Regione Piemonte - Ambiente

In questa pagina:



Tematiche ambiente

banner

Aria

La tutela dell'ambiente dall'inquinamento atmosferico compete alla Regione, che la esercita nell'ambito dei principi generali contenuti nelle leggi dello stato e nel rispetto delle autonomie funzionali degli Enti locali.

In particolare la Regione esercita la sua funzione di governo e controllo della qualità dell'aria in maniera complessiva ed integrata, per realizzare il miglioramento della qualità della vita, per la salvaguardia dell'ambiente e delle forme di vita in esso contenute e per garantire gli usi legittimi del territorio.

  • impartisce le direttive generali agli enti locali per l'espletamento delle funzioni loro affidate;
  • elabora ed approva, previa consultazione con gli enti locali, il piano regionale di risanamento e tutela della qualità dell'aria, quale parte del piano regionale per l'ambiente, per coordinare gli interventi e gli obiettivi di tutela dell'aria;
  • definisce il sistema regionale di rilevamento della qualità dell'aria ed elabora i criteri per lo sviluppo, la gestione e la garanzia della qualità del sistema di controllo delle emissioni;
  • emana direttive per la prevenzione e la riduzione dell'inquinamento atmosferico;
  • individua, previa consultazione con le province ed i comuni interessati, le zone in cui possono verificarsi episodi acuti di inquinamento atmosferico, ed elabora i criteri per lo sviluppo, la gestione ed il superamento degli stessi;
  • elabora i criteri per la tenuta ed aggiornamento dell'inventario emissioni.

NOTA ESPLICATIVA DI CONFRONTO TRA LA DELIBERA DI GIUNTA REGIONALE. N. 46-11968 del 4/8/2009 E IL D.M. 26/6/2015 “REQUISITI MINIMI”

La presente nota, realizzata in collaborazione con la FIOPA, il tavolo di lavoro interprofessionale e il Politecnico di Torino, ha lo scopo di fornire chiarimenti interpretativi e proporre procedure analitiche semplificate, al fine di permettere la corretta verifica del rispetto delle prescrizioni contenute nel “Piano regionale per il risanamento e la tutela della qualità dell'aria - Stralcio di piano per il riscaldamento ambientale e il condizionamento” (d.g.r. 4 agosto 2009, n. 46-11968), alla luce dell’entrata in vigore dei nuovi decreti ministeriali concernenti il rendimento energetico in edilizia (D.M. 26 giugno 2015 “Applicazione delle metodologie di calcolo delle prestazioni energetiche e definizione delle prescrizioni e dei requisiti minimi degli edifici” in attuazione dell’articolo articolo 4, comma 1, del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192).

MODIFICA ALLA DELIBERA DI GIUNTA REGIONALE N. 46-11968 del 4/8/2009 E TESTO COORDINATO

Alleghiamo il testo della Delibera di Giunta Regionale n. 29-3386 del 30/5/2016 che modifica la Delibera di Giunta Regionale n. 46-11968 del 4/8/2009 e il testo coordinato con le modifiche apportate dalla Delibera  sopra citata e da quelle precedenti.
Il testo coordinato, aggiornato al 09.06.2016, è reso disponibile ai soli fini di facilitarne la lettura, ma non riveste carattere di ufficialità

 

Consultazione on line sulla qualità dell’aria in Piemonte: risultati

Pubblicati i risultati del questionario predisposto dall’assessorato all’Ambiente per raccogliere opinioni e suggerimenti che andranno ad integrare il Piano Regionale per la Qualità dell’Aria attualmente in fase di redazione. Consulta

Adeguamento emissivo generatori di calore

Sul supplemento ordinario n. 1 al Bollettino Ufficiale n. 53 del 31 dicembre 2014, è stata pubblicata la Delibera di Giunta Regionale n. 60-871 del 29 dicembre 2014 di proroga al termine di adeguamento emissivo dei generatori di calore di alcune fasce di potenza.

Approvata la graduatoria del bando per l’acquisto di autobus ad alimentazione elettrica destinati al trasporto pubblico locale
Sul Bollettino Ufficiale n. 45 del 6/11/2014, è stata pubblicata la determinazione dirigenziale n. 311 del 30 ottobre 2014, di approvazione della graduatoria dei progetti ammessi e delle relative risultanze istruttorie.del bando per l’assegnazione dei contributi di investimento per l’acquisto di autobus ad alimentazione esclusivamente elettrica, destinati al trasporto pubblico locale a valere sul programma dei finanziamenti per il miglioramento della qualità dell’aria istituito dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Proroga termine per installazione sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore al 31 dicembre 2016.
E' stata pubblicata sul B.U.R. n. 32 del 7 agosto 2014 la deliberazione della Giunta regionale n. 41-231 del 4 agosto 2014 "Modifiche al paragrafo 1.4.17 della d.g.r. 4 agosto 2009, n. 46-11968 recante l'aggiornamento dello Stralcio di piano per il riscaldamento ambientale e il condizionamento, nonchè le disposizioni attuative dell'art. 21, comma 1, lettere a) b) e q) della legge regionale 28 maggio 2007, n. 13 (Disposizioni in materia di rendimento energetico nell'edilizia). Con la suddetta delibera viene concessa una proroga del termine ultimo per l’adozione sugli impianti termici dei sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore procrastinando detto termine dal 1 settembre 2014 al 31 dicembre 2016.

