico ed Atmosferico e Grandi Rischi Ambientali della Regione Piemonte ha recentemente aggiornato l’Inventario Regionale delle Emissioni in Atmosfera (IREA) all'anno 2010. L'IREA risulta uno strumento conoscitivo di fondamentale importanza per la gestione della qualità dell'aria, in quanto fornisce, ad un livello di dettaglio comunale, la stima delle quantità di inquinanti introdotte in atmosfera da sorgenti naturali e/o attività antropiche.
I dati sono consultabili e scaricabili on-line attraverso il servizio dedicato, raggiungibile al seguente link:
http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/ambiente-e-energia/servizi/474-irea-inventario-regionale-delle-emissioni-in-atmosfera

RINNOVO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DELL’A.R.P.A.

Sul B.U.R. n. 19 del 14 maggio 2015 è stato pubblicato l’avviso pubblico per la presentazione delle candidature per la nomina a componente del Collegio dei revisori dell'Agenzia regionale per la protezione ambientale istituita con legge regionale 13 aprile 1995, n. 60. Scadenza per la presentazione delle candidature: 4 giugno 2015.

Rapporto finale di Monitoraggio

12/5/2015 - Pubblicato il Rapporto finale di Monitoraggio della procedura di Valutazione Ambientale Strategica relativa alle modifiche al programma d'azione per le Zone Vulnerabili ai Nitrati di origine agricola (Reg. regionale 10/R/2007) di cui al Reg. regionale 7/R/2011.

Pubblicati i nuovi dati di “Riciclo Garantito”

Si rende disponibile il documento “Riciclo Garantito” in cui è possibile verificare che i rifiuti raccolti differenziatamente nell’anno 2012 sono stati effettivamente recuperati.

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM n. 52 del 30 marzo 2015 “Linee guida per la verifica di assoggettabilità a VIA” – Entrata in vigore il 26 aprile 2015.

Si rende noto che l'11 aprile 2015 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, Serie Generale n. 84 il decreto recante le Linee guida per la verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale dei progetti di competenza delle Regioni e delle Province Autonome, previsto dall’articolo 15 del Decreto Legge 91/2014.
Il provvedimento definisce i criteri e le soglie da applicare per l’assoggettamento di progetti alla fase di verifica della procedura di valutazione d’impatto ambientale ed entrerà in vigore il 26 aprile 2015.
Il testo è scaricabile al seguente indirizzo internet: http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2015/04/11/15A02720/sg

Con Circolare del Presidente della Giunta regionale, n. 3/AMB del 27 aprile 2015, pubblicata sul Supplemento al Bollettino Ufficiale n. 17 del 30 aprile 2015, sono state fornite indicazioni operative ai fini della corretta applicazione delle disposizioni regionali in materia di VIA, in relazione a quanto disposto dal DM 52/2015 in oggetto.
Il testo è scaricabile al seguente indirizzo internet: http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2015/17/suppo1/index.htm

Riaperti i termini per la presentazione di nuove domande di ammissione a contributo per l’Asse III. Riqualificazione Territoriale - Attivita' III.1.1. "Tutela dei beni ambientali e culturali" - Progetto strategico "Corona Verde" - POR-FESR 2007/2013. Leggi tutto.

Nuove modalità di presentazione delle istanze dei procedimenti di VIA di competenza regionale

Dal 15 aprile 2015 le istanze relative ai procedimenti di VIA di competenza regionale potranno essere presentate unicamente attraverso il servizio digitale disponibile alla pagina di Sistema Piemonte sezione “Ambiente e energia – Valutazioni e adempimenti ambientali”, fatti salvi i casi di particolari difficoltà di ordine tecnico di cui all’articolo 23, comma 3, del d.lgs. 152/2006 (D.G.R. n. 28-1226 del 23 marzo 2015, pubblicata sul Suppl. n. 2 al B.U.R. n. 13 del 2 aprile 2015). Il servizio consente ai soggetti proponenti di predisporre e presentare, in modalità telematica, le istanze di VIA di competenza regionale di cui alla l.r. 40/1998 e al d.lgs. 152/2006, allegando la documentazione progettuale richiesta, previo accreditamento al sistema. La documentazione tecnica e i principali dati amministrativi relativi al progetto saranno disponibili dal servizio di consultazione alla pagina