Pubblicate le modalità di adesione alle autorizzazioni di carattere generale per le emissioni in atmosfera
Con Determina Dirigenziale del 4 Giugno 2014, n. 187 pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 24 del 12 / 06 / 2014 sono state approvate le modalità di adesione alle autorizzazioni di carattere generale per le emissioni in atmosfera provenienti da stabilimenti in cui sono presenti esclusivamente gli impianti e le attività di cui alla parte II dell'Allegato IV alla parte quinta del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 per i quali non sono state adottate le autorizzazioni di carattere generale dalla Regione Piemonte. È disponibile il servizio digitale per la predisposizione delle istanze sui siti web istituzionali delle Province e sul sito web Sistemapiemonte

Acquisto di autobus ad alimentazione elettrica destinati al trasporto pubblico locale
Con Deliberazione della Giunta Regionale n. 4-7351 del 2 Aprile 2014, pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 2 al B.U. n. 15 del 10 aprile 2014, sono stati individuati i criteri per la concessione dei contributi per il miglioramento della qualità dell’aria attraverso interventi di ammodernamento del trasporto pubblico locale.
Il progetto prevede di destinare le risorse statali assegnate alla Regione Piemonte (Euro 13.469.652,37) all’acquisto di autobus ad alimentazione elettrica.
L’iniziativa è destinata alle Aziende che gestiscono il servizio di Trasporto pubblico locale nei Comuni nei quali sia stato rilevato un numero di superamenti del valore limite giornaliero per il PM10 (50μ/m3) maggiore di 35.
Il relativo bando di attuazione, approvato con determinazione dirigenziale n. 158 del 29 aprile 2014 è stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale n. 19 dell’ 8 maggio 2014.
Le domande dovranno essere presentate a mezzo raccomandata a.r. o corriere o consegna a mano alla Regione Piemonte – Direzione Ambiente – Settore Risanamento Acustico Elettromagnetico e Atmosferico e Grandi Rischi Ambientali – Via Principe Amedeo 17 – 10123 Torino, entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del citato bando sul B.U.
Per maggiori informazioni rivolgersi al Settore Risanamento Acustico Elettromagnetico e Atmosferico e Grandi Rischi Ambientali
Tel. 011/4321420 – email: risanamento.atmosferico@regione.piemonte.it

Accordo di programma per l'adozine coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell'aria nel bacino padano
In data 19/12/2013 è stato sottoscritto tra i Ministeri Ambiente, Sviluppo Economico, Trasporti, Agricoltura e Salute e le Regioni e le Province Autonome del bacino padano, un accordo per individuare delle misure atte al miglioramento della qualità dell’aria in tutto il territorio della pianura padana.
L’accordo prevede l’istituzione di tavoli di lavoro su argomenti specifici che entro sei mesi produrranno delle linee guida di cui dovranno tenere conto i piani di qualità dell’aria delle singole Regioni e Province Autonome.

Seminario conclusivo Progetto Strategico AERA (Air Environment Regions Alcotra)

Nei giorni 10 e 11 aprile 2013 si è svolto a Torino, presso il Museo Regionale di Scienze Naturali, il seminario conclusivo del Progetto Strategico AERA, finanziato dal Programma ALCOTRA Italia-Francia, volto ad illustrare finalità, contenuti e risultati del progetto che ha visto la partecipazione di numerosi partners italiani e francesi. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito aera-alcotra.

Modifiche allo "stralcio di piano per il riscaldamento ambientale e il condizionamento"

Con deliberazione n. 16-4488 del 6 agosto 2012, pubblicata sul B.U.R. n. 32 del 9 agosto 2012, sono state apportate modifiche allo "Stralcio di piano per il riscaldamento ambientale e il condizionamento" approvto con D.G.R. n. 46-11968 del 4 agosto 2009, in particolare è stata prorogata al 1° settembre 2013 la scadenza per l'adeguamento emissivo dei generatori di calore alimentati a gas naturale, GPL, gasolio, emulsioni acqua-gasolio, acqua-altri distillati leggeri, biodiesel o biogas, già prevista al 1° settembre 2012.

Proroga termine per installazione sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore
E' stata pubblicata sul B.U.R. n. 19 del 10 maggio 2012 la deliberazione della Giunta regionale n. 85-3795 del 27 aprile 2012 "Modifiche al paragrafo 1.4.17 della d.g.r. 4 agosto 2009, n. 46-11968 recante l'aggiornamento dello Stralcio di piano per il riscaldamento ambientale e il condizionamento, nonchè le disposizioni attuative dell'art. 21, comma 1, lettere a) b) e q) della legge regionale 28 maggio 2007, n. 13 (Disposizioni in materia di rendimento energetico nell'edilizia).