Indicazioni operative ai proponenti e alle autorità regionali competenti in materia di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA)

Con Circolare del Presidente della Giunta regionale 16 marzo 2015, la Regione ha fornito indicazioni operative ai proponenti e alle autorità regionali competenti in materia di VIA (Regione, Città metropolitana di Torino, Province e Comuni) al fine di gestire il regime transitorio fino all’entrata in vigore del decreto ministeriale con il quale saranno definiti i criteri e le soglie da applicare per l’assoggettamento di progetti alla fase di verifica della procedura di valutazione d’impatto ambientale, soglie abolite dal d.l. 91/2014, con pesanti ripercussioni e notevole aumento degli oneri sulle imprese, specie medio piccole.
La circolare cerca di apportare meccanismi di semplificazione e riduzione di oneri per le imprese, avvalendosi di una snella procedura di consultazione dell’Autorità competente alla VIA e semplificando al massimo la documentazione da presentare a carico delle imprese tramite l’utilizzo di check list.

Indagine di mercato su autobus ad alimentazione esclusivamente elettrica

GTT SpA intende indire procedura ad evidenza pubblica, per sé e per altri operatori del settore del trasporto pubblico locale, per l’acquisto di autobus ad alimentazione esclusivamente elettrica, con contributo della Regione Piemonte. Allo scopo di individuare condizioni che consentano l’espletamento di utile procedura e di garantire la massima partecipazione, si effettua preliminarmente un’indagine preordinata a conoscere l’assetto del mercato e le tipologie di prodotti esistenti. vedi dettagli e "Sito GTT"

Autorizzazione Unica Ambientale ex DPR 59/2013 - Presentazione del “Modello unico regionale”

La Direzione Regionale Ambiente, Governo e Tutela del Territorio, in collaborazione con le Autorità competenti per l'AUA, ha organizzato in data 4 marzo 2015, un incontro per illustrare il modello unico AUA alle Organizzazioni di categoria delle Imprese, agli Ordini professionali, ai SUAP operanti sul territorio regionale ed a tutti gli operatori pubblici e privati interessati.
Programma
È disponibile la registrazione dell’incontro

Proroga termine per installazione sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore al 31 dicembre 2016.

E' stata pubblicata sul B.U.R. n. 32 del 7 agosto 2014 la deliberazione della Giunta regionale n. 41-231 del 4 agosto 2014 "Modifiche al paragrafo 1.4.17 della d.g.r. 4 agosto 2009, n. 46-11968 recante l'aggiornamento dello Stralcio di piano per il riscaldamento ambientale e il condizionamento, nonchè le disposizioni attuative dell'art. 21, comma 1, lettere a) b) e q) della legge regionale 28 maggio 2007, n. 13 (Disposizioni in materia di rendimento energetico nell'edilizia). Con la suddetta delibera viene concessa una proroga del termine ultimo per l’adozione sugli impianti termici dei sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore procrastinando detto termine dal 1 settembre 2014 al 31 dicembre 2016.

Agevolazioni per la realizzazione di interventi di risparmio energetico negli edifici esistenti

il bando prevede la concessione di contributi per interventi di manutenzione e ristrutturazione finalizzati alla riqualificazione energetica di impianti ed edifici esistenti sul territorio piemontese.
Possono accedere al bando i soggetti pubblici e privati proprietari degli edifici (o titolari di diverso diritto reale o di godimento), amministratori condominiali, imprese o società di gestione energetica (ESCO).

Le domande dovranno essere inviate per via telematica a Finpiemonte compilando il modulo reperibile su http://www.finpiemonte.it/attivita/finanziamenti.aspx

Linee guida regionali su sistemi di termoregolazione e contabilizzazione di calore sugli impianti termici centralizzati

La Regione Piemonte, di concerto con gli Ordini e Collegi professionali e con le diverse associazioni di categoria interessate, ha elaborato un documento contenente delle linee guida tecniche utili per l’esecuzione di una corretta progettazione e installazione dei sistemi di termoregolazione e contabilizzazione di calore sugli impianti termici centralizzati